19 Apr 2023

Dormiglio, il cuscino artigianale e biologico creato da due artigiani

Scritto da: Angela Giannandrea

Cuscini e materassi sono fra gli oggetti con cui stiamo a contatto per più tempo durante la nostra vita e la loro qualità è fondamentale per il nostro benessere. Partendo da questa riflessione Giorgio ed Elena, due artigiani toscani, hanno lanciato Dormiglio, una linea di prodotti per il riposo realizzati con materiali biologici che rispecchia la loro filosofia di lavoro e di vita: stare bene e fare quello che ci rende felici.

Salva nei preferiti

Siena, Toscana - Quante volte abbiamo sottovalutato l’importanza del benessere naturale derivante dalla qualità dei cuscini su cui ogni giorno riposiamo? Giorgio ed Elena sono una giovane coppia di artigiani del benessere che realizzano il Dormiglio. Tengono a precisare che la loro non è solo una scelta lavorativa ma anche un percorso di vita, una missione: legare il tempo e il lavoro a una passione, portare bellezza, gioia e benessere. È una scelta che permette anche di coniugare la creatività con altri aspetti della loro professionalità, come per esempio la manualità, la vendita o il marketing che gestiscono loro stessi. 

Cosè il Dormiglio?

Sono cuscini con imbottitura naturale di miglio, grano saraceno e semi di lino da agricoltura biologica. Per realizzarli utilizziamo la pula, cioè il rivestimento del chicco, che ha proprietà antinfiammatorie e antidolorifiche.  

dormiglio 1
Perché avete scelto il nome Dormiglio?

Questo nome viene fuori durante una cena tra amici in cui ci si prendeva in giro sull’essere dormiglioni. Di qui l’idea di Dormiglio, che rimanda al dormire bene. A noi è piaciuto e possiamo dire che è come un figlio.

Come nasce l’idea di realizzare cuscini con i prodotti della terra?

Una nostra amica ci ha regalato un cuscino di provenienza biologica e ce ne siamo innamorati. Dopo aver provato a fare questi cuscini, abbiamo deciso che sarebbe stato il nostro lavoro. Per me era l’idea di un’impresa sociale, etica. In più è anche un’impresa familiare e questo ci permette di coniugare famiglia e lavoro.

Qual è il valore aggiunto rispetto ad altri prodotti simili sul mercato?

Il valore aggiunto dei nostri prodotti rispetto a quelli che puoi trovare sul mercato, nella grande distribuzione online, è sicuramente l’unicità: la stoffa che scegliamo la tagliamo con le nostre linee personalizzate, la cuciamo singolarmente, la chiudiamo. Abbiamo il controllo totale dalla nascita alla distribuzione e questo ci permette anche la personalizzazione.

Quindi il nostro dormiglio si contraddistingue non solo per l’uso terapeutico, ma anche per la presenza di due persone che ci lavorano con le proprie mani, lo curano con amore e poi lo portano all’acquirente con il quale il rapporto è molto stretto sia per l’assistenza che per i consigli. Noi cuciamo da molti anni, siamo una garanzia per qualità, per la quantità di miglio che c’è all’interno e per la provenienza biologica dei materiali. 

dormiglio 2
Quali sono le proprietà terapeutiche dei vostri cuscini?

Il miglio fa dormire bene. Si adatta perché è molto flessibile. Si muove con te, ma poi dà sostegno, non si affonda. Dormire in una posizione corretta procura dei benefici per chi soffre di cervicale e dolori alla testa e alla schiena e questo dà molta forza durante la giornata, anche emotiva. È completamente traspirante quindi sugli adulti non crea sudorazione e nei bambini non ci sono pericoli di soffocamento. La pula si adatta talmente bene che garantisce una ergonomicità impareggiabile.

Cosa realizzate in particolare?

L’oggetto principale è il cuscino da letto. È un prodotto in contatto con il quale quale si passa molto tempo e influisce sulla nostra giornata e ovviamente sulla nottata. Ciononostante è un particolare sul quale viene posta poca attenzione nella visione del benessere. Il cuscino da letto lo realizziamo in due formati e lo riempiamo solo con la pula di miglio.

Poi abbiamo la linea per il benessere quotidiano sempre realizzata con la pula di miglio: oggetti da appoggio o da indossare come la fascia anticervicale e lombare anche in senso preventivo realizzate con materiale traspirante. Abbiamo la linea bimbi: cuscini da allattamento che possono essere utilizzati in tutti i modi possibili, il cuscino da lettino e i materassini per la culla. Inoltre curiamo la linea dedicata ai laboratori olistici, quella ai semi di lino con cui realizziamo scalda collo e cuoricini e cose che si scaldano. Poi facciamo dei piccoli cuscinetti alla lavanda per rilassare, per esempio, gli occhi dopo lo yoga, dopo lo studio o per addormentarsi.

