5 Mar 2021

TrikeGo e le cargo bike che stanno conquistando le città

TrikeGo è una cargo bike che nasce dall’attenzione per la mobilità sostenibile e per facilitare lo spostamento a pedali di persone e merci in città. A Torino, grazie a è Bici-t, è possibile noleggiarle e ottenere consulenze per l’acquisto di TrikeGo e cargo bike, affinché il loro utilizzo possa divenire una buona pratica sempre più diffusa per un nuovo concetto di mobilità.

Torino - Negli ultimi anni stanno prendendo sempre più piede i mezzi a pedali da trasporto, ovvero cargo bike, studiati e utilizzati per le più diverse esigenze e di vita (trasporto bambini, animali domestici, spesa) e di lavoro (consegne, street food, marketing).

Secondo il progetto europeo CityChangerCargoBike, che ha fatto il primo sondaggio all’industria di settore, nel 2019 le vendite sono cresciute del 60% rispetto all’anno precedente e, nonostante l’emergenza sanitaria, è previsto un aumento costante. Un trend in crescita soprattutto per le bici da carico elettriche, utili per trasportare i bambini o per le esigenze di trasporto delle attività commerciali.

Un esempio di cargo bike in crescente aumento è TrikeGo, che nasce a Milano e si sta sempre più diffondendo anche a Torino. Si tratta di un triciclo da trasporto con carico anteriore, con una notevole capacità di carico (il box ha un volume di 260 litri e trasporta fino a 150 kg).

«Anche TrikeGo sta vivendo lo stesso trend e abbiamo aumentato la produzione del 37%», ha raccontato Francesco Casoli, fondatore del progetto. «Negli ultimi anni stanno nascendo nuove esigenze, come quelle di piccoli business che comprano una cargo bike per le consegne o per gestire la propria logistica».

Puoi fare la differenza!

Immaginiamo il nostro giornale come una cassetta degli attrezzi per diventare un vero protagonista del cambiamento. Dentro ci trovi la mappa con i migliaia di progetti virtuosi, gli articoli, le video storie, i nuovi format video e tante progetti che stiamo costruendo insieme alla nostra comunità. 

Per continuare a farlo abbiamo bisogno di te.

Puoi fare la differenza!

Immaginiamo il nostro giornale come una cassetta degli attrezzi per diventare un vero protagonista del cambiamento. Dentro ci trovi la mappa con i migliaia di progetti virtuosi, gli articoli, le video storie, i nuovi format video e tante progetti che stiamo costruendo insieme alla nostra comunità. 

Per continuare a farlo abbiamo bisogno di te.

Seppur la cargo bike in Italia sia in progressiva crescita, è ancora un mezzo nuovo e orientarsi su un mercato in divenire e rispondere a nuove esigenze non è semplice. Per questo TrikeGo ha creato anche un servizio di noleggio cargo bike tramite spedizione e ritiro su tutto il territorio nazionale.

A Torino è Bici-t ad offrire la possibilità di sperimentare il noleggio e avere una consulenza per l’acquisto di TrikeGo e cargo bike.  Si tratta di una società che fornisce servizi per la mobilità di persone e merci con mezzi a pedali e propone inoltre servizi turistici con tour a bordo di risciò con pedalatore e noleggio. Così le cargo bike possono essere noleggiate per essere utilizzate nell’arco di una giornata o di un weekend.

Ma quali sono gli effettivi vantaggi dati dall’utilizzo della cargo bike? Innanzitutto la sua versatilità, che le permette di essere utilizzata in diversi ambiti: dalle amministrazioni comunali agli alberghi, dai campeggi alle aziende e alle attività sul territorio che le utilizzano come proprio strumento di lavoro quotidiano. A questi si aggiungono le esigenze delle famiglie che sempre più frequentemente le utilizzano per trasportare i figli o fare la spesa e anche per le cargo bike, progressivamente, si sta diffondendo il bike sharing. Ma scopriamo di più!

Per le famiglie, per trasportare i più piccoli e le persone con disabilità

La cargo bike può rispondere in modo efficiente alle esigenze di uso familiare: fare la spesa, trasportare i figli, accompagnare gli anziani o trasportare animali. È possibile scegliere un mezzo con la seduta e le cinture di sicurezza per i più piccoli o scegliere la bici che permette un accesso facilitato a coloro che hanno difficoltà di deambulazione.

Una bici da carico per le attività commerciali

L’ampio cassone anteriore di TrikeGo permette di trasportare merci o cibo e adattarsi alle varie esigenze di tipo commerciale grazie anche ai diversi materiali con i quali può essere realizzato il box. Ad esempio, alcuni modelli sono già diffusi a Torino o Milano, come quelli realizzati per le biblioteche itineranti o per lo street food. Inoltre, ogni modello di box può essere personalizzato con colori o loghi differenti.

Un’alternativa all’auto

Il velocipede da trasporto, meglio se a pedalata assistita, è un’alternativa all’auto, soprattutto in città, con un grande risparmio economico. Il costo dell’acquisto della cargo infatti si ammortizza rapidamente con un uso costante e inoltre si riducono anche i tempi di parcheggio e percorrenza, con beneficio per il divertimento e la salute dei bambini.

La cargo bike elettrica, per arrivare ovunque

La bicicletta cargo TrikeGo può essere anche elettrica, applicando un motore da 250 Watt, come previsto dal Codice della Strada, rendendola adatta anche ad attività più impegnative e per uso intensivo (come nel caso di attività di street-food o corrieri a pedali), oppure per affrontare salite a pieno carico.

Ulteriori incentivi per l’acquisto di cargo bike

Nella Legge di Bilancio approvata a fine dicembre sono stati stanziati 2 milioni di euro per le microimprese e piccole imprese, sotto forma di credito d’imposta annuo nella misura massima del 30% delle spese sostenute e fino ad un importo massimo annuale di 2.000 euro per ciascuna impresa beneficiaria, per l’acquisto di cargo bike elettriche e muscolari.

Articoli simili
Evergreen Fest: l’appennino rinasce all’insegna della sostenibilità
Evergreen Fest: l’appennino rinasce all’insegna della sostenibilità

Salvare Scopello: in Sicilia un comitato si batte per proteggere un’area naturalistica dagli abusi edilizi
Salvare Scopello: in Sicilia un comitato si batte per proteggere un’area naturalistica dagli abusi edilizi

La Xylella Fastidiosa, il Covid e l’Homo Sapiens
La Xylella Fastidiosa, il Covid e l’Homo Sapiens

Mappa

Newsletter

Visione2040

Mi piace

Tremendo terremoto in Afghanistan – #548

|

Parte The Climate Route: oggi i primi passi della spedizione che vuole testimoniare il cambiamento climatico

|

Riabitare un borgo abruzzese: NEO lancia l’appello per nuove esperienze ospitali

|

Siccità: il Piemonte ha sete e chiede lo stato di calamità

|

Ripopolare i borghi: oltre l’utopia ci sono litigi, problemi e possibili soluzioni

|

In Puglia insieme alla Fondazione Vincenzo Casillo alla scoperta del territorio che cambia

|

Cuoche combattenti, il laboratorio culinario dove le donne vittime di violenza riprendono in mano la loro vita

|

L’Ucraina, l’Italia e l’informazione malata. Intervista alla giornalista ucraina Olga Tokariuk