23 Dic 2019

Sei un’aspirante imprenditrice e vuoi capire se la tua idea può funzionare?

A marzo prenderà il via Womanboss Academy, l'accademia dedicata alle donne che vogliono fare impresa. Per le aspiranti imprenditrici che vogliono capire meglio se è il percorso giusto per loro, l'ideatrice Alessia D'Epiro propone una pre-selezione. Ecco di cosa si tratta.

Comincia tutto dalla relazione. Fra donna e donna, prima ancora che fra formatrice e allieva. È per questo che Alessia, ideatrice della Womanboss Academy – ne abbiamo parlato qui e nei prossimi giorni la conosceremo meglio con un’intervista approfondita –, ha organizzato una pre-selezione per incontrare le aspiranti imprenditrici che hanno un’idea in testa ma non si sentono ancora pronte a buttarsi a capofitto nella sua realizzazione.

«Prendersi del tempo per valutare e conoscerci è il momento principale, un po’ come preparare il terreno prima della semina», spiega Alessia. «Le preselezioni ci servono per conoscerci a vicenda e per definire gli obiettivi».

“A che punto sei ora? Dove vuoi arrivare?”. Sono queste le domande che la coach di Womanboss Academy invita a rivolgersi. Tramite un questionario che verrà somministrato a chi si iscriverà alle pre-selezioni, Alessia potrà conoscere le esigenze di ciascuna e comprendere se la Womanboss Academy è il percorso che fa per lei: «Una volta ricevute e analizzate le risposte al questionario, invierò il mio feedback in merito a quanto il profilo e le necessità delle iscritte si allineano con i contenuti dell’accademia».

Il costo per l’iscrizione alle pre-selezioni – poco più che simbolico – è di 47 euro, che verranno scalati dalla quota d’iscrizione all’accademia che partirà a marzo. In cambio vengono offerti una sessione di coaching individuale e due libri che saranno molto utili anche dal punto di vista della cultura d’impresa, per capire se l’idea imprenditoriale può funzionare.

Vorresti leggere più contenuti come questo? 

Articoli come quello che hai appena letto sono gratuiti e aperti, perché crediamo che tutti abbiano il diritto di rimanere informati. Per questo abbiamo scelto di non nascondere i nostri contenuti dietro paywall, né di accettare contributi da partiti o aziende compromesse. Per continuare a farlo abbiamo bisogno del tuo contributo. Fai la tua parte, aiutaci a costruire un’informazione sempre più approfondita.

Puoi fare la differenza!

Immaginiamo il nostro giornale come una cassetta degli attrezzi per diventare un vero protagonista del cambiamento. Dentro ci trovi la mappa con i migliaia di progetti virtuosi, gli articoli, le video storie, i nuovi format video e tante progetti che stiamo costruendo insieme alla nostra comunità. 

Per continuare a farlo abbiamo bisogno di te.

In uno dei due libri – Donne che creano impresa, pubblicato da Infinito Edizioni – vengono raccontate le storie di donne che ce l’hanno fatta, per scoprire anche come ci sono riuscite: «40 delle 60 partecipanti alle edizioni degli ultimi quattro anni di Womanboss Academy hanno aperto una partita IVA», racconta Alessia. «Sembrano poche, ma lanciare un’attività è un atto che richiede coraggio, unitamente alla capacità di sostenere il progetto nel tempo dal punto di vista economico».

Le preselezioni sono il “momento zero”, servono a stimolare una sensazione razionale e irrazionale su quello che aspetta le aspiranti imprenditrici. E a stabilire una relazione: «Sarà importante anche incontrarci dal vivo – conclude Alessia – per costruire il gruppo umano che parteciperà poi all’accademia». 

Se siete interessate a saperne di più cliccate qui

Vuoi cambiare la situazione
dell'imprenditoria in italia?

multi right arrow

ATTIVATI

Articoli simili
EcoPlanner, eventi green perché a festeggiare sia anche la Terra
EcoPlanner, eventi green perché a festeggiare sia anche la Terra

#pagenotfound, la campagna “salvanegozi” che vuole tenere in vita i piccoli produttori
#pagenotfound, la campagna “salvanegozi” che vuole tenere in vita i piccoli produttori

AIED: consultori, contraccezione ed educazione sessuale ieri, oggi e domani – Amore Che Cambia #17
AIED: consultori, contraccezione ed educazione sessuale ieri, oggi e domani – Amore Che Cambia #17

Mappa

Newsletter

Visione2040

Mi piace

Sea-ty e le reti fantasma: “Liberiamo i fondali dalle attrezzature da pesca abbandonate”

|

Nasce il Badante agricolo di comunità che aiuta le persone anziane nella cura dell’orto

|

L’apprendimento non va in vacanza: cronaca di un’estate da homeschooler

|

Caltanissetta ricorda i “carusi di Sicilia”, i piccoli schiavi delle miniere di zolfo

|

Paolo Rumiz: i viaggi e la riscoperta dei monti naviganti

|

Sensuability: per uscire vivi, gioiosi e gaudenti dalla morsa dei tabù – Amore Che Cambia #18

|

Alla facoltà di infermieristica gli studenti imparano la gentilezza