27 Feb 2024

HubZine Italia, condividere conoscenza su pace, clima e attivismo

Scritto da: Laura Tussi

Da più di dieci anni HubZine Italia si pone come epicentro per ospitare e amplificare il dialogo su alcuni temi cruciali della nostra epoca. Due su tutti: pacifismo e cambiamenti climatici, anche perché come dice il fondatore di HubZine Domenico Vito, che abbiamo intervistato, "non può sussistere pratica ecologica in un mondo dominato dalla guerra".

Salva nei preferiti

Promuovere l’apprendimento, la conoscenza e la condivisione come pilastri fondamentali per la crescita individuale e collettiva. È questa la visione di HubZine Italia, una piattaforma italiana di condivisione della conoscenza nata con lo scopo di dare voce alle voci “insolite” e “ostili”, ma propositive, contro i potenti di tutto il mondo, rimanendo nella dialogicità dell’agire. «Volevamo creare uno spazio inclusivo in cui le voci meno udite potessero emergere e dove fosse possibile esplorare nuove prospettive. La nostra missione è quella di favorire un dialogo democratico su una vasta gamma di argomenti, rispettando la storia, la natura e il presente», ci spiega Domenico Vito, il fondatore del progetto.

Come potresti riassumere l’idea che sta alla base di HubZine Italia?

“Acquisire conoscenza è il primo passo verso la saggezza, condividerla è il primo passo verso l’umanità”, questo è il motto o adagio della piattaforma di HubZine Italia, nata nel 2013 con lo scopo di dare voce al dialogo intergenerazionale. Con vari esponenti e attivisti di tutte le età e derivanti da plurimi e molteplici esperienze di impegno civile e di attivismo pacifista e di pratiche adeguate alla formazione di politiche basate sulla nonviolenza. Soprattutto.

hubzine italia3
Domenico Vito, fondatore di HubZine Italia
Quali sono le vostre attività principali?

L’adagio citato, pregnante di significato derivante dall’azione attiva nonviolenta dei partecipanti, è una costante degli incontri intergenerazionali e tematici di HubZine, che vuole assolutamente esplicitare e rendere noti a un ampio uditorio i risultati a esempio dei vari summit e delle Cop sul clima, favorendone la conoscenza ad ampio raggio e costruendone e creando elementi di saggezza contro le manipolazioni governative, ossia dei vari capi di stato a livello internazionale e mondiale. Perché questi messaggi di conoscenza, che si trasformano in nitida saggezza acquisita, implicano letteralmente la salvezza dell’umanità intera, con il tramite dell’autentica saggezza, e sono di una importanza indiscussa e non influenzabile dal potere, dal potentato di turno e dalle multinazionali.

Come collaborate con altre organizzazioni?

La collaborazione è essenziale per noi. Siamo partner di diverse iniziative internazionali e locali che condividono i nostri valori. Vogliamo lavorare insieme per promuovere la pace, i diritti umani, la tutela dell’ambiente e la memoria storica. Apprendimento, conoscenza e condivisione sono essenziali nella crescita individuale e collettiva. Condividere il sapere favorisce la creazione di una coscienza comune umana ed ecologica.

hubzine italia

HubZine Italia promuove questo obiettivo, offrendo uno spazio inclusivo per chi condivide i suoi valori. Valori e ideali che spaziano dalla tutela ambientale alla pace e all’antifascismo, perché non possono costituirsi ambiti di pace senza la salvaguardia ecosistemica ed esosistemica ecologica e non può sussistere pratica ecologica in un mondo dominato dalla guerra e che difende atroci pratiche e tragiche azioni genocide come quelle  attualmente in atto a Gaza, in Palestina. E HubZine è anche antifascista perché antifascismo è pace.

Parliamo dei vostri progetti futuri. Come vedete il ruolo di HubZine Italia nel mondo in continuo cambiamento?

Continueremo a promuovere i nostri valori e a offrire nuove prospettive. Vogliamo essere una piattaforma inclusiva e dinamica, in grado di adattarsi alle sfide del nostro tempo. Il nostro impegno verso la crisi climatica e altri temi cruciali rimarrà al centro delle nostre attività, mentre cercheremo sempre nuovi modi per coinvolgere la nostra comunità e avere un impatto positivo nel mondo. Permettiamo sempre, tramite incontri zoom, la condivisione e l’elaborazione di idee da parte di attivisti provenienti da diversa estrazione politica e generazionale.

