Charlotte Cecchi

Charlotte Cecchi

Studentessa di pittura all'Accademia di Belle Arti di Bologna, terapista ayurvedica e viaggiatrice impavida, si interessa da sempre alla sostenibilità ambientale e modalità alternative di vita, crescita consapevole e contatto con la Natura. Un'attenzione particolare all'autoproduzione, diete nutrizionali sane e sostenibili e forme di vita in comunità caratterizzano la sua ricerca. La sua sensibilità verso temi sociali e la sua crescita spirituale l'hanno portata ad organizzare il primo Eye Contact Experiment pubblico in Italia. Un continuo cammino di evoluzione personale, fatto di musica, sostegno al femminile e viaggi alla scoperta di culture e società.

Italia che cambia

Sempre più persone, come te, comprendono la necessità di un giornalismo indipendente e costruttivo.
Italia che Cambia è da sempre impegnata nella diffusione di notizie che contribuiscano a costruire un nuovo immaginario sul nostro Paese, fornendo esempi concreti per la transizione verso un mondo migliore. Abbiamo scelto di mantenere le nostre notizie gratuite e disponibili per tutti, riconoscendo l’importanza che ciascuno di noi abbia accesso a un giornalismo accurato e costruttivo.

Il contributo di ogni lettore, piccolo o grande, ha grande valore ed è essenziale per proteggere l’editoria indipendente.

Se ne hai la possibilità contribuisci a Italia che Cambia oggi anche con un piccolo contributo.

Il contributo di ogni lettore, piccolo o grande, ha grande valore ed è essenziale per proteggere l’editoria indipendente.

La questione del bacio non consensuale a Biancaneve – Io Non Mi Rassegno #363

|

Cose che dovreste sapere (e nessuno vi dice) sul trasferirsi in campagna

|

Riutilizzo sociale dei beni confiscati alla mafia: l’Italia fa scuola

|

Stella Pulpo: Memorie di una vagina, ieri, oggi e domani – Amore Che Cambia #5

|

Futuro Sospeso: riattivare le vecchie ferrovie per rilanciare le aree interne

|

Tassare l’economia del distanziamento, per un mondo d’incontri

|

Giornata Mondiale della Decrescita: una buona vita per tuttə!

|

Santa Rosalia: a Palermo un festino alternativo per animare le periferie