Informarsi
conoscere
agire

italia che cambia
9 Mar 2017

#13 – Sloways, in viaggio lungo la via Francigena

Scritto da: Roberto Vietti

SloWays organizza viaggi in libertà, a piedi o in bicicletta, adatti a tutti, percorrendo antiche vie e nuovi itinerari, immergendosi nella cultura, nel paesaggio, nei profumi di un paese splendido e complesso che va esplorato con lentezza passo dopo passo.

Roppolo (BI) – Il mio viaggio in bicicletta nel Biellese che Cambia fa tappa a Roppolo. Qui incontro Alberto, di SloWays e Itineraria.

Abita in un posto splendido per ogni camminatore o viaggiatore. Appena entri per qualche motivo trovi subito una bella sensazione di calore ed accoglienza. E’ già ora di cena, ed Alberto ci racconta del viaggio che fece qualche anno fa tra Genova, Milano e Torino, in cammino per trentanove giorni alla ricerca delle eccellenze sostenibili. E’ stato probabilmente il primo viaggio in Italia di questo tipo e cioè con una finalità sociale.

Ci emoziona incontrarlo e sentire le sensazioni che ha provato in questa avventura, che sono a differenza di anni simili a quelle che stiamo provando in questi giorni. Ah, il nome del progetto era particolarmente divertente: “GeMiTo”, dal nome delle città dell’ex triangolo industriale. Ci regala in DVD di questa esperienza che costudiamo gelosamente. E’ impressionante sapere che il 70% del turismo in Italia è gestito da società straniere.

Alberto si occupa di viaggi lenti a piedi ed in bicicletta. Tutto era nato da Itineraria, un progetto nato per mappare e valorizzare i territori delle città. Per lui il cambiamento parte innanzitutto dalla propria persona e da quelle più vicine. Spera che il biellese possa divenire un laboratorio del cambiamento, un vero e proprio riferimento a livello nazionale. Ci racconta di come è partita la sua avventura nel mondo del viaggio lento, il 9 settembre 2001 proprio a pochi giorni dal disastro delle Torri Gemelle che inevitabilmente ha influito in quel periodo nel settore turistico.

Gli sprechi nel settore pubblico, con il quale si è interfacciato più volte, il più delle volte non arrivano da disonestà ma per ignoranza e incompetenza. Davanti ad un whisky ci salutiamo, ricordandoci delle collaborazioni che SloWays già ha con alcune realtà che già abbiamo incontrato. Andiamo ai piani superiori e, dopo una stimolante chiacchierata, andiamo a dormire.

Vuoi viaggiare in maniera consapevole, attenta alla sostenibilità ambientale e alle culture e tradizioni dei luoghi che visiti?
Scegli fra i viaggi e gli operatori della nostra rete che ti proponiamo in questa pagina!

Stiamo perdendo la capacità di sognare eppure l’Italia è costellata di straordinarie esperienze di cambiamento! 
Mentre gran parte dei mass media sceglie di non mostrare i cambiamenti in atto, noi scegliamo un’informazione diversa, vera, che aiuti davvero le persone nella propria vita quotidiana. 
Chiediamo il tuo contributo per cambiare l’immaginario e quindi la realtà!

Grazie per contribuire all’Italia che Cambia

Mentre gran parte dei mass media sceglie di non mostrare i cambiamenti in atto, noi scegliamo un’informazione diversa, vera, che aiuti davvero le persone nella propria vita quotidiana.
Chiediamo il tuo contributo per cambiare l’immaginario e quindi la realtà!

Mappa

Newsletter

Visione2040

Mi piace

Italia che cambia

Sempre più persone, come te, comprendono la necessità di un giornalismo indipendente e costruttivo.
Italia che Cambia è da sempre impegnata nella diffusione di notizie che contribuiscano a costruire un nuovo immaginario sul nostro Paese, fornendo esempi concreti per la transizione verso un mondo migliore. Abbiamo scelto di mantenere le nostre notizie gratuite e disponibili per tutti, riconoscendo l’importanza che ciascuno di noi abbia accesso a un giornalismo accurato e costruttivo.

Il contributo di ogni lettore, piccolo o grande, ha grande valore ed è essenziale per proteggere l’editoria indipendente.

Se ne hai la possibilità contribuisci a Italia che Cambia oggi anche con un piccolo contributo.

Il contributo di ogni lettore, piccolo o grande, ha grande valore ed è essenziale per proteggere l’editoria indipendente.

Le storie che amiamo raccontarci – Io Non Mi Rassegno #109

|

“La salute non è in vendita”: sei richieste per salvare la sanità pubblica

|

“La condivisione ci salverà!”: Gabriele e tutti i volontari dell’emergenza coronavirus

|

Una app per rimettere in pista le piccole botteghe verso una nuova economia

|

Ashoka: la rete degli imprenditori sociali che stanno trasformando il mondo – Io faccio così #285

|

“Vogliamo ringraziare l’Italia”: i ragazzi migranti cuciono le mascherine

|

L’oceano è troppo caldo: a rischio la grande barriera corallina

|

Comprendere e gestire emozioni e relazioni in questo periodo

Copy link
Powered by Social Snap