29 Apr 2020

Italia che Cambia e le buone pratiche al tempo del coronavirus

Scritto da: Redazione

Deborah Annolino di AD Communications intervista Alessandra Profilio. Parliamo di informazione, Italia Che Cambia, buone pratiche e giornalismo costruttivo.

Anche in un momento così difficile ci sono imprenditori e realtà che resistono e, da nord a sud del Paese, fioriscono buone pratiche. È da questi esempi virtuosi che possiamo prendere spunto per ripartire dopo l’emergenza? Deborah Annolino di AD Communications intervista Alessandra Profilio.

Articoli simili
La bellezza ispira. Grazie 1000 per la Festa!

Il vegetarismo è un dovere?

Terranave incontra la geografia emergente. L'alluvione in Sardegna e la mappa Sard SOS

Mappa

Newsletter

Visione2040

Mi piace

Parte la raccolta di firme per una legge contro il greenwashing delle lobbies del petrolio

|

I Medici per l’Ambiente: “Basta allevamenti intensivi, senza biologico non c’è futuro”

|

E se il Covid ci avesse indicato la via per risolvere la crisi della scuola italiana?

|

In Piemonte c’è una “foresta condivisa” di cui tutti possono prendersi cura

|

IT.A.CÀ: in viaggio per il levante ligure per riconquistare il diritto a respirare

|

Pitaya: «Realizzo assorbenti lavabili per diffondere consapevolezza e sostenibilità»

|

Te Araroa: un viaggio per sé stessi e gli altri oltre i propri limiti