Ecopillole di Luca Lombroso #2 – 400 ppm: record di CO2 in atmosfera

La concentrazione di CO2 nell’atmosfera ha definitivamente superato quella che si riteneva la soglia critica delle 400 ppm. Ce ne parla Luca Lombroso in questa seconda ecopillola.

400-ppm-lombroso

Ecco la seconda ecopillola di Luca Lombroso su “cause e cure per il pianeta malato”. In questo video il noto meteorologo e divulgatore ambientale ci parla di 400 PPM (parti per milione).

 

 

Cosa vuol dire? È una soglia psicologica, addirittura adesso 410 ppm, è il valore che ha raggiunto la co2 in atmosfera (è un gas presente in piccola ma giusta dose) in questi giorni, toccando un valore che mai aveva visto il nostro pianeta negli ultimi 2 milioni e mezzo di anni. Pensate che l’ultima volta che c’erano così tanti gas serra in atmosfera, in questi bellissimi posti, c’era il mare (40-50 metri di mare) e sul pianeta terra non c’era l’homo sapiens ma australopithecus.

 

L’Unione Europea ha un obiettivo limitare l’aumento della concentrazione di co2 in atmosfera evitando che si superi la soglia di 450 PPM, un valore che ci consentirebbe di adattarci a un nuovo clima comunque di cambiamento. La scienza ci mette in guardia da tempo che sarebbe ancora meglio rientrare nelle 350 ppm un valore più prudenziale a cui dobbiamo mirare per il futuro. In prospettiva dobbiamo non solo a ridurre drasticamente le emissioni di CO2 ma azzerarle assieme a quelle degli altri gas serra.

 

Tratto da Ecovillaggio Montale

Articolo riproducibile citando la fonte con link al testo originale pubblicato su Italia che Cambia

Ti è piaciuto questo articolo? Se vuoi sostenere il nostro lavoro e permetterci di dare voce all'Italia che Cambia attivati anche tu: contribuisci col tuo 5 x mille!

Leggi anche