18 Dic 2014

Progetto De-formazione: "Maestri del bosco – Maestri di Strada – Community Education"

Scritto da: Redazione

I progetti “Asilo nel Bosco”, “Maestri di Strada” e “Community Education” hanno avuto un successo così incredibile che sono arrivate […]

I progetti “Asilo nel Bosco”, “Maestri di Strada” e “Community Education” hanno avuto un successo così incredibile che sono arrivate richieste da tutta Italia per percorsi di formazione.

Questo corso si rivolge particolarmente ad insegnanti, insegnanti di sostegno, pedagoghi, medici, neuropsichiatri, operatori dell’infanzia, psico-pedagogisti, logopedisti, sociologi, psicomotricisti, psicologi, educatori, assistenti sociali, studenti, genitori, homeschooler, a tutte le persone interessate ad approfondire la tematica dell’educazione per accostarsi al bambino e al ragazzo con le conoscenze e la sensibilità proprie della Pedagogia del Bosco e Pedagogia dei Talenti.

 

de-formazione

 

Il primo anno è di natura introduttiva e comune a tutte le persone che vogliono intraprendere sia il percorso con i bambini del nido e della scuola dell’infanzia sia per coloro che invece si sentono più orientati verso la scuola primaria e secondaria.

Nel secondo anno chi è orientato al nido e all’infanzia avrà modo di approfondire tutta la cura per il bimbo piccolo e la didattica del bosco e la pedagogia che l’accompagna. Rimarranno le esperienze artistiche di sostegno e il lavoro personale di Autoeducazione. Verranno anche date tutte le informazioni tecnico giuridiche per chi volesse aprire o gestire strutture per l’infanzia.

 

Nel secondo anno verranno approfondite le materie curriculari attraverso una didattica più inclusiva e coivolgente. Verrà condivisa l’esperienza della Community Education come luogo di innovazione e sostegno. Si approfondiranno i temi pedagogici. Rimarranno le esperienze artistiche di sostegno e il lavoro personale di Autoeducazione.

 

L’attestato
Al termine del percorso verrà rilasciato un attestato di frequenza.

Tempi:
Il Seminario avrà durata di un anno e mezzo. Le lezioni del primo anno (6 mesi) inizieranno il 20 Gennaio 2015 e termineranno l’11 Giugno 2015, con cadenza due volte alla settimana: Martedì e Giovedì dalle 17.00 alle 20.00
Nel secondo anno il corso si terrà da Ottobre a Giugno, con la stessa cadenza due volte a settimana, ma i giorni e gli orari si definiranno entro il mese di Luglio 2015.

Luogo:
I corsi si terranno prevalentemente ad Ostia (Roma) presso la scuola media statale “Renato Guttuso”, Via Marino Fasan 58 e per il periodo di studio della pedagogia del bosco e della prima infanzia la sede di quegli incontri sarà l’Asilo nel Bosco ad Ostia Antica (Roma) in Via Rainaldo18.

Tirocinio:
Ogni studente dovrà svolgere tirocini qualificati presso le nostre strutture. Le ore e i tempi andranno concordati insieme agli studenti.

 

Per saperne di più sul programma del corso clicca qui

 

Per informazioni e iscrizioni: info@de-formazione.it
http://www.de-formazione.it/index.html
http://associazionemanes.it/

 

Vuoi cambiare la situazione
dell'educazione in italia?

multi right arrow

ATTIVATI

Articoli simili
Asili nel bosco, una “foresta di relazioni” per un futuro migliore
Asili nel bosco, una “foresta di relazioni” per un futuro migliore

Gli asili nel bosco sono una minaccia alla scuola pubblica?
Gli asili nel bosco sono una minaccia alla scuola pubblica?

A Torino nascerà un bosco urbano per migliorare la vivibilità in città
A Torino nascerà un bosco urbano per migliorare la vivibilità in città

Mappa

Newsletter

Visione2040

Mi piace

Cosmic Fest: cibo, salute e salvaguardia del pianeta

|

Il Mare Colore dei Libri, la Sicilia celebra la natura e la cultura

|

Altravia, da Torino a Savona un viaggio lento per scoprire terre inesplorate

|

énostra: l’impresa di comunità dalla parte dell’ambiente

|

Alleniamoci ad ascoltare gli altri per creare un mondo migliore

|

Il benessere? Secondo Lara Lucaccioni e Matteo Ficara è questione di energia

|

Sea-ty e le reti fantasma: “Liberiamo i fondali dalle attrezzature da pesca abbandonate”