24 Apr 2017

Porta la scuola fuori dalla scuola! Tre giorni per scoprire come creare una “scuola all’aperto”

Scritto da: Roberto Vietti

Chi ha detto che la scuola dev’essere per forza delimitata da quattro mura? E che l’educazione dei nostri figli debba avvenire seduti ad un banco per otto ore al giorno? Dal 12 al 14 Maggio a Torino potrete scoprire insieme all'associazione Manes come creare una scuola all'aperto.

TORINO – La scuola all’aperto nelle sue varie declinazioni (Scuola nel bosco, Scuola del mare, ecc) è una delle esperienze più innovative del panorama educativo italiano ed il successo che sta ottenendo lo testimonia.

Oggi i bambini possono imparare dalla maestra più antica del mondo, Madre Natura, seguiti da educatori e maestri attenti alle loro particolarità e unicità.

Dal 12 al 14 Maggio si terrà il corso “Crea una scuola all’aperto”, organizzato dall’associazione Manes. Si potranno conoscere i migliori esperti d’Italia su questa tematica, incontrando altre persone con cui condividere esperienze e avviare un nuovo progetto.

porta scuola fuori tre giorni scoprire creare scuola aperto 1492956795

Le attività sono rivolte particolarmente a genitori, insegnanti, insegnanti di sostegno, pedagogisti, medici, neuropsichiatri, operatori dell’infanzia, psico-pedagogisti, logopedisti, sociologi, psicomotricisti, psicologi, educatori, assistenti sociali, studenti, genitori, homeschooler, a tutte le persone interessate ad approfondire la tematica dell’educazione per accostarsi al bambino e al ragazzo con le conoscenze e la sensibilità della Pedagogia della Natura – Outdoor Education.

I relatori

Danilo Casertano: presidente Ass. Manes, cofondatore Asilo nel Bosco, Asilo del Mare, Scuola nel Bosco, portavoce Pedagogia dei Talenti e Maestri di Strada – Street School, scrittore, formatore.

Chiara Signoria: collaboratrice Manes, laurata Magestrale con tesi in Sovranità Educativa ed educazione bene comune.

porta scuola fuori tre giorni scoprire creare scuola aperto 1492956761

Il programma

Venerdì 12 – ore 20.30 Cavallerizza Irreale, via Verdi 9 –
Torino

Incontro pubblico con la cittadinanza, ingresso libero.

Associazione Manes “Presentazione del progetto” – Daniele Casertano
Comitato Sarastus “Nuovi orizzonti e progettualità sinergiche in tema di educazione e formazione sia per bambini che per adulti” – Eija Tarkiainen

Sabato – dalle 9.00 alle 19.00 l’Associazione Il tuo parco, viale Michelotti Suor Giovanna Francesca, 166 – Torino

Sovranità educativa
Libertà d’insegnamento
Scuola bene comune
Storia della scuola italiana, ciò che non avreste mai immaginato
Educazione parentale, da dove nasce?

porta scuola fuori tre giorni scoprire creare scuola aperto 1492956775

Domenica – dalle 9.00 alle 13.00l’Associazione Il tuo parco, viale Michelotti Suor Giovanna Francesca, 166 – Torino

Nascita dell’Università: una storia sconosciuta e sorprendente
I numeri della scuola (economia compresa!)
Cosa sta accadendo in Italia e nel mondo? Cosa possiamo fare?

Costi e modalità di pagamento

Il costo del corso è di € 150. Disoccupati e studenti pagano € 120. Per i gruppi di educatori ed educatrici è previsto uno sconto del 20% da 3 a 5 persone e del 30% oltre le 5 persone.
I papà non pagano se accompagnano le mamme con bimbi molto piccoli al seguito. È inoltre possibile partecipare a singole giornate e in tal caso il costo è di € 80 a giornata.
Il pagamento si effettua direttamente in contanti presso la sede del corso.
Emettiamo ricevute fiscali e rilasciamo un attestato di partecipazione.

Carta del Docente – Bonus di 500 euro
Grazie alla collaborazione con l’IRSEF – Istituto di Ricerche e Studi sull’Educazione e la Famiglia, un ente accreditato per la formazione del personale docente, siamo in grado di garantire agli insegnanti la detrazione della quota di partecipazione al corso dalla “Carta del Docente”.

Modalità d’iscrizione

Per confermare la prenotazione al corso di sabato e domenica è su ciente inviare un’email con l’indicazione esatta del corso (città e giorni) e il proprio numero di telefono a formazione@manesitalia.it specificando se si ha diritto allo sconto del 20% o del 30% per le ragioni espresse sopra.

Vuoi cambiare la situazione
dell'educazione in italia?

multi right arrow

ATTIVATI

Articoli simili
La malnutrizione, Sylvie e i suoi piccoli occhi scuri e vuoti
La malnutrizione, Sylvie e i suoi piccoli occhi scuri e vuoti

Leonardo, il diciottenne che si batte contro il bullismo e le disabilità
Leonardo, il diciottenne che si batte contro il bullismo e le disabilità

Italia a piccoli passi: due mamme in viaggio per raccontare il Bel Paese
Italia a piccoli passi: due mamme in viaggio per raccontare il Bel Paese

Mappa

Newsletter

Visione2040

Mi piace

Italia che cambia

Sempre più persone, come te, comprendono la necessità di un giornalismo indipendente e costruttivo.
Italia che Cambia è da sempre impegnata nella diffusione di notizie che contribuiscano a costruire un nuovo immaginario sul nostro Paese, fornendo esempi concreti per la transizione verso un mondo migliore. Abbiamo scelto di mantenere le nostre notizie gratuite e disponibili per tutti, riconoscendo l’importanza che ciascuno di noi abbia accesso a un giornalismo accurato e costruttivo.

Il contributo di ogni lettore, piccolo o grande, ha grande valore ed è essenziale per proteggere l’editoria indipendente.

Se ne hai la possibilità contribuisci a Italia che Cambia oggi anche con un piccolo contributo.

Il contributo di ogni lettore, piccolo o grande, ha grande valore ed è essenziale per proteggere l’editoria indipendente.

Contribuisci

Il Dibattito Pubblico arriva in Italia – Io Non Mi Rassegno #392

|

Natura anima e poesia

|

Monica, portiere di quartiere: “Voglio combattere l’indifferenza della città”

|

Officina Creattiva: artigianato e “saper fare” per l’integrazione sociale

|

È vero che i giornali non danno mai buone notizie?

|

Discovering Reventino: «Facciamo conoscere le nostre montagne per difenderle e creare comunità»

|

Nasce il “Muratore di valle” che recupera le borgate alpine

|

Benedetta Altichieri: storia di una relazione tra culture differenti – Amore che Cambia #11