Essere naturalmente artigiani vuol dire far sbocciare tra le nostre mani una bellezza creativa che è nella nostra mente

Qualità, tradizione e natura. Cosa potete dirci in merito a questi tre valori.

Abbiamo un forte legame con questi elementi anche in termini di percorsi di vita e come famiglia. Realizzare e regalare prodotti che portano questo tipo di messaggio – cioè energia – è imprescindibile per noi. Non credo che potremmo fare gli artigiani di altre cose. Abbiamo scelto e siamo stati scelti per fare questo. Per noi significa qualità: ogni cuscino viene curato nei minimi particolari. Non abbiamo mai deciso di passare alla produzione di massa ma di fermarci a quella di “pezzi unici”.

Tradizione perché quella di dormire nelle pule naturali è ciò che i nostri nonni facevano. Era molto comune sia al sud che al nord. La novità in senso è quella di pulire la pula, in modo che non venga infestata da farfalle e non sia soggetta ad ammuffimenti e a tutte quelle difficoltà che potevano avere i nostri nonni. Quindi qualità, tradizione e natura si coniugano in questo modo per noi e rappresentano ciò che contraddistingue la nostra attività.

L’elemento natura riveste anche un significato spirituale. Il miglio, oltre a essere completamente naturale e biologico, porta con sé tutta un’energia che viene dal sole, dai campi e dalla leggenda orientale del principe Miglio, che per la medicina cinese è il cereale più ricco che esiste. È un legame tra cielo e terra e quindi ha una forza particolare.

dormiglio 3
Cosa vuol dire per voi “essere felicemente italiani e naturalmente artigiani”?

Abbiamo girato molto in questi anni sia per portare in giro i nostri cuscini che per altri motivi e ogni volta ci meravigliamo di quanto l’Italia sia ricca di bellezza. Il nostro è un Paese che si regge sulle mani, cioè sull’artigianato. Quello che vediamo in giro tra i mercati è meraviglioso. Ci sono delle capacità, delle estrosità e una creatività molto belle. Essere naturalmente artigiani vuol dire far sbocciare tra le nostre mani una bellezza creativa che è nella nostra mente sotto forma di oggetto che porti con sé tutto l’amore e la cura che ci sono dietro. Per noi è stata una cosa molto spontanea fare questo passaggio.

Come risponde il mercato?

C’è una grande attenzione rispetto al valore terapeutico del prodotto, quindi del cuscino che fa andar via la cervicale. C’è voglia di sperimentare anche rispetto ai materiali naturali. Esiste anche una nicchia molto forte, sempre più in espansione, che riconosce la qualità, il fatto che i nostri sono oggetti unici e che la provenienza è da agricoltura biologica. L’attenzione è sempre maggiore e più trasversale. La nicchia che acquista bio si sta ampliando ed è via via più esteso anche l’interesse verso il benessere. Dormiglio è un laboratorio artigianale per vivere meglio.

Per commentare gli articoli abbonati a Italia che Cambia oppure accedi, se hai già sottoscritto un abbonamento

Articoli simili
Mindful eating: l’approccio a un’alimentazione consapevole promosso da Marina e Paola
Mindful eating: l’approccio a un’alimentazione consapevole promosso da Marina e Paola

A Reggio Calabria parte un percorso formativo pionieristico per la cura della SLA
A Reggio Calabria parte un percorso formativo pionieristico per la cura della SLA

La Corsa Contro la Fame, il progetto che sensibilizza bambini e famiglie sulla malnutrizione
La Corsa Contro la Fame, il progetto che sensibilizza bambini e famiglie sulla malnutrizione

Mappa

Newsletter

Visione2040

Mi piace

Aurore boreali, Sar, che succede ai nostri cieli? – #937

|

La VegToria, la nuova fattoria vegana sulle alture di Genova

|

Olga Karatch: “Contro la guerra patriarcale, dobbiamo dare voce alle donne per la pace”

|

WWOOFing all’Ecosfera: un viaggio alla scoperta della permacultura e di connessioni umane

|

Favola Industriale Blues: con l’arte si racconta cosa accade intorno al polo petrolchimico di Siracusa

|

Dalla Sardegna arriva l’intelligenza artificiale locale e sostenibile che “parla” con le piante

|

Mindful eating: l’approccio a un’alimentazione consapevole promosso da Marina e Paola

|

A Capaci nasce MuST23, un museo interattivo come luogo di riscatto civile e sociale

string(9) "nazionale"