27 Lug 2020

BenEssere al Castello: torna il festival dedicato al vivere bene e in modo naturale

Nella splendida cornice del Castello di Piovera, in provincia di Alessandria, torna il 13 settembre prossimo BenEssere, il festival delle discipline olistiche, del benessere psicofisico e del vivere naturale. Italia che Cambia è tra i mediapartner della quinta edizione dell'evento che sarà preceduto da una suggestiva camminata meditatica sonora nel labirinto.

Alessandria - Crescita personale, spiritualità, letture e tante discipline olistiche. Questi i temi al centro della quinta edizione di BenEssere al Castello, un festival dedicato alla salute a 360 gradi e un’occasione per conoscere noi stessi nella nostra interezza. Italia che Cambia è mediapartner della manifestazione che vedrà tra i relatori anche il nostro Daniel Tarozzi.

«Benessere significa stare bene con noi stessi, con il nostro corpo, la nostra mente e la nostra anima. Vuol dire anche essere se stessi, qualunque cosa nella vita si voglia essere o esprimere», afferma l’ideatrice della manifestazione Piera Migliore sognatrice, suonatrice d’arpa, studentessa in filosofia e amante della natura. «Questo evento nasce da un mio grande sogno: quello di dar vita ad un momento per scoprire la pace e il vero BenEssere di cui tutti noi abbiamo bisogno».

benessere castello

Nonostante la fatica e la difficoltà nell’organizzazione, il riscontro delle passate edizioni è stato assolutamente positivo. «Le persone che hanno partecipato sono tornate a casa portando con loro un grande senso di pienezza», afferma Piera.

L’evento si terrà il 13 settembre prossimo nell’incantevole cornice del Castello di Piovera, uno spazio di quiete con un parco immenso fuori dal tempo in provincia di Alessandria e facilmente raggiungibile in auto. La manifestazione sarà preceduta da una camminata meditatica sonora nel labirinto del parco del castello in programma il 9 agosto. «Sarà l’occasione per fare meditazione camminando, accompagnati dalle vibrazioni dell’arpa».

Puoi fare la differenza!

Immaginiamo il nostro giornale come una cassetta degli attrezzi per diventare un vero protagonista del cambiamento. Dentro ci trovi la mappa con i migliaia di progetti virtuosi, gli articoli, le video storie, i nuovi format video e tante progetti che stiamo costruendo insieme alla nostra comunità. 

Per continuare a farlo abbiamo bisogno di te.

Puoi fare la differenza!

Immaginiamo il nostro giornale come una cassetta degli attrezzi per diventare un vero protagonista del cambiamento. Dentro ci trovi la mappa con i migliaia di progetti virtuosi, gli articoli, le video storie, i nuovi format video e tante progetti che stiamo costruendo insieme alla nostra comunità. 

Per continuare a farlo abbiamo bisogno di te.

Dinamico e interattivo, il festival ha lo scopo di proporre e garantire un confronto serio, di alto valore e rigore scientifico tra i professionisti del settore delle medicine non convenzionali, così da garantire un continuo scambio di opinioni, conoscenze, esperienze pratiche e soprattutto successi terapeutici da mettere a disposizione della salute dei cittadini. «Vogliamo mettere l’accento sulla scelta di intitolare questa manifestazione “BEN – ESSERE” proprio per puntualizzare quanto la salute e il vivere bene siano legati a quello che siamo e come siamo», si legge sul sito.

Con una superficie di 5000 mq, ci saranno molti spazi a disposizione per operatori del benessere, terapeuti, espositori, scuole e conferenze. Ci sarà uno spazio aperto per attività motorie come Yoga, danza, musica e altro ancora.

È ancora possibile partecipare al festival come espositori. Per informazioni e iscrizioni la mail di riferimento per gli espositori è: benessereitalia960@gmail.com

Vuoi cambiare la situazione di salute e alimentazione in italia?

multi right arrow

ATTIVATI

Articoli simili
Il Covid-19 ed il malessere di una società di numeri primi
Il Covid-19 ed il malessere di una società di numeri primi

Epigenetica: come si crea la propria salute

Il Poliambulatorio Solidale: una cura per tutti

Mappa

Newsletter

Visione2040

Mi piace

Le “relazioni pericolose” di Cingolani – Io Non Mi Rassegno #525

|

Stavolta tocca a noi. Emerging Communities sbarca a Mantova per scoprire Italia che Cambia

|

Dalle multinazionali alla terra, il ritorno di Nella De Vita in Calabria – Io Faccio Così #354

|

Vivere in barca vela con tre figli e un cane. Insieme nel bene e nel mare

|

Alla Piccola Ghianda Magica si gioca e si impara immersi in un bosco di tigli

|

“Non possiamo solo prendere”: quali passi per salvare la terra e il clima?

|

Una chitarra e zaino in spalla: il viaggio di Mosè, giovane musicista che promuove il cammino lento

|

MigrArt, sette anni di migrazioni raccontate da un collettivo artistico