La mappa dell'Italia che Cambia

Sardex

Sardex

Il Sardex è un circuito di credito commerciale che utilizza una moneta virtuale per favorire lo scambio di beni e servizi fra aziende. L’idea, relativamente semplice ma molto funzionale, è venuta a un gruppo di ragazzi sardi.

Può succedere che un albergatore abbia qualche stanza che non viene utilizzata da nessuno, qualche parrucchiere che passa ore senza avere clienti, qualche idraulico che trascorre parte del suo tempo lavorativo senza essere operativo. Queste risorse inutilizzate, e che quindi non genererebbero reddito, possono essere cedute in cambio di “crediti” Sardex anziché euro.

La stanza di albergo che sarebbe rimasta vuota viene quindi così pagata in Sardex, e l’albergatore va dal parrucchiere pagandolo con quei Sardex, se questo non ha al momento altri clienti. Il parrucchiere può finalmente chiamare l’idraulico che, nel suo tempo inattivo, va ad aggiustare il lavandino del parrucchiere ricevendo in cambio altri Sardex.

In questo modo si affronta la mancanza di liquidità e si valorizza l’economia locale perché gli aderenti saranno spinti a consumare prodotti di aziende aderenti al circuito. Si instaura quindi una sorta di baratto multilaterale istituzionalizzato, in cui ci si può anche indebitare a patto di ripagare i propri debiti entro un tempo stabilito.

Un Sardex vale un euro, ma non esiste una moneta cartacea. È un complesso circuito di crediti. Tutte le operazioni fatte tramite il circuito Sardex.net sono fatturabili ed entrano nelle voci di bilancio. La società che offre il servizio, guadagna al momento dell’iscrizione di una nuova azienda e al momento del versamento delle quote annuali.

L’intento dei creatori è anche quello di favorire le industrie che al momento lavorano al 30/40% delle loro capacità. Utilizzando questo strumento potrebbe crescere la produttività senza bisogno di investire capitali.

Ultimo aggiornamento del 08 Dicembre 2020

Contatta la realtà

Indirizzo

Sito

Email

Facebook

Youtube