10 Mar 2021

Va’ Sentiero, il trekking più lungo del mondo diventa un libro fotografico

Scritto da: Redazione

Sara Furlanetto è autrice del libro fotografico “Voci dalle Terre Alte”, che raccoglie le immagini che lei e i suoi cinque compagni di cammino hanno raccolto durante Va' Sentiero, un trekking di 7000 chilometri lungo il Sentiero Italia con l'obiettivo di far conoscere il patrimonio montano del nostro paese.

Stampato per la prima volta ad aprile 2020, “Voci dalle Terre Alte” è letteralmente andato a ruba tra gli amanti della montagna e del turismo sostenibile. Il progetto editoriale nasce dal desiderio di dare alla luce una restituzione cartacea dei paesaggi, dei volti e delle storie che i sei ragazzi di Va’ Sentiero hanno incontrato dal Friuli-Venezia Giulia alle Marche durante i primi sette mesi della loro spedizione sperimentale lungo il Sentiero Italia, il trekking più lungo del mondo.

Un cammino senza precedenti intrapreso non per ambizioni sportive, bensì per promuovere il Sentiero Italia all’insegna del turismo lento e della consapevolezza ambientale e per valorizzare le peculiarità locali delle Terre Alte, contribuendo a sostenerne il tessuto socio-economico e a contrastarne lo spopolamento.

«Un eccellente lavoro sulle Terre Alte italiane. Dalla preziosa documentazione fotografica di Sara Furlanetto emerge chiaramente l’identità plurale del nostro Paese, così essenziale per il suo futuro, specialmente in questi tempi difficili. Il Touring Club Italiano, che sostiene il progetto di Va’ Sentiero fin dal suo inizio, non può che rallegrarsi di fronte al lavoro e alla passione di chi si prende cura del Paese: proprio come l’associazione, nata con questo stesso intento 126 anni fa», ha detto Franco Iseppi, Presidente del Touring Club Italiano.

Raccolte nei quattro capitoli Identità di confine, Abbandono, Cura, Spazi, le immagini del volume restituiscono la prospettiva maturata nella prima tranche del cammino, dalle Alpi agli Appennini. Come spiega l’autrice Sara Furlanetto, «ho voluto creare un percorso visivo che restituisse la complessità della dimensione montana, tra luci e ombre. Camminare lungo il Sentiero Italia non solo ci ha regalato paesaggi incredibili, ma anche un’umanità ricca e sfaccettata, fatta di storie di abbandono e restanza. Spero che questo libro stimoli il lettore a mettersi in cammino, con una buona dose di curiosità».

Puoi fare la differenza!

Immaginiamo il nostro giornale come una cassetta degli attrezzi per diventare un vero protagonista del cambiamento. Dentro ci trovi la mappa con i migliaia di progetti virtuosi, gli articoli, le video storie, i nuovi format video e tante progetti che stiamo costruendo insieme alla nostra comunità. 

Per continuare a farlo abbiamo bisogno di te.

Il prossimo progetto potrebbe essere il tuo!

Ogni giorno parliamo di uno dei migliaia di progetti che costellano il nostro paese. Vorremmo raccontarne sempre di più, mappare tutte le realtà virtuose, e magari anche la tua, ma per farlo abbiamo bisogno che ognuno faccia la sua parte.

va sentiero
L’autrice Sara Furlanetto

Da qui il titolo del libro, “Voci dalle Terre Alte”, concluso durante il lockdown di marzo 2020 grazie al lavoro di Sara Furlanetto (fotografie e testi) e Anna Barisani (progetto grafico). Stampato presso la tipografia Tipolito Europa di Cuneo, la realizzazione del progetto è stata finanziata dall’associazione Va’ Sentiero con il contributo di Fondazione Cariplo, F. Carispezia, F. Venezia, F. Agostino de Mari, F. Cassa di Risparmio di Lucca, F. Monti Uniti di Foggia, F. CR Macerata, Wonderful Outdoor Week, Montura, Ferrino, Oxeego, Vibram, Ziel, Lenovo e Fitline.

Vuoi cambiare la situazione
del viaggiare in italia?

multi right arrow

ATTIVATI

Articoli simili
Come i progetti nati dal basso cambiano volto a un territorio: il caso di Scopri la val di Vara
Come i progetti nati dal basso cambiano volto a un territorio: il caso di Scopri la val di Vara

Officina AgroCulturale Cafeci, alla scoperta della Sicilia in modo lento ed ecologico
Officina AgroCulturale Cafeci, alla scoperta della Sicilia in modo lento ed ecologico

La Locanda del Santuario: un luogo di pace che accoglie i viaggiatori alla scoperta della Valle Cervo
La Locanda del Santuario: un luogo di pace che accoglie i viaggiatori alla scoperta della Valle Cervo

Mappa

Newsletter

Visione2040

Mi piace

Fa molto caldo – #553

|

Wagner Group: cosa sappiamo della milizia privata che combatte fra le fila russe (e non solo)?

|

Francesca Cinquemani torna al sud per coltivare lavanda e rilanciare la sua terra

|

Queen of Sheba: una coppia di naturalisti sulle tracce di una rara orchidea australiana

|

Confcooperative, la giornata delle cooperative e alcune novità dal mondo che unisce comunità ed economia

|

Friend of the Earth, in missione per salvare dall’estinzione il lemure cantante del Madagascar

|

Homers: con il co-housing la rigenerazione urbana si fa comunità – Io Faccio Così #358

|

È nata Robin Food, la cooperativa di rider sostenibile che vuole rivoluzionare il mondo delle consegne