Informarsi
conoscere
agire

italia che cambia
16 Dic 2014

Terra Bene Comune: la fattoria pubblica di Mondeggi

Scritto da: Redazione

A Mondeggi, a pochi chilometri da Firenze, esiste una tenuta di oltre duecento ettari. In stato di semi abbandono per anni, questa terra sta rivivendo grazie al lavoro e agli sforzi di decine di donne e uomini.  Vuoi cambiare la situazione dell’agricoltura in italia?ATTIVATI   Tutto è iniziato nel novembre 2013 quando, in occasione del […]

A Mondeggi, a pochi chilometri da Firenze, esiste una tenuta di oltre duecento ettari. In stato di semi abbandono per anni, questa terra sta rivivendo grazie al lavoro e agli sforzi di decine di donne e uomini.

 

Vuoi cambiare la situazione
dell'agricoltura in italia?

ATTIVATI

mondeggi

 

Tutto è iniziato nel novembre 2013 quando, in occasione del raduno nazionale di Genuino Clandestino, il comitato Terra Bene Comune Firenze ha avviato la campagna “Mondeggi Bene Comune Fattoria Senza Padroni”, con la quale propone il recupero di tutta la fattoria attraverso l’uso dell’agricoltura contadina, rispettosa dell’ambiente, ritenuta l’unico modello perseguibile per dare opportunità di reddito e alloggio dignitosi al maggior numero possibile di persone, soprattutto giovani che, grazie al lavoro collettivo, potranno fermare il degrado e avviare produzioni agricole che si andranno a inserire nel contesto di un rafforzamento delle economie locali.

 

Sono state così organizzate due giornate clandestine di raccolta delle olive nella fattoria di Mondeggi, olive che comunque nessuno avrebbe raccolto. Dalle olive raccolte è stato estratto l’olio che poi è stato distribuito gratuitamente alla popolazione come esempio della ricchezza che può produrre un bene comune ben gestito. È stato inoltre seminato il grano, sono stati impostati due orti e si sta lavorando per un progetto di orti sociali; infine una delle case della proprietà è stata riordinata e oggi una ventina di persone la vivono, promuovendo attività, corsi e iniziative.

 

“Oggi in Italia esistono circa 320 mila ettari di terreni agricoli di proprietà pubblica” spiega Emiliano, di Terra Bene Comune Firenze “gran parte di questi beni pubblici sono stati messi in vendita o in locazione, noi proponiamo un’altra via: la riappropriazione popolare”.

 

Per saperne di più:

Il sito del network Amisnet: amisnet.org
L’archivio delle puntate di Terranave: www.italiachecambia.org/categoria/terranave/

 

 

#IoNonMiRassegno 17/1/2020

|

Gli allenatori di Laureus: “Lo sport educa alla passione”

|

Tamera, l’ecovillaggio in Portogallo che sperimenta una Terra Nova

|

Assicurazione etica: la proposta di CAES rivolta agli under 35

|

La Scuola italiana di Arte del Processo e Democrazia Profonda

|

Borgopo’: “Così ho fatto rinascere la libreria che amavo da bambina”

|

La Vita al Centro, la scuola parentale immersa nel verde – Io faccio così #275

|

Womanboss Academy: quattro storie di fioritura

Sempre più persone, come te, comprendono la necessità di un giornalismo indipendente e costruttivo.
Italia che Cambia è da sempre impegnata nella diffusione di notizie che contribuiscano a costruire un nuovo immaginario sul nostro Paese, fornendo esempi concreti per la transizione verso un mondo migliore. Abbiamo scelto di mantenere le nostre notizie gratuite e disponibili per tutti, riconoscendo l’importanza che ciascuno di noi abbia accesso a un giornalismo accurato e costruttivo.

Il contributo di ogni lettore, piccolo o grande, ha grande valore ed è essenziale per proteggere l'editoria indipendente.

Se ne hai la possibilità contribuisci a Italia che Cambia oggi anche con un piccolo contributo.