18 Dic 2023

Il Natale con Corto Circuito Flegreo è artigianale e naturale

Scritto da: Claudia Moschetti

In questo periodo di feste aumentano gli acquisti e il consumo di prodotti delle grandi distribuzioni, con il rischio di danneggiare i produttori locali e l’ambiente con i numerosi ordini online. L’associazione Corto Circuito Flegreo s’impegna a sostenere le imprese locali con una serie di eventi consapevoli, con un'occhio che guarda alla sostenibilità ambientale e un altro puntato sul consumo critico, stagionale e locale.

Campania - Natale si avvicina e in questo clima di feste sono molte le organizzazioni che cercano di porre all’attenzione dei cittadini delle scelte più consapevoli in materia di acquisti per i regali di Natale. E tra i vari mercatini che si ripetono ogni anno sul territorio partenopeo in occasione delle festività, segnaliamo l’evento “Artigianato in mostra!”, la mostra del mercato sostenibile organizzata dall’associazione Corto Circuito Flegreo nei pressi di piazza Bagnoli, nella zona ovest della città di Napoli.

In tre giornate dedicate alla vendita di prodotti fatti a mano e naturali, nel pieno spirito dell’associazione, i visitatori della mostra hanno potuto nel loro piccolo aiutare i soci produttori di Corto Circuito Flegreo a contrastare i meccanismi tipici del sistema capitalista dei grandi distributori che producono in modo smisurato non curandosi della qualità dei prodotti messi in vendita, delle condizioni di lavoro dei dipendenti e neanche dell’impatto ecologico di questa politica commerciale.

L’associazione infatti sposa gli ideali della filiera corta, che prevede la vendita di prodotti locali nelle vicinanze del luogo di produzione, cosicché i consumatori possano mangiare sano, spendere poco e proteggere l’ambiente dalle emissioni dei trasporti, aiutando nel contempo le piccole imprese locali – messe alle strette dai grandi distributori come Amazon – che desiderano con i loro prodotti dare maggior valore al territorio. 

Corto Circuito Flegreo
IL SOGNO DI CORTO CIRCUITO FLEGREO

Con una community social che conta più di 6000 follower, l’associazione Corto Circuito Flegreo è nata con l’obiettivo di agire sul territorio locale per creare una rete di produttori e artigiani che provengano da un vissuto di economia solidale e dare vita a distretti locali che insieme possano risanare e sviluppare un nuovo sistema economico solidale.

Corto Circuito Flegreo mette al suo centro la dimensione umana, cercando di valorizzare la produzione e lo scambio locali di beni e servizi di qualità, mantenendo sempre vivi gli ideali della trasparenza e dell’accessibilità a un prezzo giusto sia per l’acquirente sia per il produttore. Il tutto ovviamente promuovendo l’inclusione sociale, la cura e il rispetto per l’ambiente e il mantenimento della dignità professionale e umana di coloro che lavorano ai beni e servizi prodotti.

Corto Circuito Flegreo

Attiva sul territorio Flegreo e campano come promotrice di servizi e sviluppo dell’economia solidale e del consumo consapevole, l’associazione Corto Circuito Flegreo si preoccupa non solo di sostenere i produttori del territorio, ma anche di offrire attività laboratoriali che insegnino la via della filiera corta e di una compravendita più consapevole e green, con particolare focus sulle varie realtà artigianali territoriali, cosicché si accorci la distanza tra consumatori e produttori e tra consumatori e prodotti.

GLI EVENTI E I LABORATORI

Con lo scorrere dei mesi e delle stagioni, si alternano numerosi eventi organizzati dall’associazione. Se a Natale, come ogni anno, si tiene la già citata mostra-mercato sostenibile con prodotti d’artigianato locale, con l’arrivo dell’autunno Corto Circuito Flegreo si tinge dei colori della natura e promuove una serie di attività per grandi e piccini – dalla raccolta delle zucche alla preparazione delle verdure fermentate – chiedendo solo un minimo contributo per sostenere i progetti di economia solidale dell’associazione.

