12 Apr 2022

6 cammini al femminile per cambiare modo di viaggiare e migliorare il proprio stile di vita

Scritto da: Redazione

Sono tantissime le donne che si mettono in cammino con l'obiettivo di cogliere tutti gli aspetti centrali del viaggio lento, dalla ricerca di sé alla riconnessione con la natura e i luoghi. Destinazione Umana propone alcune idee per questa estate rivolte a un pubblico di camminatrici. Vediamo qualche dettaglio.

Cambiare modo di viaggiare e migliorare il proprio il proprio stile di vita, mettendosi in cammino: è questa la sfida che lancia a tutte le donne Destinazione Umana, tour operator che propone viaggi ispirazionali dall’alto valore umano, selezionati e curati in modo artigianale, dedicati al pubblico di donne con diverse idee di cammini al femminile.

IL CAMMINO È DONNA

Una proposta che va in linea con la tendenza in crescita del turismo lento e all’aria aperta e con il profilo del camminatore tipo, che è principalmente donna. Un modo di viaggiare che diventa scelta consapevole e soluzione sostenibile per vivere pienamente un territorio, entrando in contatto con la natura e con le persone, la cultura e le tradizioni, le meraviglie paesaggistiche e architettoniche, prediligendo soprattutto la relazione umana.

«Soprattutto negli ultimi due anni, si è registrato un vero e proprio boom del turismo di prossimità, outdoor e slow, che trova la propria sintesi perfetta nel cammino», commenta Silvia Salmeri, founder di Destinazione Umana. «Oltre ad avere una valenza di scoperta profonda del territorio, in cui immergersi totalmente, camminare è diventato un atto ecologico, rivoluzionario e femminista».

«Non a caso – prosegue Silvia – i dati dicono che oltre il 60% dei camminatori è donna. Noi donne siamo sempre metaforicamente in cammino, ci evolviamo, ci trasformiamo, ci reinventiamo, e rivendichiamo il tempo per riappropriarci di noi stesse e di una vita più serena e autentica, anche attraverso un’azione naturale come il camminare. Per questo, per la prossima stagione primavera-estate abbiamo deciso di puntare esclusivamente sui cammini».

Stiamo perdendo la capacità di sognare eppure l’Italia è costellata di straordinarie esperienze di cambiamento! 
Mentre gran parte dei mass media sceglie di non mostrare i cambiamenti in atto, noi scegliamo un'informazione diversa, vera, che aiuti davvero le persone nella propria vita quotidiana. 
Chiediamo il tuo contributo per cambiare l’immaginario e quindi la realtà!

Ti interessa questo articolo? Aiutaci a costruirne di nuovi!

Dal 2013 raccontiamo, mappiamo e mettiamo in rete chi si attiva per cambiare l’Italia, in una direzione di maggiore sostenibilità ed equità economica, sociale, ambientale e culturale. 

Lo facciamo grazie al contributo dei nostri lettori. Se ritieni che il nostro lavoro sia importante, aiutaci a costruire e diffondere un’informazione sempre più approfondita.

cammini al femminile

Il cammino è metafora di cambiamento. In questo senso, i viaggi a passo lento di Destinazione Umana sono prima di tutto occasioni di crescita interiore, per trovare coraggio e ispirazione e cambiare in meglio la propria vita grazie al distacco dalla quotidianità e all’incontro con gli altri, con le compagne di viaggio, ma anche con le guide. E grazie al supporto della Travel Counselor di Destinazione Umana, Alice Bianchi, prima ancora della partenza, le viaggiatrici potranno conoscersi tra loro in videocall e indagare insieme su quali aspettative hanno sul viaggio, cosa metaforicamente vorrebbero lasciare a casa e cosa invece vorrebbero acquisire dall’esperienza.

È questa l’anima dei viaggi di Destinazione Umana, che dalla primavera all’estate 2022 propone sei diversi itinerari, studiati in modo artigianale per soddisfare tutti i desideri, dalla montagna al mare, tra trekking, sport e benessere, alla scoperta di sé stesse e delle meraviglie del nostro Paese: la Via della Lana e della Seta, tra Bologna e Prato, i sentieri di Pantelleria, le isole Eolie a piedi, la Via delle dee, da Bologna a Firenze, un percorso naturalistico da una costa all’altra della Calabria, oppure una vacanza attiva in Sardegna.

IL PROGRAMMA PARTENZE 2022

Via della lana e della seta, camminando lungo fili di storia, con partenza il 24 aprile 2022, per sei giorni porterà le viaggiatrici in un trekking ispirazionale da Bologna a Prato attraverso l’Appennino più selvaggio, i suoi borghi più antichi, chiese medievali, boschi di castagni e vallate, per rivivere il fermento culturale e la storia secolare che univa il commercio della seta di Bologna e quello della lana di Prato, famose in tutto il mondo. Ulteriore partenza il 29 maggio 2022.