Non può sussistere pratica ecologica in un mondo dominato dalla guerra

In HubZine possono confrontarsi persone che hanno attraversato i terribili anni di piombo e gli anni in prima linea del 1968 e ragazzi ormai non tanto giovani che hanno fatto Genova 2001 fino ai giovanissimi attivisti ad esempio di Ultima Generazione, Exctinction Rebellion e Fridays For Future. In un dialogo costantemente aperto al confronto e all’interscambio di idee innovative per cercare insieme di superare le preclusioni del sistema governativo e le restrizioni dei poteri forti anche a livello internazionale. Questo è quello facciamo da sempre: attraverso la sua piattaforma multicanale – website-blog, youtube, instagram e facebook e da oggi anche tik tok e twitch – HubZine Italia amplifica le voci meno udite, quelle insolite, accogliendo chiunque voglia condividere nuove prospettive. 

Una piattaforma che si pone quindi come epicentro per diverse attività.

L’attività di HubZine si sostanzia soprattutto nella pubblicazione di articoli su diversi temi – ambiente, diritti umani, pace, tecnologia –, di video sul canale di youtube attraverso diverse rubriche – booksharing, A Spasso con HubZine – e nella conduzione di progetti di “hub” come il giardino dei giusti, donne di pace e le campagne di AID-HUB come #NOWAR, rete nell’ambito della quale la piattaforma ha organizzato delle missioni umanitarie in risposta alla guerra tra Russia, Ucraina, Stati Uniti, Nato ed Europa o #earthquakehub e #Romagna nostra.

hubzine italia
Senza dimenticare l’impegno verso la crisi climatica…

HubZine inoltre segue costantemente i negoziati internazionali sul clima attraverso Osservatorio Parigi, un pool di giovani esperti osservatori delle conferenze delle parti, che riportano tramite dirette, articoli e i vlog report l’evoluzione sulle decisioni globali in ambito di crisi climatica. Questi sono temi e problemi scottanti e di stringente e emergente attualità, a livello mondiale.

Perché ormai gli effetti dei cambiamenti climatici non sono più eventi sporadici, ma si stanno palesando sempre più come una costante in tutto il pianeta, molto spesso con manifestazioni davvero molto profonde e in certi casi, e sempre più frequenti, violente.In merito a questo ogni anno HubZine organizza, in collaborazione con altre realtà, il Climate Change Symposium, dedito proprio a riportare localmente ciò che accade globalmente in sede UNFCCC.

hubzine italia2
Il vostro segreto è fare rete?

La collaborazione è un elemento fondamentale della piattaforma e per questo HubZine fa da partner a diverse iniziative internazionali come il progetto DigitaArt4Climate e locali come il Klimatfest . Il clima è un argomento fondante della piattaforma perché si sviluppa con la partecipazione ad ambiti e contesti di dialogo a livello mondiale e internazionale, dove al contrario.  

Qual è l’auspicio con cui vorresti concludere questa chiacchierata?

Grazie per l’opportunità. Spero che la nostra conversazione possa ispirare altri a unirsi a noi nella nostra missione per un mondo migliore. Lo sguardo di Hubzine Italia è sempre stato rivolto, e sempre lo sarà, ai valori nei quali chi l’ha creata e chi ha aderito nel tempo si è sempre identificato: pace, diritti, tutela dell’ambiente, antifascismo e memoria storica. Principi che si declinano in molteplici forme e che esploriamo nel nostro quotidiano e nel quotidiano di Hubzine Italia.

Per commentare gli articoli abbonati a Italia che Cambia oppure accedi, se hai già sottoscritto un abbonamento

Articoli simili
Comunicazione istituzionale e politica: strategie, errori e buone prassi secondo l’esperta Irene Bosu
Comunicazione istituzionale e politica: strategie, errori e buone prassi secondo l’esperta Irene Bosu

Nuova mappa e profilo utente: il sito di Italia Che Cambia si rinnova!
Nuova mappa e profilo utente: il sito di Italia Che Cambia si rinnova!

Pino Cabras: “Il destino di Assange è legato alla lotta per la libertà di espressione”
Pino Cabras: “Il destino di Assange è legato alla lotta per la libertà di espressione”

Mappa

Newsletter

Visione2040

Mi piace

Processo Italcementi: la collina dei veleni – INMR Sardegna #26

|

A Chioggia c’è un albergo sociale gestito da persone fragili

|

Festa del libro, a Zafferana Etnea scuole e collettività insieme per promuovere la lettura

|

Navi da crociera: ecco cosa è emerso dall’inchiesta sul loro impatto

|

Come si fa una comunità energetica (per davvero): ne parliamo con Gianluca Ruggieri – Meme! #47

|

Kento, il rapper militante che usa l’hip hop per “far uscire” i giovani dal carcere

|

Alex Zanotelli: “Disobbedienza civile per difendere la legge 185 sull’export di armi”

|

Alice Pomiato, alias aliceful: “La partecipazione sociale è la cosa più sostenibile che ci sia”

string(9) "nazionale"