13 Mag 2022

Basta Una Zampa: il progetto che porta la Pet Therapy ai bambini giunti dall’Ucraina

Scritto da: Lorena Di Maria

Basta una Zampa è il progetto di Pet Therapy che insieme agli amici a quattro zampe porta un sorriso ai bambini e alle bambine nelle scuole e negli ospedali da ormai più di 16 anni. Oggi il progetto è giunto a Tortona (AL), in sostegno ai bambini ucraini portati in Italia dai volontari della Confederazione Nazionale delle Misericordie, per aiutarli ad affrontare questo momento di difficoltà, paura e disorientamento.

Alessandria - Sono arrivati in questi mesi a Tortona i profughi provenienti dall’Ucraina. Tra loro ci sono mamme con bambini, persone con disabilità e un gruppo di non vedenti: il viaggio è stato lungo e faticoso perché tanti sono i chilometri che separano Leopoli da Alessandria. Una volta arrivati però l’accoglienza non si è fatta attendere e ora quelle mamme, quei ragazzi e quei bambini sono ospiti presso il Centro Mater Dei, che da anni offre un tetto e un aiuto alle persone che più hanno bisogno sul territorio.

Bambini soli, orfani e gravemente traumatizzati sono stati portati in Italia dai volontari della Confederazione Nazionale delle Misericordie e accolti all’interno di due progetti nel nord-ovest: ad Alessandria, presso il Centro Mater Dei di Tortona e a Rimini, presso la Fondazione Aiutiamoli a Vivere S. Antonio Cattolica.

«Ci troviamo a Tortona, località dove sono stati portati i primi bambini che noi, come Misericordia, abbiamo recuperato dall’Ucraina», ha raccontato Antonio Dal Torrione, Presidente di Misericordie Piemonte. «Un viaggio di tantissime ore per bambini stremati che inizialmente si trovavano senza dormire e mangiare». Oggi, presso il centro, «i bambini sono ospitati e quotidianamente si svolgono attività di sostegno, culturali, di assistenza e attività di integrazione con il nostro mondo».

Dog Therapy2
LA DOG THERAPY: UN AIUTO AI BAMBINI UCRAINI

Una delle attività dedicate ai bambini e organizzate insieme alla onlus For a Smile, sono gli incontri di Pet Therapy, pensati per donare ai bambini un sorriso in questo momento di spaesamento e incertezza. Oggi al centro Mater Dei di Tortona i bambini e le bambine giunte dall’Ucraina possono trascorrere il tempo con i nuovi amici a quattro zampe attraverso attività ludico-didattiche per loro organizzate, che vogliono contribuire ad alleggerire dalle paure, dalle incertezze, dai drammi familiari. Ma queste iniziative, come testimoniato dai variegati progetti avviati dalla Onlus in diverse regioni di Italia, sono particolarmente indicate anche per i bambini che vivono in contesti fragili, i bambini con disabilità, affetti da autismo o altri disturbi del neurosviluppo.

Il grande potere della pet therapy infatti, è dato dall’interazione tra bambino e cane: questa genera un miglioramento della qualità della vita e l’incremento del benessere dei bambini, attivando le risorse di crescita e progettualità individuale. La Pet therapy lavora poi su meccanismi emotivo-affettivi volti ad abbassare il livello di stress legato all’insicurezza, al malessere, alla difficoltà di relazione, inserimento e integrazione. Questa terapia sviluppa infine la fiducia, la protezione, lo sfogo emotivo, capacità motorie e spirito di gruppo.

Oggi, più che mai, queste attività possono portare un grande contributo ai più piccoli, aiutandoli ad affrontare questo periodo

L’obiettivo di For a Smile Onlus è dunque portare la Pet Therapy ovunque ce ne sia bisogno. Come spiega la Presidente Ludovica Vanni, «si tratta di un esperimento innovativo, particolarmente utile in questo clima confuso e ansioso nel quale viviamo tutti, grandi e piccoli». Come vi avevamo raccontato in un nostro precedente articolo, il progetto è partito negli ospedali e si è poi diffuso nelle scuole in concomitanza con la riapertura dopo l’interruzione per il Covid, aiutando più piccoli ad affrontare le difficoltà dovute al lungo periodo di isolamento.

Dog Therapy
AFFRONTARE LE PAURE

«Oggi, più che mai, attività di questo tipo possono portare un grande contributo ai più piccoli, aiutandoli ad affrontare questo periodo». Ha spiegato Antonio Dal Torrione. «In Ucraina stordisce il silenzio dei bambini. La loro infanzia fatta a pezzi sotto le macerie, con lo sguardo smarrito, senza sorriso, è un pugno al cuore. Sono bambini feriti nel corpo e ancor di più nella mente e nell’anima».

«Hanno bisogno, nella tragedia della perdita, di ritrovare poco a poco calore, affetto e serenità. Per questo crediamo, al fianco di For a Smile Onlus, che la Pet therapy possa essere di grande aiuto per affrontare le paure di questi piccoli. La ricerca scientifica lo ha ampiamente dimostrato. Gli animali sentono, comprendono e sanno sempre cosa fare, anche quando noi abbiamo finito le parole. Come dice For a Smile onlus, che ringraziamo per questa donazione, basta poco. Basta una zampa. Ecco, quella zampa tesa può fare e dare tanto».

Articoli simili
Marta Mingucci sulle caretta caretta: “Mettiamo da parte il nostro ego e rispettiamo la schiusa”
Marta Mingucci sulle caretta caretta: “Mettiamo da parte il nostro ego e rispettiamo la schiusa”

La Biblioteca del Lupo: alla scoperta dei selvatici, i veri abitanti della valle
La Biblioteca del Lupo: alla scoperta dei selvatici, i veri abitanti della valle

Anguilla europea a rischio estinzione: per MedReAct è necessaria una moratoria sulle catture
Anguilla europea a rischio estinzione: per MedReAct è necessaria una moratoria sulle catture

Mappa

Newsletter

Visione2040

Mi piace

Oggi “sciopero creativo” per il clima e per il futuro!

|

La Sicilia Che Cambia: vi raccontiamo cosa sta succedendo sull’isola!

|

Retake scende in campo per il World Cleanup Day: milioni di persone puliscono il territorio

|

Zō trasforma Catania in un centro internazionale della rivoluzione artistica e musicale

|

Andrea di Nebraie: “Sono tornato in val Borbera per far rinascere il territorio”

|

Impresa che cambia: scopriamo gli esempi virtuosi insieme ai loro protagonisti

|

Italia Che Cambia si presenta! Un viaggio lungo dieci anni per raccontare il cambiamento