3 Apr 2018

A Cittadellarte il terzo incontro del workshop “Corpo sano in mente sana”

Scritto da: Luca Deias

Il relatore Nuccio Panella (terapista specializzato in Analisi di Composizione corporea) illustrerà ai partecipanti come alcune delle reazioni comportamentali umane siano il risultato di un intervento funzionale da parte di una delle più antiche zone del cervello e di come questa, in situazioni di paura, possa ritrovarsi al comando della nostra vita.

Salva nei preferiti

Biella - Continua il ciclo di appuntamenti mensili del workshop “Corpo sano in mente sana”: mercoledì 11 aprile alle ore 20:15 andrà in scena la terza tappa dell’iniziativa organizzata dal terapista Nuccio Panella (specializzato in Analisi di Composizione corporea) in collaborazione con Cittadellarte.

In questa occasione, l’evento non si terrà nelle sale auliche della Fondazione, ma al ristorante Crossquare. Un cambio di location dovuto alla struttura diversa della serata, che si svilupperà in forma di “convivio workshop”.

Nello specifico, ricalcherà il modello utilizzato nei forum rebirth e nelle relative sessioni di lavoro: i partecipanti saranno disposti in tavoli, da 6/8 persone ciascuno, dove dibatteranno sulle tematiche dell’incontro. In ognuna delle tavolate, un facilitatore coordinerà i presenti, tessendo la rete dei confronti e dei contenuti degli argomenti oggetto di dibattito, per poi condividere quanto emerso con gli altri commensali. I partecipanti si confronteranno su un tema comune a tutti, proposto durante la serata dagli organizzatori.

Quali saranno i temi trattati durante l’appuntamento?
“Non v’è dubbio – si legge nella locandina dell’incontro – che dal punto di vista psico-sociale il periodo epocale che stiamo vivendo sia complicato e conflittuale. Com’è possibile che l’animale con il più elevato sistema di sviluppo celebrale sia stato capace di creare uno scenario esistenziale così autolesionista? Con l’intenzione di rispondere a questa domanda, il relatore Nuccio Panella (studioso di PNEI) durante quest’incontro spiegherà come alcune delle nostre reazioni comportamentali siano il risultato di un intervento funzionale da parte di una delle più antiche zone del nostro cervello e di come questa, in situazioni di paura, incertezza e mancato controllo emotivo, possa ritrovarsi al comando della nostra vita”.

La quota di partecipazione è di 18 euro a testa esclusi i vini (oltre al costo dell’incontro pari a 6 euro).

Per prendere parte all’evento è obbligatoria la prenotazione scrivendo una mail all’indirizzo termeculturali@cittadellarte.it

cittadellarte workshop corpo sano mente sana 1522744152

Articolo tratto dal Journal

Per commentare gli articoli abbonati a Italia che Cambia oppure accedi, se hai già sottoscritto un abbonamento

Articoli simili
Chi furono i primi abitanti della Sardegna? Un viaggio lungo 11mila anni
Chi furono i primi abitanti della Sardegna? Un viaggio lungo 11mila anni

Simularte: inclusione e valorizzazione del territorio passano per la musica
Simularte: inclusione e valorizzazione del territorio passano per la musica

Carla e Francesco: “Il nostro Stardust* loft, uno spazio creativo dove si incontrano arte e talenti”
Carla e Francesco: “Il nostro Stardust* loft, uno spazio creativo dove si incontrano arte e talenti”

Mappa

Newsletter

Visione2040

Mi piace

Processo Italcementi: la collina dei veleni – INMR Sardegna #26

|

A Chioggia c’è un albergo sociale gestito da persone fragili

|

Festa del libro, a Zafferana Etnea scuole e collettività insieme per promuovere la lettura

|

Navi da crociera: ecco cosa è emerso dall’inchiesta sul loro impatto

|

Come si fa una comunità energetica (per davvero): ne parliamo con Gianluca Ruggieri – Meme! #47

|

Kento, il rapper militante che usa l’hip hop per “far uscire” i giovani dal carcere

|

Alex Zanotelli: “Disobbedienza civile per difendere la legge 185 sull’export di armi”

|

Alice Pomiato, alias aliceful: “La partecipazione sociale è la cosa più sostenibile che ci sia”

string(8) "piemonte"