12 Feb 2018

Il maestro dai capelli rossi che promuove le buone pratiche

Scritto da: Elena Risi

Un racconto rivolto ad adulti e bambini che promuove il riuso e valorizza l’artigianato. “Il maestro dai capelli di rossi” di Maria Varsalona è una favola pensata per intrattenere lettori di tutte le età e soprattutto per diffondere le buone pratiche di un’economia sostenibile.

SenzanomeUn bimbo curioso e creativo per raccontare la bellezza del saper fare artigiano. Il protagonista del racconto di Maria Varsalona – “Il maestro dai capelli rossi” – ama disfare gli oggetti per trasformarli in nuovi giochi e grazie alla sua capacità di risvegliare il fanciullo interiore nelle persone intorno a lui, diventa “maestro” per grandi e bambini.

 

Il progetto dell’autrice nasce come un racconto breve, pubblicato nel 2016 da LarioFiere nell’antologia Mondo Artigiano, ma oggi aspira a diventare qualcosa in più. Arricchito dalle illustrazioni dell’artista Nella Valentini e rivisitato il testo originario, oggi il piccolo “maestro dai capelli rossi” vorrebbe trasformarsi in un progetto più ampio, un’occasione di incontro con le scuole o un momento artistico multidisciplinare di sinergia tra diverse espressioni artistiche (come ad esempio musica o teatro).

 

Contribuisci all’informazione libera!

Mentre la gran parte dei mass media sceglie di non mostrare i meravigliosi cambiamenti in atto del nostro paese, noi abbiamo scelto di farlo con un’informazione diversa, autentica, che sia d’ispirazione per chi vuole veramente attivarsi per cambiare le cose. 

Per farlo abbiamo bisogno del tuo contributo. Attivati anche tu per cambiare l’immaginario!

Contribuisci all’informazione libera!

Mentre la gran parte dei mass media sceglie di non mostrare i meravigliosi cambiamenti in atto del nostro paese, noi abbiamo scelto di farlo con un’informazione diversa, autentica, che sia d’ispirazione per chi vuole veramente attivarsi per cambiare le cose. 

Per farlo abbiamo bisogno del tuo contributo. Attivati anche tu per cambiare l’immaginario!

Il racconto di Maria Varsalona, rivolto a adulti e piccini, non vuole essere solo puro intrattenimento fiabesco ma un’occasione di risveglio, per stimolare nei lettori la capacità di riscoprire la poesia insita in ogni cosa intorno a noi. «Per trovare bellezza non bisogna cercare lontano – specifica Maria Varsalona – ma solo guardarsi intorno con nuovi occhi». Questo è lo spirito attraverso il quale l’autrice desidera veicolare un messaggio che valorizzi le buone prassi di economia sostenibile, promuovendo il riuso e valorizzando l’artigianato.

 

Anche la scelta narrativa va in questa direzione. Il racconto breve può arrivare a tutti e il formato agile (32 pagine) può raggiungere anche il lettore più disinteressato e frettoloso.

5876701_orig

«Non parlo della Luna o di Marte, cogliere la bellezza intorno a noi significa anche saper usare ciò che abbiamo già – conclude l’autrice – ed è importante che un’espressione artistica veicoli questo messaggio, senza elitarismo né intellettualismo. Per arrivare a tutti».

 

 

 

 

Vuoi cambiare la situazione
dell'educazione in italia?

multi right arrow

ATTIVATI

Articoli simili
Dall'Italia a Guernica: la Carovana dei Pacifici in marcia per la pace

Progetto Leela: “Diamo a bambini e ragazzi gli strumenti per affrontare la vita”
Progetto Leela: “Diamo a bambini e ragazzi gli strumenti per affrontare la vita”

Io gioco con la Terra. L'Asilo nel bosco mette radici a Ostia antica

Mappa

Newsletter

Visione2040

Mi piace

Criptofollie – #422

|

Torino incontra gli innovatori sociali che cambiano il mondo con la forza dei loro sogni

|

Domenico Chionetti: “Le mie giornate al G8 al fianco dei disobbedienti”

|

Scienza e religione: dopo secoli di conflitto siamo giunti a un nuovo connubio?

|

Ecco i mobility manager, per unire aziende e istituzioni nel nome di una mobilità sostenibile

|

La nuova vita di Nicola in Madagascar: “Tsiryparma sostiene le foreste e i loro abitanti”

|

CreativeMornings Ancona: incontrarsi a colazione e parlare di… – Io Faccio Così #336

|

La Dog Therapy arriva tra i banchi di scuola per donare il sorriso ai bambini