25 Mar 2021

Smallfamilies: per sostenere genitori single e famiglie “a geometria variabile”

Scritto da: Redazione

L'associazione di promozione sociale Smallfamilies, nata sette anni fa, ha lanciato una importante iniziativa per individuare i bisogni ed elaborare delle risposte, rivolta alle famiglie monogenitoriali o comunque con una composizione diversa da quella convenzionale. Ad aprile sono attesi i primi risultati.

Osservatorio e bussola per genitori single e famiglie a “geometria variabile” dal 2014, Smallfamilies è un’associazione di promozione sociale nata per orientare, informare, sostenere, tutelare i diritti delle famiglie monogenitoriali – per scelta o a causa di separazione, divorzio, vedovanza – e più in generale delle famiglie a geometria variabile, in particolare di chi vive in condizione di fragilità e isolamento.

Gli obiettivi dell’associazione finalizzati al perseguimento della propria missione sono diversi, dall’offerta di servizi e strumenti che possano contribuire a disegnare futuri nuovi in un contesto sociale, culturale, economico e relazionale in continuo mutamento all’attività di pressione e sollecitazione nei confronti delle istituzioni affinché esse riconoscano questo fenomeno e individuino le risposte e politiche più adeguate (policy), fino alla diffusione di una nuova cultura delle famiglie.

smallfamilies

Fra le varie azioni messe in atto, ce n’è una di particolare rilevanza: Smallfamilies ha infatti lanciato il primo questionario nazionale per fotografare fragilità, bisogni, richieste, risorse fino ad ora a disposizione, ma anche per poter affrontare e superare questi mesi vissuti tra quarantena, lockdown, DAD, isolamento, spesa a distanza, prevenzione e salute, condivisione forzata degli spazi in casa. L’obiettivo? Identificare proposte concrete per migliorare la qualità della vita delle famiglie monogenitoriali e delle famiglie a geometria variabile. L’iniziativa è rivolta a genitori unici, genitori vedovi; genitori divorziati e separati che vivono stabilmente con i propri figli o che si alternano con l’altro genitore; famiglie a geometria variabile quali single con un minore in affido.

Il questionario, in cui tutte queste famiglie sono definite “smallfamilies”, è online sul sito dell’Associazione, è anonimo nel rispetto della legge sulla privacy e richiede massimo quindici minuti per essere compilato. È rivolto a tutte le famiglie a geometria variabile d’Italia. Nell’ultimo mese si sono registrati oltre 1400 click sul questionario. La raccolta andrà avanti fino a fine marzo. I risultati verranno elaborati nel mese di aprile.

Contribuisci all’informazione libera!

Mentre la gran parte dei mass media sceglie di non mostrare i meravigliosi cambiamenti in atto del nostro paese, noi abbiamo scelto di farlo con un’informazione diversa, autentica, che sia d’ispirazione per chi vuole veramente attivarsi per cambiare le cose. 

Per farlo abbiamo bisogno del tuo contributo. Attivati anche tu per cambiare l’immaginario!

Grazie a te questo contenuto è gratuito!

Dal 2013 i nostri contenuti sono gratuiti grazie ai nostri lettori che ogni giorno sostengono il nostro lavoro. Non vogliamo far pagare i protagonisti delle nostre storie e i progetti che mappiamo. Vogliamo che tutti possano trovare ispirazione nei nostri articoli e attivarsi per il cambiamento.

Oltre a questo, Smallfamilies ha dato vita negli anni a un arcipelago di iniziative: un portale – online dal 2013 –, social network, una rete di esperti/consulenti, un Osservatorio che fornisce dati e sviluppa ricerche, progetti culturali come mostre ed eventi e la prima collana editoriale dedicata alle famiglie a geometria variabile: smALLbooks, nata nel 2014.

Clicca qui per partecipare al questionario.

Articoli simili
Lo spazio pubblico come scuola: la comunità locale ripensa la città
Lo spazio pubblico come scuola: la comunità locale ripensa la città

Alessio Debenedetti: “Nei miei video racconto le storie dei giovani senzatetto di Genova”
Alessio Debenedetti: “Nei miei video racconto le storie dei giovani senzatetto di Genova”

“Il nostro pane quotidiano”: una cartoleria solidale per famiglie in difficoltà

Mappa

Newsletter

Visione2040

Mi piace

Le contraddizioni della transizione ecologica nella voce degli indigeni – #418

|

Migliaia di partecipanti e un manifesto del turismo responsabile: ecco IT.A.CÀ 2021

|

Avete passato un buon Black Friday? Ecco a cosa è servita la vostra “felicità”

|

SUQ, il bazar dei popoli dove l’arte si intreccia con le culture del mondo – #10

|

Mondeggi, la fattoria senza padroni, chiama a raccolta il mondo della permacultura per riprogettarsi

|

Il diritto dei bambini all’aria pulita: le strade scolastiche come antidoto a traffico e inquinamento

|

Fuga dalla città. Una seconda vita sulle colline piacentine

|

Assamil: una delle comunità più giovani d’Italia cresce e cerca una nuova casa