3 Set 2016

I pianoforti trovano casa

Scritto da: Daniela Bartolini

Dopo il successo della manifestazione di luglio, il primo pianoforte condiviso di "Naturalmente pianoforte" trova casa a Romena. Presto tutti gli altri saranno consegnati e posizionati in spazi pubblici che li ospiteranno per i prossimi due anni.

Una parte importante della comunicazione di “Naturalmente Pianoforte” è stata affidata direttamente allo strumento. Nei giorni della manifestazione che si è svolta dal 21 al 24 luglio, le piazze e le strade di Pratovecchio Stia sono state letteralmente “invase” da decine di pianoforti, a indicare una nuova forma di condivisione dello strumento e della sua musica, un tentativo di radicamento territoriale e di caratterizzazione sociale, con l’intento di andare ben oltre i 4 giorni della kermesse musicale.

I pianoforti, acquistati dall’associazione Pratoveteri e dipinti e trasformati in “piccole opere uniche” dagli alunni delle scuole e dai ragazzi dei centri disabili del territorio, durante la manifestazione sono stati a disposizione di chiunque volesse “metterci le mani sopra”, per suonarli o semplicemente per curiosità.

Adesso i pianoforti troveranno sede, a testimonianza dei principi di base che la animano, presso alcune sedi istituzionali come le scuole, il municipio, la biblioteca, la casa di riposo.
Il primo pianoforte è stato consegnato oggi a Romena e spicca già sul palco del nuovo auditorium. Qui rimarrà per i prossimi due anni fino alla prossima edizione del festival biennale “Naturalemnte pianoforte”

Articoli simili
Ecco come l’economia circolare trasforma i rifiuti in risorse – Un viaggio lungo dieci anni #7
Ecco come l’economia circolare trasforma i rifiuti in risorse – Un viaggio lungo dieci anni #7

Il Cartolaio del Bosco: cercare bellezza senza creare rifiuti
Il Cartolaio del Bosco: cercare bellezza senza creare rifiuti

T-Riparo, l’officina di comunità che insegna a riparare gli oggetti rotti invece di buttarli
T-Riparo, l’officina di comunità che insegna a riparare gli oggetti rotti invece di buttarli

Mappa

Newsletter

Visione2040

Mi piace

I programmi dei partiti ai raggi X – #585

|

Oggi “sciopero creativo” per il clima e per il futuro!

|

La Sicilia Che Cambia: vi raccontiamo cosa sta succedendo sull’isola!

|

Retake scende in campo per il World Cleanup Day: milioni di persone puliscono il territorio

|

Zō trasforma Catania in un centro internazionale della rivoluzione artistica e musicale

|

Andrea di Nebraie: “Sono tornato in val Borbera per far rinascere il territorio”

|

Impresa che cambia: scopriamo gli esempi virtuosi insieme ai loro protagonisti

|

Italia Che Cambia si presenta! Un viaggio lungo dieci anni per raccontare il cambiamento