Pantelleria a piedi: cammino sull’isola che non c’è, dal 30 aprile 2022, 8 giorni di trekking a Pantelleria con Peppe, esperto dell’isola, e Milena Marchioni, travel blogger e giornalista, che insegneranno a cambiare prospettiva e scoprire un nuovo modo di guardare il mondo. Un’isola aspra e vulcanica, la “perla nera”, che nasconde uno scrigno di tesori dalla storia al mito. L’esperienza di Milena permetterà inoltre alle partecipanti di affinare le tecniche della comunicazione di viaggio, dal diario ai testi per i Social Network, utile sia per il viaggiatore che per i territori. Ulteriore partenza il 10 settembre 2022.

Camminare è diventato un atto ecologico, rivoluzionario e femminista

Il 6 maggio si parte alla scoperta delle Isole Eolie a piedi: 50 chilometri tra Alicudi, Filicudi, Salina e Panarea. Una settimana nel cuore del Mediterraneo per percepire l’energia della terra e vivere a ritmo del mare nella cornice di un arcipelago Patrimonio dell’Umanità UNESCO. Il trekking insolito attraverso le Eolie più remote e meno intaccate dal turismo: da Alicudi a Filicudi, Salina, Panarea per concludere in bellezza, con una gita per vedere lo Stromboli in notturna. Ulteriore partenza il 17 settembre 2022.

Il 16 maggio una settimana a piedi per donne in cambiamento: Cammino degli dei al femminile: la via delle dee. Lo storico sentiero lungo l’Appennino Tosco Emiliano si trasforma nella “Via delle Dee”, un trekking ispirazionale a piedi lungo la Via degli Dei che collega Bologna a Firenze. Zaino in spalla per scoprire la propria unicità interiore, favorita dal tempo lento del camminare e ispirata dagli incontri lungo la via, attraverso piccoli paesi, eleganti boschi di faggi, colline di antichi castagni, storici selciati di epoca romana fino alla vista più incredibile, quella sulla cupola di Brunelleschi. Ulteriori partenze il 4 settembre e 2 ottobre
2022.

cammini al femminile 2

Non poteva mancare il Kalabria coast to coast: 55 chilometri da Soverato a Pizzo, Calabria: un percorso naturalistico dalle bianche spiagge ioniche di Soverato fino arrivare nella pittoresca Pizzo, arroccata su uno sperone tufaceo che si erge a picco sulle dorate spiagge tirreniche della Costa degli Dei. Una settimana emozionale e sensoriale in questa splendida regione permetterà alle viaggiatrici di attraversare a passo lento distese di ulivi secolari, filari di vite, campi di grano e fichi d’india, boschi di faggi e castagni, i suggestivi borghi di Petrizzi, San Vito sullo Ionio, Monterosso Calabro e l’oasi naturalistica del lago Angitola. In partenza l’8 giugno. Ulteriore partenza il 15 giugno 2022.

Si conclude nel mare della Sardegna, con Vacanza attiva in Sardegna: libera la tua energia. Dal 3 luglio una settimana per immergersi nell’energia selvaggia dell’isola seguendone il ritmo tra trekking olistici, yoga e mare. Attivare il corpo accende la creatività e la vitalità ed è proprio questa la filosofia di questo viaggio, studiato per esplorare l’anima più selvaggia della Sardegna con originali attività all’aria aperta. Guidate dal libro “La Donna delle Sette Fonti”, le viaggiatrici partiranno dalla penisola del Sinis per connettere se e l’acqua, riscoprendo il femminile come arricchimento e purificazione, per poi ripercorrere le tappe di guarigione della protagonista del libro attraverso trekking che condurranno in posti sacri, fonti e mari, arricchendo queste scoperte con lavori olistici quali cerchi di condivisione, trattamenti reiki, campane tibetane e sessioni di Yoga. Ulteriore partenza l’11 luglio 2022.

Vuoi cambiare la situazione
del viaggiare in italia?

multi right arrow

ATTIVATI

Articoli simili
Quasi finito il nord (e mi riposo!)

Pierfilippo Spoto: “Vi racconto una Sicilia sconosciuta tra borghi e turismo esperienziale” – Io faccio così #329
Pierfilippo Spoto: “Vi racconto una Sicilia sconosciuta tra borghi e turismo esperienziale” – Io faccio così #329

Appennino Bike Tour: un giro ciclistico nel nome della sostenibilità

Mappa

Newsletter

Visione2040

Mi piace

Le “relazioni pericolose” di Cingolani – Io Non Mi Rassegno #525

|

“La tempesta Vaia ci ha lacerato, ma ci ha anche spinto a fare qualcosa per il nostro Pianeta”

|

MedReAct: “Ecco come difendiamo il Mediterraneo dalla pesca intensiva e dai cambiamenti climatici”

|

Combustibili fossili: censura mediatica e repressione colpiscono Italia Che Cambia e Fridays For Future

|

La finanza etica può contrastare l’economia di guerra? Secondo Anna Fasano sì. Ecco come…

|

Stavolta tocca a noi. Emerging Communities sbarca a Mantova per scoprire Italia che Cambia

|

Dalle multinazionali alla terra, il ritorno di Nella De Vita in Calabria – Io Faccio Così #354

|

Vivere in barca vela con tre figli e un cane. Insieme nel bene e nel mare