15 Set 2015

A far le cose bene… Ci vuole il tempo che ci vuole!

Scritto da: Daniela Bartolini

Mostra-Mercato, dimostrazioni, laboratori gratuiti intorno alle manualità e ai "saper fare" di ieri e di oggi. Sabato 19 e domenica 20 Settembre a Stia.

A far le cose bene… Ci vuole i tempo che ci vuole, lo sanno bene gli artigiani che per il quarto anno si ritroveranno a Stia tra il Museo dell’Arte della Lana ed il Museo del Bosco e della Montagna per una due giorni dedicata alla valorizzazione dell’artigianato e dei mestieri di un tempo.

Il pomeriggio di sabato 19 settembre sarà dedicato agli approfondimenti con un convegno intorno alla sericoltura, ovvero la produzione della seta, nella tradizione locale e nelle manifatture italiane.

Artigianato, Natura e Creatività sono i denominatori comuni di questo evento organizzato dall’Ecomuseo del Casentino e dal Museo dell’arte della Lana di Stia.
Quest’anno la mostra mercato si svolgerà all’interno del Salone a Volta del Lanificio di Stia, domenica 20 settembre dalle 10 alle 19 con gli artigiani all’opera ed i laboratori didattici per bambini a cura dei Musei ed Ecomusei del Casentino. Laboratori per avvicinarsi ai mestieri del passato, per giocare con l’artigianato tra fili di lana, per avvicinarsi alle stelle con gli amici del Planetario del Parco o inseguire la storia tra draghi d’oriente e primi passi da archeologi.

E una mostra-mercato per riscoprire antiche tecniche e nuove evoluzioni dell’arte dell’artigianato. Un momento di scoperta e di confronto che parte e passa anche dal territorio: la mattina di domenica è dedicata alla pedala-cultura. Al ritmo lento della bicicletta da Stia al Castello di Porciano, dalla Pieve di Romena a Pratovecchio, per ritornare al Museo di Stia. Un tour guidato tra pievi e castelli con bici propria o con le biciclette a pedalata assistita messe a disposizione dall’organizzazione. 

Puoi fare la differenza!

Immaginiamo il nostro giornale come una cassetta degli attrezzi per diventare un vero protagonista del cambiamento. Dentro ci trovi la mappa con i migliaia di progetti virtuosi, gli articoli, le video storie, i nuovi format video e tante progetti che stiamo costruendo insieme alla nostra comunità. 

Per continuare a farlo abbiamo bisogno di te.

Il prossimo progetto potrebbe essere il tuo!

Ogni giorno parliamo di uno dei migliaia di progetti che costellano il nostro paese. Vorremmo raccontarne sempre di più, mappare tutte le realtà virtuose, e magari anche la tua, ma per farlo abbiamo bisogno che ognuno faccia la sua parte.

Vuoi cambiare la situazione di
cicli produttivi e rifiuti in italia?

multi right arrow

ATTIVATI

Articoli simili
Vinokilo, il mercato circolare di abiti usati venduti al chilo
Vinokilo, il mercato circolare di abiti usati venduti al chilo

Intervista a Gunter Pauli, il fondatore della blue economy

Il Casentino che Cambia!
Il Casentino che Cambia!

Mappa

Newsletter

Visione2040

Mi piace

Il crollo della natalità è davvero un problema? – #530

|

Erbe storne, la rassegna organizzata da un gruppo di teatranti per rendere omaggio alla comunità che li ha accolti

|

Seminare comunità: ecco la ricetta formativa che unisce agricoltura e abitare collaborativo

|

La Mia Banda è Pop: la devianza giovanile si combatte attraverso cura e giustizia riparativa

|

Malìa Lab: la sartoria artigianale etica di Flavia, tornata in Calabria per restare

|

Spazzamondo: anche quest’anno tornano i cittadini attivi per l’ambiente

|

In Sardegna c’è una Food Forest che riduce l’impronta ecologica facendo piantare alberi ai viaggiatori – Io Faccio Così #355

|

Emergency: “Ecco come aiutiamo la Moldavia ad accogliere i profughi ucraini”