2 Gen 2015

Il cibo fuori dall'industria. Voci dai mercati d'Italia

Scritto da: Redazione

Nonostante il contadino sia una figura chiave per la storia del nostro Paese, oggi il suo ruolo non è adeguatamente tutelato […]

Salva nei preferiti

Nonostante il contadino sia una figura chiave per la storia del nostro Paese, oggi il suo ruolo non è adeguatamente tutelato dalla legge italiana. Chi ha un’azienda agricola di piccole dimensioni è soggetto alle stesse leggi che regolano l’agroindustria e la grande distribuzione organizzata. Per rimanere a galla, i piccoli produttori sono costretti a muoversi in circuiti informali. I prodotti “fatti in casa” diventano così illegali, gli alimenti genuini clandestini.

genuinoclandestino

Oggi tuttavia sono in aumento le persone che hanno deciso di convertire il mercato del cibo in Italia. In questi due anni e mezzo Terranave ha parlato spesso di agricoltura e alimentazione, insieme a contadini, produttori, consumatori, adulti e bambini. Nella seconda settimana di dicembre Radio Rai Tre ha trasmesso un audio documentario a cura della trasmissione radiofonica contenente le voci raccolte in questi mesi. Il lavoro, dal titolo “Nuovi contadini”, è stato trasmesso all’interno dello spazio radiofonico “Tre soldi” (dal sito potete ascoltarlo in podcast).

 

 

Vi proponiamo una versione di trenta minuti di questo lavoro di documentazione, realizzato grazie alle testimonianze di decine di coltivatori su piccola scala, contadini giovani e meno giovani che producono cibo genuino e lo vendono attraverso circuiti informali. Nonostante il contadino sia una figura chiave per la storia del nostro Paese, oggi il suo ruolo non è adeguatamente tutelato dalla legge italiana.

 

Per saperne di più:

Il sito del network Amisnet: amisnet.org
L’archivio delle puntate di Terranave: www.italiachecambia.org/categoria/terranave/

 

 

Per commentare gli articoli abbonati a Italia che Cambia oppure accedi, se hai già sottoscritto un abbonamento

Articoli simili
Come va l’agricoltura in Sardegna? Ecco una fotografia scattata da chi lavora “sul campo”
Come va l’agricoltura in Sardegna? Ecco una fotografia scattata da chi lavora “sul campo”

Terra Masta diffonde nel napoletano l’agricoltura naturale e sinergica
Terra Masta diffonde nel napoletano l’agricoltura naturale e sinergica

Crisi agricola e proteste degli agricoltori: qual è la verità? – A tu per tu + #14
Crisi agricola e proteste degli agricoltori: qual è la verità? – A tu per tu + #14

Mappa

Newsletter

Visione2040

Mi piace

Processo Italcementi: la collina dei veleni – INMR Sardegna #26

|

A Chioggia c’è un albergo sociale gestito da persone fragili

|

Festa del libro, a Zafferana Etnea scuole e collettività insieme per promuovere la lettura

|

Navi da crociera: ecco cosa è emerso dall’inchiesta sul loro impatto

|

Come si fa una comunità energetica (per davvero): ne parliamo con Gianluca Ruggieri – Meme! #47

|

Kento, il rapper militante che usa l’hip hop per “far uscire” i giovani dal carcere

|

Alex Zanotelli: “Disobbedienza civile per difendere la legge 185 sull’export di armi”

|

Alice Pomiato, alias aliceful: “La partecipazione sociale è la cosa più sostenibile che ci sia”

string(9) "nazionale"