Informarsi
conoscere
agire

italia che cambia
30 Mar 2017

Il Movimento Lento riapre la sua Casa

Scritto da: Roberto Vietti

La Casa del Movimento Lento ha riaperto le attività di accoglienza e di organizzazione di eventi culturali, e si prepara ad ospitare i viandanti in cammino sulla Via Francigena e gli appassionati del viaggio a piedi e in bicicletta

ROPPOLO (BI) – Nella tranquilla cascina di Roppolo, nel cuore delle colline piemontesi, saranno organizzati seminari, corsi, soggiorni dedicati sia a chi vuole approfondire i temi del viaggio slow, sia a chi vuole muovere i primi passi con facili escursioni.

“Insieme a mia moglie Susanna ho deciso di trasformare la nostra casa in un luogo di accoglienza e condivisione” spiega Alberto Conte, fondatore del Movimento Lento. “Vogliamo ricreare nel nostro piccolo rifugio l’atmosfera che rende speciali i cammini, e far conoscere un territorio bellissimo ai viaggiatori provenienti da tutto il mondo durante il loro cammino verso Roma”.

Una particolare attenzione è dedicata alla divulgazione della cultura del viaggio lento: “in collaborazione con SloWays, il tour operator del Movimento Lento, proporremo soggiorni con facili escursioni dedicate a chi vorrebbe mettersi in cammino ma non sa bene come organizzarsi, e percorreremo insieme brevi tratti della Via Francigena spiegando come si prepara uno zaino, qual’è la scarpa giusta, come si affronta un viaggio a piedi o in bicicletta”.

La Casa del Movimento Lento è un “B&B e Rifugio per viaggiatori” che può accogliere sei ospiti in due ampie stanze condivise, e che può gestire gruppi più numerosi grazie alla collaborazione con altri B&B e agriturismi presenti nel territorio, con cui ci siamo messi in rete creando una sorta di “albergo diffuso”.

Le proposte delle prossime settimane

In occasione del ponte di Pasqua e del ponte del 25 Aprile proponiamo “EasyFrancigena”, un soggiorno con brevi escursioni che consentano di avvicinarsi gradualmente a viaggi più lunghi e impegnativi. Alberto guiderà il gruppo nella prima giornata, mentre i novelli viandanti percorreranno in autonomia le escursioni dei giorni successivi.

Dal 5 al 7 Maggio il geografo Franco Michieli proporrà “Diventare esploratori, perdersi e ritrovarsi sulla terra”, un seminario in cui tecnica e filosofia si fondono per riscoprire il nostro istinto di orientamento, ormai “ucciso” dalla tecnologia.

Dal 19 al 21 Maggio Italo Bertolasi proporrà il “Bagno di Foresta”, un’immersione nella natura selvaggia per sperimentare l’energia positiva degli alberi e il benessere che può regalare un bosco al nostro corpo e soprattutto al nostro spirito.

Volete saperne di più? Visitate il sito www.casa.movimentolento.it, iscrivetevi alla pagina Facebook, e preparate lo zaino, Alberto e Susanna vi aspettano!

Vuoi viaggiare in maniera consapevole, attenta alla sostenibilità ambientale e alle culture e tradizioni dei luoghi che visiti?
Scegli fra i viaggi e gli operatori della nostra rete che ti proponiamo in questa pagina!

Stiamo perdendo la capacità di sognare eppure l’Italia è costellata di straordinarie esperienze di cambiamento! 
Mentre gran parte dei mass media sceglie di non mostrare i cambiamenti in atto, noi scegliamo un’informazione diversa, vera, che aiuti davvero le persone nella propria vita quotidiana. 
Chiediamo il tuo contributo per cambiare l’immaginario e quindi la realtà!

Grazie per contribuire all’Italia che Cambia

Mentre gran parte dei mass media sceglie di non mostrare i cambiamenti in atto, noi scegliamo un’informazione diversa, vera, che aiuti davvero le persone nella propria vita quotidiana.
Chiediamo il tuo contributo per cambiare l’immaginario e quindi la realtà!

Mappa

Newsletter

Visione2040

Mi piace

Italia che cambia

Sempre più persone, come te, comprendono la necessità di un giornalismo indipendente e costruttivo.
Italia che Cambia è da sempre impegnata nella diffusione di notizie che contribuiscano a costruire un nuovo immaginario sul nostro Paese, fornendo esempi concreti per la transizione verso un mondo migliore. Abbiamo scelto di mantenere le nostre notizie gratuite e disponibili per tutti, riconoscendo l’importanza che ciascuno di noi abbia accesso a un giornalismo accurato e costruttivo.

Il contributo di ogni lettore, piccolo o grande, ha grande valore ed è essenziale per proteggere l’editoria indipendente.

Se ne hai la possibilità contribuisci a Italia che Cambia oggi anche con un piccolo contributo.

Il contributo di ogni lettore, piccolo o grande, ha grande valore ed è essenziale per proteggere l’editoria indipendente.

Contribuisci

Città o paesi, dove abiteremo in futuro? – Io Non Mi Rassegno #234

|

Le donne guidano la transizione ecologica in agricoltura

|

Le Galline Felici supportano la Sicilia Che Cambia!

|

Il borgo di Biccari diventa la prima comunità energetica rinnovabile

|

Paolo Pallavidino: “Vado a vivere sotto i ponti per affrontare le mie paure”

|

Il Visual Garden di Ilaria: “Cambio vita e lancio un progetto per valorizzare il centro storico di Genova”

|

La scuola italiana è in crisi, ma un aiuto può arrivare dall’homeschooling

|

Il turismo responsabile che in Campania sostiene l’impegno sociale