Corto Circuito Flegreo mette al suo centro la dimensione umana, cercando di valorizzare la produzione e lo scambio locali

Insieme a Il Giardino dell’Orco, azienda agricola affacciata sul Lago d’Averno che propone attività didattiche per bambini e famiglie – dalle passeggiate guidate nell’azienda e nell’orto sinergico ai corsi ed eventi per educare e sensibilizzare sulle tematiche agroambientali – Corto Circuito Flegreo offre laboratori di degustazione guidata sensoriale dell’olio extravergine d’oliva per insegnare a riconoscere pregi, difetti e differenze tra le varie tipologie e varietà, ma anche di altri prodotti naturali quali per esempio i mandarini. 

Durante l’evento “Mandarino amico mio”, con assaggi e nozioni sulla storia di questo agrume, anche i bambini possono godere del contatto con la natura e i suoi prodotti grazie al laboratorio sensoriale “Tempo di agrumi”, che permette loro non soltanto di far merenda con pane e conserve di mandarino artigianali, ma anche di fabbricare la propria ghirlanda natalizia con il piccolo frutto in preparazione alle feste, attivando i sensi della vista, dell’olfatto, del gusto e del tatto per incrementare la loro spinta creativa.

Corto Circuito Flegreo

Con il sopraggiungere della primavera arriva invece “Scagnamoce ‘a semmenta”, la giornata della libera circolazione delle sementi in cui si scambiano semi, piantine, talee e tanto altro, prodotti genuini, autoprodotti da contadini resistenti, disposti a condividere i beni della terra in occasione dei laboratori, i giochi e gli esercizi di yoga predisposti per l’evento.

ARTIGIANATO TUTTO L’ANNO

Al di là degli eventi stagionali, l’associazione Corto Circuito Flegreo tiene ogni seconda domenica del mese il mercato contadino e artigiano presso il Parco dell’Ippodromo di Agnano, con assaggi e spuntini di cibo genuino. Il mercato, a ingresso gratuito e rigorosamente a rifiuti zero, invita i suoi frequentatori a presentarsi muniti di borse di tela per la spesa e della “mappatella”, ovverosia bicchieri, stoviglie e posate da utilizzare per la degustazione dei prodotti senza consumare carta e plastica. Un invito a seguire Corto Circuito Flegreo dunque e a partecipare al mercato di Agnano per consumare frutta e verdura di stagione, formaggi, zuppe, dolci vegani e farine autoprodotti, sani e naturali, certificati dal Sistema di Garanzia partecipato.

Per commentare gli articoli abbonati a Italia che Cambia oppure accedi, se hai già sottoscritto un abbonamento

Articoli simili
I laboratori di MAG2 contro le crisi odierne, da quella economica a quella ambientale
I laboratori di MAG2 contro le crisi odierne, da quella economica a quella ambientale

Il Giardino dei Templari, l’azienda che condivide i frutti del suo lavoro sostenibile
Il Giardino dei Templari, l’azienda che condivide i frutti del suo lavoro sostenibile

Favorire la partecipazione attiva per risollevare le aree interne e montane
Favorire la partecipazione attiva per risollevare le aree interne e montane

Mappa

Newsletter

Visione2040

Mi piace

Ancora sulle elezioni in Sardegna: l’analisi – #887

|

La Tuscia si mobilita per dire “no” al deposito nazionale di scorie radioattive

|

Un parco eolico nel Supramonte: in Sardegna un’overdose di energia destinata ad andare altrove

|

Paola Gianotti: da Helsinki a Parigi in bici per raccontare la ciclabilità

|

Se lo conosci non lo eviti: ecco come mi sono preparata a una settimana di digiuno

|

Martina, Emma e la sindrome di down: a volte “lasciar andare” è un atto d’amore

|

Cosingius: le scarpe tradizionali sarde che si ispirano all’economia circolare – Io Faccio Così #400

|

Riduzione dei rifiuti, riuso e riutilizzo: a Reggio Calabria c’è Fare eco, per un mondo più pulito

string(6) "napoli"