19 Lug 2019

Maestri Fuori Classe: al via il festival della formazione e dell’apprendimento continuo

Scritto da: Redazione

Dopo il successo della prima edizione torna dal 22 al 28 luglio Maestri Fuori Classe, festival sulla Formazione e sull’Apprendimento Continuo, che si terrà in Calabria in uno dei borghi più belli d'Italia, Fiumefreddo Bruzio. Durante la settimana interamente dedicata al lifelong learning vi saranno diverse occasioni di dibattito sulle modalità con cui generare un apprendimento che renda il cittadino membro attivo nella costruzione di un futuro migliore.

Salva nei preferiti

Cosenza - Un albero con radici profonde è il simbolo che rappresenta Maestri Fuori Classe, festival sulla Formazione e sull’Apprendimento Continuo. A pochi giorni dall’avvio della seconda edizione la scelta della Calabria, e nello specifico di Fiumefreddo Bruzio (Cs), è risultata vincente: borgo fra i più belli d’Italia, arroccato in una posizione strategica che domina un bel tratto di costa tirrenica, Fiumefreddo rappresenta il luogo ideale per coniugare il desiderio di crescita professionale e umana con la voglia di “staccare la spina” per qualche giorno.

Il castello di Fiumefreddo, detto anche castello della Valle (Foto tratta da Wikipedia)

Il castello di Fiumefreddo, detto anche castello della Valle (Foto tratta da Wikipedia)


 

 

Maestri Fuori Classe è quindi un’occasione di turismo culturale ma anche luogo di confronto e riflessione. Un’opportunità per le persone di comprendere meglio se stesse in relazione ad un mondo in continua evoluzione. Fermarsi per formarsi è l’imperativo a cui risponde il festival attraverso un’intera settimana – dal 22 al 28 luglio – dedicata al lifelong learning.

 

Durante il festival vi saranno occasioni di dibattito per chiarire le relazioni esistenti tra economia civile e cultura della cittadinanza, temi sociali e bisogni individuali, territorio e ambiente, sviluppo e cooperativismo; modalità con cui generare un apprendimento che renda il cittadino membro attivo nella costruzione di un futuro migliore.

 

Una settimana intera – dal 22 al 28 luglio – dedicata al lifelong learning, di cui quattro giorni (dal 22 al 25 luglio) di laboratori gratuiti rivolti a giovani, imprenditori, insegnanti e liberi professionisti e tre giorni (dal 26 al 28 luglio) di lectio magistralis, testimonianze e tavole rotonde tenute da docenti, filosofi, giornalisti e imprenditori. 

 

Per il programma completo clicca qui

 

 

Per commentare gli articoli abbonati a Italia che Cambia oppure accedi, se hai già sottoscritto un abbonamento

Articoli simili
Cascina Sabbione, dove l’aula è l’orto e la natura diventa arte
Cascina Sabbione, dove l’aula è l’orto e la natura diventa arte

Dai maestri di strada all’asilo nel bosco: Danilo Casertano ha cambiato la scuola? – Dove eravamo rimasti #25
Dai maestri di strada all’asilo nel bosco: Danilo Casertano ha cambiato la scuola? – Dove eravamo rimasti #25

Fattoria di Chiara e Arianna, a scuola con gli asinelli nel cuore di Roma – Io Faccio Così #394
Fattoria di Chiara e Arianna, a scuola con gli asinelli nel cuore di Roma – Io Faccio Così #394

Mappa

Newsletter

Visione2040

Mi piace

Scurati e gli altri. C’è un problema di censura in Rai? – #919

|

No border books, un kit di benvenuto per i piccoli migranti che approdano a Lampedusa

|

Intelligenza artificiale in azienda: ci sostituirà o ci renderà il lavoro più facile?

|

HandiCREA e il sogno di Graziella Anesi di un turismo accessibile e inclusivo

|

Lo strano caso di RWM Italia, tra business delle armi e la “cancellazione” di due fiumi

|

Arte e ricerca al femminile: a Cagliari un stanza tutta per loro, artiste del nostro tempo

|

MAG4, la mutua autogestione piemontese, si schiera contro il mercato delle armi

|

Percorsi Spericolati, continua la formazione per sviluppare progetti innovativi per le aree interne

string(8) "calabria"