Informarsi
conoscere
agire

italia che cambia
23 Dic 2019

Sei un’aspirante imprenditrice e vuoi capire se la tua idea può funzionare?

A marzo prenderà il via Womanboss Academy, l’accademia dedicata alle donne che vogliono fare impresa. Per le aspiranti imprenditrici che vogliono capire meglio se è il percorso giusto per loro, l’ideatrice Alessia D’Epiro propone una pre-selezione. Ecco di cosa si tratta.

Comincia tutto dalla relazione. Fra donna e donna, prima ancora che fra formatrice e allieva. È per questo che Alessia, ideatrice della Womanboss Academy – ne abbiamo parlato qui e nei prossimi giorni la conosceremo meglio con un’intervista approfondita –, ha organizzato una pre-selezione per incontrare le aspiranti imprenditrici che hanno un’idea in testa ma non si sentono ancora pronte a buttarsi a capofitto nella sua realizzazione.

«Prendersi del tempo per valutare e conoscerci è il momento principale, un po’ come preparare il terreno prima della semina», spiega Alessia. «Le preselezioni ci servono per conoscerci a vicenda e per definire gli obiettivi».

Vuoi cambiare la situazione
della tematica di genere in italia?

ATTIVATI

“A che punto sei ora? Dove vuoi arrivare?”. Sono queste le domande che la coach di Womanboss Academy invita a rivolgersi. Tramite un questionario che verrà somministrato a chi si iscriverà alle pre-selezioni, Alessia potrà conoscere le esigenze di ciascuna e comprendere se la Womanboss Academy è il percorso che fa per lei: «Una volta ricevute e analizzate le risposte al questionario, invierò il mio feedback in merito a quanto il profilo e le necessità delle iscritte si allineano con i contenuti dell’accademia».

Il costo per l’iscrizione alle pre-selezioni – poco più che simbolico – è di 47 euro, che verranno scalati dalla quota d’iscrizione all’accademia che partirà a marzo. In cambio vengono offerti una sessione di coaching individuale e due libri che saranno molto utili anche dal punto di vista della cultura d’impresa, per capire se l’idea imprenditoriale può funzionare.

In uno dei due libri – Donne che creano impresa, pubblicato da Infinito Edizioni – vengono raccontate le storie di donne che ce l’hanno fatta, per scoprire anche come ci sono riuscite: «40 delle 60 partecipanti alle edizioni degli ultimi quattro anni di Womanboss Academy hanno aperto una partita IVA», racconta Alessia. «Sembrano poche, ma lanciare un’attività è un atto che richiede coraggio, unitamente alla capacità di sostenere il progetto nel tempo dal punto di vista economico».

Le preselezioni sono il “momento zero”, servono a stimolare una sensazione razionale e irrazionale su quello che aspetta le aspiranti imprenditrici. E a stabilire una relazione: «Sarà importante anche incontrarci dal vivo – conclude Alessia – per costruire il gruppo umano che parteciperà poi all’accademia». 

Se siete interessate a saperne di più cliccate qui

#IoNonMiRassegno 17/1/2020

|

Gli allenatori di Laureus: “Lo sport educa alla passione”

|

Tamera, l’ecovillaggio in Portogallo che sperimenta una Terra Nova

|

Assicurazione etica: la proposta di CAES rivolta agli under 35

|

La Scuola italiana di Arte del Processo e Democrazia Profonda

|

Borgopo’: “Così ho fatto rinascere la libreria che amavo da bambina”

|

La Vita al Centro, la scuola parentale immersa nel verde – Io faccio così #275

|

Womanboss Academy: quattro storie di fioritura

Sempre più persone, come te, comprendono la necessità di un giornalismo indipendente e costruttivo.
Italia che Cambia è da sempre impegnata nella diffusione di notizie che contribuiscano a costruire un nuovo immaginario sul nostro Paese, fornendo esempi concreti per la transizione verso un mondo migliore. Abbiamo scelto di mantenere le nostre notizie gratuite e disponibili per tutti, riconoscendo l’importanza che ciascuno di noi abbia accesso a un giornalismo accurato e costruttivo.

Il contributo di ogni lettore, piccolo o grande, ha grande valore ed è essenziale per proteggere l'editoria indipendente.

Se ne hai la possibilità contribuisci a Italia che Cambia oggi anche con un piccolo contributo.