13 Nov 2015

Vallesanta una valle da scoprire: torna il mercatale di Corezzo

Scritto da: Daniela Bartolini

Domenica 22 Novembre torna nello spazio mercatale-espositivo di Corezzo la mostra-mercato dei piccoli produttori alimentari e artigianali locali, biologici e naturali.

Nello spazio espositivo inaugurato a giugno come <b>mercatale, tornano i piccoli produttori alimentari e artigianali locali, biologici e naturali per una mostra-mercato arricchita da laboratori, passeggiate e piccoli eventi.

L’edizione autunnale avvia anche un percorso tematico, ogni mercatale sarà così anche l’occasione per approfondire un aspetto della tradizione locale.
Si inizia con “Il ciclo del pane e del grano” attorno al quale si svolgerà nel pomeriggio una chiacchierata con i vecchi e nuovi abitanti della Vallesanta in cui confrontarsi sulla valorizzazione degli antichi mestieri e saperi attraverso le scelte di vita e di lavoro dei giovani. Al pane sarà anche dedicato lo spazio espositivo dell’Ecomuseo del Casentino, allestito con materiali ed oggetti della civiltà contadina legati a ciclo del pane e del grano.

La mostra-mercato, aperta dalle ore 10 alle ore 18, sarà anche accompagnata dalle “Parole di pane” della compagnia teatrale degli studenti del teatro Virginian di Arezzo.
La mattina invece comincia a piedi: alle 10 ritrovo presso il mercatale per un’escursione gratuita a cura della Cooperativa InQuiete. La camminata collegherà i due spazi ecomuseali presenti in Vallesanta: quello ubicato nella scuola di Corezzo, dove è presente la “Stanza dei ricordi e delle sapienze manuali” e il Granaio di Narciso a Frassineta, una piccola ma significativa raccolta di proprietà privata con testimonianze della cultura materiale della Valle. Un piccolo viaggio di tre ore alla scoperta dei legami tra il passato e il presente della Vallesanta, tra gli strumenti della tradizioni utilizzati dagli anziani, memoria storica e i banchi di scuola che ospitano il futuro della valle.

Alle ore 13 pranzo su prenotazione con prodotti biologici e stagionali.

Vuoi cambiare la situazione di
cicli produttivi e rifiuti in italia?

multi right arrow

ATTIVATI

Il prossimo progetto potrebbe essere il tuo!

Ogni giorno parliamo di uno dei migliaia di progetti che costellano il nostro paese. Vorremmo raccontarne sempre di più, mappare tutte le realtà virtuose, e magari anche la tua, ma per farlo abbiamo bisogno che ognuno faccia la sua parte.

Puoi fare la differenza!

Immaginiamo il nostro giornale come una cassetta degli attrezzi per diventare un vero protagonista del cambiamento. Dentro ci trovi la mappa con i migliaia di progetti virtuosi, gli articoli, le video storie, i nuovi format video e tante progetti che stiamo costruendo insieme alla nostra comunità. 

Per continuare a farlo abbiamo bisogno di te.

Articoli simili
Una festa ad Altravelocità per costruire un “noi tutti”

Dal recupero alla gestione sostenibile di un paesaggio secolare: la storia di Podere Case Lovara
Dal recupero alla gestione sostenibile di un paesaggio secolare: la storia di Podere Case Lovara

L’Oasi WWF a rifiuti zero che ad Asti favorisce l’economia circolare

Mappa

Newsletter

Visione2040

Mi piace

Antonello Sannino e il mondo LGBTQIA+ nel Sud Italia. Una storia piena di sorprese – Amore Che Cambia #19

|

A Ventimiglia il viaggio dei migranti in attesa di nuova accoglienza

|

La Casa del Giocattolo Solidale: riuso e condivisione per fare felici i bambini

|

Ticket tour: un viaggio alla scoperta di aziende virtuose sforna nuovi imprenditori eco-sostenibili

|

Il Green Deal parte dalla Sicilia: approvata la legge sull’Agroecologia

|

La biofilia e l’educazione in Natura negli spazi educativi all’aperto

|

1000 Metri: Un hotel abbandonato rivive per far ripartire la montagna