2 Feb 2021

Spazi di PArtecipazione al Centro: un bando per far ripartire i centri culturali della città

«Facciamo crescere gli spazi della partecipazione» è l’obiettivo di Compagnia di San Paolo che il 5 febbraio presenterà il nuovo bando “SPACE Spazi di PArtecipazione al Centro”, per sostenere e rafforzare i centri culturali e aggregativi colpiti duramente dalla pandemia e aiutandoli nella loro funzione di presidio e punto di riferimento per i cittadini, per una nuova ripartenza.

Salva nei preferiti

Torino - Alla luce dell’esperienza frutto del bando Rincontriamoci – destinato a promuovere la sopravvivenza dei Nuovi Centri Culturali, dei Centri Culturali Indipendenti e dei Centri di Aggregazione Civica che rappresentano i presidi culturali e civici, duramente colpiti dalla pandemia – la Fondazione Compagnia di San Paolo ha deciso di sviluppare un percorso triennale su questo comparto, partendo da un bando che mira individuare gli spazi della partecipazione con cui lavorare per gli anni successivi.

Come si legge sul sito, «I Centri Culturali Indipendenti, i Nuovi Centri Culturali e i Centri di Aggregazione Civica hanno contribuito negli anni all’arricchimento della vita culturale e civica delle città e delle persone che la abitano. É per questo che, in un momento così difficile per loro, vogliamo sostenerli e farli crescere per far sì che i territori mantengano i propri spazi di partecipazione».

Se ne parlerà venerdì 5 febbraio alle ore 10.30 in un webinar dedicato al nuovo bando, grazie al quale verranno avviati ambiziosi progetti triennali. Alla presentazione interverranno Rosanna Ventrella, Vice Presidente della Fondazione Compagnia di San Paolo; Matteo Bagnasco, Responsabile Obiettivo Cultura; Sandra Aloia, Responsabile Missione Favorire Partecipazione Attiva e vedrà la partecipazione di Roberto Arnaudo dell’Associazione Rete delle Case del Quartiere, Luca Bosonetto di ARCI Torino, Daniela Ciaffi di LABSUS – Laboratorio per la sussidiarietà e Bertram Niessen di cheFare, agenzia per la trasformazione culturale.

Il bando vuole inoltre contribuire al raggiungimento degli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile: 8 – Lavoro dignitoso e crescita economica, 10 – ridurre le disuguaglianze, 16 – pace, giustizia e istituzioni solide.

Per partecipare è possibile iscriversi alla sezione Webinar di Compagnia di San Paolo, mentre per seguire esclusivamente l’evento, è possibile consultare la pagina Facebook della Fondazione Compagnia di San Paolo e iscriversi al gruppo #PartecipazioneCSP.

Per commentare gli articoli abbonati a Italia che Cambia oppure accedi, se hai già sottoscritto un abbonamento

Articoli simili
Chi furono i primi abitanti della Sardegna? Un viaggio lungo 11mila anni
Chi furono i primi abitanti della Sardegna? Un viaggio lungo 11mila anni

Simularte: inclusione e valorizzazione del territorio passano per la musica
Simularte: inclusione e valorizzazione del territorio passano per la musica

Carla e Francesco: “Il nostro Stardust* loft, uno spazio creativo dove si incontrano arte e talenti”
Carla e Francesco: “Il nostro Stardust* loft, uno spazio creativo dove si incontrano arte e talenti”

Mappa

Newsletter

Visione2040

Mi piace

Processo Italcementi: la collina dei veleni – INMR Sardegna #26

|

A Chioggia c’è un albergo sociale gestito da persone fragili

|

Festa del libro, a Zafferana Etnea scuole e collettività insieme per promuovere la lettura

|

Navi da crociera: ecco cosa è emerso dall’inchiesta sul loro impatto

|

Come si fa una comunità energetica (per davvero): ne parliamo con Gianluca Ruggieri – Meme! #47

|

Kento, il rapper militante che usa l’hip hop per “far uscire” i giovani dal carcere

|

Alex Zanotelli: “Disobbedienza civile per difendere la legge 185 sull’export di armi”

|

Alice Pomiato, alias aliceful: “La partecipazione sociale è la cosa più sostenibile che ci sia”

string(8) "piemonte"