8 Set 2020

Dopo il Giro degli Ecovillaggi d’Italia arrivano le prove di comunità

Scritto da: Lorenzo Olivieri

Prove di comunità in natura per sperimentare nuove forme di convivenza e provare a cambiare le proprie abitudini. Gli ideatori del Giro degli Ecovillaggi d'Italia presentano le prossime tappe di un'iniziativa che, avviata solo due mesi fa, ha già coinvolto centinaia di persone.

Sono tornato in Italia i primi di giugno dalla mia quarantena di tre mesi nella giungla di Panama. Le persone stavano ricominciando ad uscire dalle proprie case e l’unica cosa che volevo fare era vivere l’estate in comunità nella natura. Dopo aver condiviso questo desiderio con i miei amici più stretti e collaboratori della nostra Compagnia CHAKRUNA The Orgasmic Way of Living, pareva che tutti stessero per andare verso quella direzione, ed in effetti era proprio così. Per questo motivo abbiamo dato il via al Giro degli Ecovillaggi d’Italia che, ad oggi, ha coinvolto in meno di due mesi centinaia di persone in tutta Italia, e continuerà a farlo con una grande svolta che siamo tutti pronti a vivere.

CERIMONIA E MEDITAZIONE ANDINA AL PARCO CRISTALLO Sassofeltrio Gesso
Cerimonia e meditazione andina al Parco Cristallo

Ma prima di raccontarti questa svolta, voglio raccontarti le tappe che abbiamo realizzato fino ad ora. Insieme agli Ambassadors del giro abbiamo creato una mappa dove sono state inserite tutte le tappe con gli ecovillaggi che abbiamo esplorato questa estate, la puoi visionare in questa pagina.

Nelle prossime due settimane la comunità del giro si focalizzerà in tre passi consecutivi che vogliamo ispirarvi a vivere insieme a noi:

Primo Passo:
Selezionare tre Ecovillaggi: uno finalizzato prettamente alla divulgazione spirituale, uno alla coltivazione e pratica ecologica e un altro a gestione familiare). Gli ecovillaggi che sceglieremo saranno la base dei CHAKRUNA RETREAT CENTER in Italia dove realizzeremo il terzo passo.

Contribuisci all’informazione libera!

Mentre la gran parte dei mass media sceglie di non mostrare i meravigliosi cambiamenti in atto del nostro paese, noi abbiamo scelto di farlo con un’informazione diversa, autentica, che sia d’ispirazione per chi vuole veramente attivarsi per cambiare le cose. 

Per farlo abbiamo bisogno del tuo contributo. Attivati anche tu per cambiare l’immaginario!

Contribuisci all’informazione libera!

Mentre la gran parte dei mass media sceglie di non mostrare i meravigliosi cambiamenti in atto del nostro paese, noi abbiamo scelto di farlo con un’informazione diversa, autentica, che sia d’ispirazione per chi vuole veramente attivarsi per cambiare le cose. 

Per farlo abbiamo bisogno del tuo contributo. Attivati anche tu per cambiare l’immaginario!

Secondo Passo:
L’ultimo giorno del giro – cioè il 15 settembre – comunicheremo all’artista fotografa Elisabetta Zavoli i tre ecovillaggi che abbiamo selezionato. Elisabetta si occuperà di realizzare un servizio fotografico per ognuno di questi tre ecovillaggi. Queste foto saranno condivise con tutti i mass media nazionali ed entreranno a far parte della mostra fotografica che realizzeremo a San Marino dal mese di ottobre 2020. Il 26 Settembre al San Marino Green Festival (che ha patrocinato il Giro) in rappresentanza di tutti gli Ambassadors, terremo una conferenza in cui faremo il sunto delle esperienze avute a questo giro.

Terzo Passo:
Grazie a questo giro abbiamo capito che vogliamo unire due stili di vita: la libertà di muoversi e viaggiare con la vita in comunità. Chi l’ha detto che per vivere in armonia nella natura con una comunità bisogna rimanere fissi e stanziali per tutta la vita? E chi ha detto che è necessario lasciare andare le volontà e visioni personali per la volontà del gruppo? Da questo giro e dalla nostra esperienza pluriennale durante viaggi mistici in Sud America, Europa e Asia abbiamo scoperto che vivere in natura è possibile, e allo stesso tempo anche viaggiare a modo nostro. L’unica cosa che c’è da cambiare sono le nostre abitudini. Da una visione incentrata sul lavoro, sul profitto e sulle vacanze, la nostra vita si trasforma in un dono verso l’umanità. Come fare? Facendo delle prove, attraverso workshop, accademia online e ritiri: quelle che abbiamo pensato di chiamare “prove di comunità”.

Attraverso queste prove, in cui vivremo appunto in comunità temporanee nella natura, impareremo una nuova forma di convivenza, anche se solo per un weekend, una settimana o, perché no, uno o qualche mese.

RAINBOW GATHERING in ABRUZZO
Rainbow gathering in Abruzzo

La missione di queste prove di comunità non sarà quella di creare l’ennesimo gruppo di persone che vuole creare un ecovillaggio, ma sarà focalizzata nel supportare il singolo essere umano a far entrare nel proprio cuore una nuova consapevolezza: quella che le proprie azioni hanno un impatto sia nelle persone intorno a sé, che nella natura dove viviamo. 

È necessario un cambio radicale di stile di vita. Attraverso il giro degli ecovillaggi d’Italia stiamo riscoprendo che è possibile creare una nuova umanità, solo se prima siamo capaci di ritornare ad Essere Umani. 

Per rimanere aggiornato sul Giro e sulle prove di comunità segui il sito di CHAKRUNA

I fondatori Lorenzo Olivieri e Jacopo Tabanelli  e gli Ambassadors del Giro degli Ecovillaggi d’Italia 

Vuoi cambiare la situazione
dell'abitare in italia?

multi right arrow

ATTIVATI

Articoli simili
I(n)spira-Azioni incontra Carlo Taglia il Vagamondo e il suo nuovo progetto Meraki – #2
I(n)spira-Azioni incontra Carlo Taglia il Vagamondo e il suo nuovo progetto Meraki – #2

L’avventura di Christian, in giro per la Spagna alla ricerca di ecovillaggi e comunità
L’avventura di Christian, in giro per la Spagna alla ricerca di ecovillaggi e comunità

Girolomoni, i pionieri del biologico, si uniscono al movimento degli Ecovillaggi d’Italia
Girolomoni, i pionieri del biologico, si uniscono al movimento degli Ecovillaggi d’Italia

Mappa

Newsletter

Visione2040

Mi piace

Cosa succedeva nel 2012? Dieci cose che sono cambiate (in meglio) negli ultimi dieci anni

|

Da psicologa a Torino a operatrice olistica in val di Vara: la storia di Fulvia

|

Incendi dolosi per spendere poco e fare in fretta: gli speculatori fanno strage di ulivi del Salento

|

Nasce la Scuola Nazionale di Pastorizia per un rilancio delle aree interne e montane

|

Vi spieghiamo la filosofia di NaturaSì, dalla biodinamica al giusto prezzo per i contadini – Io Faccio Così #341

|

Parti con noi alla scoperta della Palermo che Cambia

|

Acqua bene comune, pubblico e sicuro: è ora di agire, prima che sia troppo tardi