14 Apr 2015

Sarà l’agricoltura naturale a salvarci?

Scritto da: Redazione

Quali sono le alternative alla produzione del cibo industriale? A quale fetta di mercato può rivolgersi un consumatore che ha […]

Quali sono le alternative alla produzione del cibo industriale? A quale fetta di mercato può rivolgersi un consumatore che ha a cuore la tutela del territorio e che desidera cibarsi di alimenti sani? I produttori di Genuino Clandestino propongono la loro alternativa a Vicenza in un incontro di tre giorni.

 

 

gcavicenza

Stiamo perdendo la capacità di sognare eppure l’Italia è costellata di straordinarie esperienze di cambiamento! 
Mentre gran parte dei mass media sceglie di non mostrare i cambiamenti in atto, noi scegliamo un'informazione diversa, vera, che aiuti davvero le persone nella propria vita quotidiana. 
Chiediamo il tuo contributo per cambiare l’immaginario e quindi la realtà!

Grazie a te questo contenuto è gratuito!

Dal 2013 i nostri contenuti sono gratuiti grazie ai nostri lettori che ogni giorno sostengono il nostro lavoro. Non vogliamo far pagare i protagonisti delle nostre storie e i progetti che mappiamo. Vogliamo che tutti possano trovare ispirazione nei nostri articoli e attivarsi per il cambiamento.

Genuino clandestino  è un gruppo informale di contadini che si definisce rete di comunità in lotta per l’autodeterminazione alimentare. Della rete fanno parte produttori di ogni regione d’Italia, ed è per questo che da sempre il gruppo cerca di organizzare incontri a carattere nazionale.

 

 

Questa volta l’appuntamento è Vicenza, la città che dal 2007 è in presidio contro la costruzione di una nuova base statunitense. Affianco al presidio, nel 2008 è nato anche un gruppo di acquisto solidale, il Gas No Dal Molin, nato dall’idea che la terra si possa tutelare dalla militarizzazione e dalla cementificazione anche e soprattutto grazie alla piccola agricoltura contadina.

 

Dal 17 al 19 aprile i contadini di Genuino Clandestino, assieme ai protagonisti del Gas No Dal Molin, si incontreranno al centro sociale Ex Bocciodromo per discutere di produzione del cibo, garanzia partecipata, Ogm, grandi opere, e soprattutto di buona agricoltura, un’agricoltura naturale fatta di tutela del territorio, “opposta a quella portata avanti dalle multinazionali che saranno ospitate a Milano durante l’Expo 2015″ spiegano gli organizzatori.

 

Visualizza Genuino Clandestino sulla Mappa dell’Italia che Cambia!

 

 

Vuoi cambiare la situazione
dell'agricoltura in italia?

multi right arrow

ATTIVATI

Articoli simili
A Milano il mercato dei Contadini Resistenti

Ora in Piemonte una nuova legge per l’agricoltura

Padre e figlio recuperano il vecchio mulino di famiglia e rilanciano arti antiche
Padre e figlio recuperano il vecchio mulino di famiglia e rilanciano arti antiche

Mappa

Newsletter

Visione2040

Mi piace

Le “relazioni pericolose” di Cingolani – Io Non Mi Rassegno #525

|

“La tempesta Vaia ci ha lacerato, ma ci ha anche spinto a fare qualcosa per il nostro Pianeta”

|

MedReAct: “Ecco come difendiamo il Mediterraneo dalla pesca intensiva e dai cambiamenti climatici”

|

Combustibili fossili: censura mediatica e repressione colpiscono Italia Che Cambia e Fridays For Future

|

La finanza etica può contrastare l’economia di guerra? Secondo Anna Fasano sì. Ecco come…

|

Stavolta tocca a noi. Emerging Communities sbarca a Mantova per scoprire Italia che Cambia

|

Dalle multinazionali alla terra, il ritorno di Nella De Vita in Calabria – Io Faccio Così #354

|

Vivere in barca vela con tre figli e un cane. Insieme nel bene e nel mare