Foodsharing: si parte anche in Italia!

wuppdays

AAA: molti di voi avranno sicuramente già letto il nostro articolo su Foodsharing, la piattaforma per la condivisione del cibo e contro lo spreco alimentare. I volontari hanno fatto partire la piattaforma open source per raccogliere e distribuire il cibo che altrimenti verrebbe gettato dalla grande distibuzione e non solo. La rete è già attivissima in Germania, Austria e Svizzera”.

 

 

Dal 20 settembre (questa domenica) al 15 ottobre ci saranno gli WuppDays: ovvero giornate di lavoro volontario per mettere a punto una piattaforma open source internazionale per fare in modo di mettere in contatto donatori e fruitori del cibo da tutto il mondo. Ovviamente un rappresentante di Italia che Cambia si è già imbarcato nel progetto! Il gruppo è quasi al completo: mancano però ancora programmatori e video makers.

 

Si lavorerà in un grosso casolare nella provincia di Vicenza, gentilmente offerto da una volontaria. Per l’intero soggiorno non ci saranno spese, eccetto quelle di viaggio da e per il luogo. Qualcuno si appunta per questo magnifico progetto? Se siete interessati a dare una mano, contattate pure direttamente l’organizzazione di Foodsharing tramite questa pagina.

 

 

Articolo riproducibile citando la fonte con link al testo originale pubblicato su Italia che Cambia

Ti è piaciuto questo articolo? Se vuoi sostenere il nostro lavoro e permetterci di dare voce all'Italia che Cambia attivati anche tu, diventa un Agente del Cambiamento.

Leggi anche