23 Feb 2021

Forse stiamo uscendo (davvero) dal modello della crescita economica – Io Non Mi Rassegno #316

Commentiamo assieme il documento “Crescita senza crescita economica” stilato dall’Agenzia Europea per l’Ambiente, che proprio ieri è stato presentato in occasione di un webinar organizzato da una rete di associazione europee. Il dibattito che ha seguito è stato profondo e consapevole e fa ben sperare per un cambio di rotta. Potrebbe trattarsi di un momento storico in cui per la prima volta un’istituzione sovranazionale riconosce il fatto che la crescita economica non è il fine ultimo della nostra società.

Articoli:

#crescita economica
Italia che Cambia – Unione Europea: “La crescita economica distrugge la salute dell’uomo e dell’ambiente”
EEA – Growth without economic growth

Guarda il WEBINAR

La sola rassegna stampa che non segue l’agenda setting! 

Questa rassegna stampa dal lunedì al venerdì vi tiene informati su quello che succede nel mondo, scegliendo liberamente di non seguire le logiche dell’informazione mainstream. 

È gratuita e disponibile per tutti grazie al contributo di chi crede nel nostro giornale. Fallo anche tu, diventa un attivista digitale e aiutaci a costruire ogni giorno un’informazione diversa, senza filtri, autentica. 

Mentre gran parte dei mass media sceglie di non mostrare i cambiamenti in atto, noi scegliamo un'informazione diversa, vera, che aiuti davvero le persone nella propria vita quotidiana.
Chiediamo il tuo contributo per cambiare l’immaginario e quindi la realtà!

Mappa

Newsletter

Visione2040

Mi piace


Fra agroecologia e abitare sostenibile prosegue il percorso di Seminare Comunità

|

Utopie minimaliste: solo la consapevolezza può salvare il mondo dal collasso

|

Dal Giglio elle Eolie, buone pratiche e criticità delle isole minori italiane

|

Canapa industriale: perché in Italia siamo così indietro?

|

Pet and Breakfast: il luogo per un soggiorno green con i nostri amici animali

|

#pagenotfound, la campagna “salvanegozi” che vuole tenere in vita i piccoli produttori

|

Nell’antico borgo di Oscata si impara a fare ceste e cera d’api