Informarsi
conoscere
agire

italia che cambia
14 Gen 2020

Parte il viaggio nella scuola che cambia!

È appena partito il viaggio nella scuola che cambia, per creare un nuovo immaginario ed un futuro diverso: un progetto collaborativo nato dall’incontro tra Italia che Cambia, Scuole Naturali e Ashoka Italia volto a raccontare le esperienze che rendono migliore la scuola italiana. A Udine la prima delle 12 tappe al momento in programma.

È ufficialmente iniziato il viaggio nella scuola che cambia per conoscere e documentare le esperienze di chi sta contribuendo a costruire un nuovo immaginario.

L’intervista al dirigente scolastico dell’Istituto Malignani di Udine

Saliti a bordo del nostro ormai mitico camper, i nostri Daniel Tarozzi e Paolo Cignini sono partiti con l’educatore Danilo Casertano, ideatore di Scuole Naturali, per dare il via a questo progetto sostenuto da Ashoka Italia. Il nuovo viaggio alla scoperta delle scuole in cui si semina il futuro ha preso le mosse dal Friuli Venezia Giulia, precisamente da una delle Scuole Changemaker di Ashoka Italia.

Vuoi cambiare la situazione
dell'educazione in italia?

ATTIVATI

«L’istituto Malignani di Udine dove ci troviamo è un posto straordinario – afferma Danilo Casertano – molto noto per l’aeronautica ma anche per una serie di altre innovazioni che porta avanti grazie a persone che qui vi lavorano molto bene unendo competenze didattiche, pedagogiche ed organizzative».

«Quella di Udine – aggiunge Daniel Tarozzi – è la prima di 12 tappe che abbiamo organizzato da qui al mese di marzo. Un lungo viaggio per raccontare le scuole che cambiano. Sarà banale dirlo, ma se vogliamo cambiare l’Italia non possiamo che partire dalla scuola».

Una delle docenti dell’Istituto Malignani di Udine

«Questo viaggio nella scuola che cambia è un progetto collaborativo che vede protagonista la scuola italiana – spiega Luca Solesin di Ashoka Italia – Molti changemaker (studenti, famiglie, docenti, dirigenti scolastici e tutta la comunità scolastica) ogni giorno con la loro fantasia, passione ed impegno, rendono migliore la scuola italiana. Loro sono i pionieri dell’innovazione didattica, le Scuole Changemaker e i loro Change Leader sono l’esempio di un modello nuovo di fare scuola. Perchè cambiare la scuola italiana è possibile e necessario e dobbiamo raccontare questo cambiamento in atto per creare un nuovo immaginario».

#IoNonMiRassegno 21/2/2020

|

Coinquilini solidali: vivere insieme per aiutarsi a vicenda

|

Feminism, torna la fiera dell’editoria delle donne!

|

Paulo Lima, “diventare azione” partendo dai giovani – Io faccio così #280

|

Una giornalista in classe: nelle scuole per portare il cambiamento

|

Muri Sicuri, la street art solidale per le zone terremotate

|

OpetBosna! Quando un gruppo di amici si mobilita per i profughi

|

Figli, la responsabilità quotidiana di restare insieme