8 Ago 2018

Via Baltea 3: autoproduzione e socialità in un unico spazio

Scritto da: Paolo Cignini

Baltea - Laboratori di Barriera, noto come Via Baltea 3, è uno spazio multifunzionale con sede a Torino, nel quartiere periferico di Barriera di Milano; un contenitore di varie realtà e attività che trovano nel ritrovo comunitario e associativo, nell’autoproduzione e nel imparare a saper fare il proprio punto di unione.

Un bar sociale, un kitchen club, il forno Panacea, un ufficio di coworking e molto altro: Via Baltea – Laboratori di Barriera è una Casa del Quartiere e uno spazio multifunzionale di novecento metri quadri, un’ex tipografia con sede nel quartiere Barriera di Milano, nato allo scopo di integrare le varie attività commerciali e produttive che ospita al proprio interno con l’esigenza, sempre più forte, di favorire la costruzione di relazioni sociali forti e interconnesse.

Quest’ultima è un’istanza sorta dal contesto in cui nasce Via Baltea 3: il quartiere Barriera di Milano, un quartiere periferico della città nato nel 1853, vero e proprio varco per l’ingresso e l’uscita dalla città, trasformatosi in borgo proletario e operaio prima, e poi in un quartiere con forte presenza di migranti.

via baltea 3 socialita autoproduzione 1533720307

Alla base del progetto ideato dalla Cooperativa Sumisura, nata nel 2007 con lo scopo di favorire lo sviluppo locale e la rigenerazione urbana, e Articolo 4, cooperativa impegnata nella promozione del diritto al lavoro e della sostenibilità alimentare, c’è la forte necessità di riuscire a creare un’impresa sociale che, tramite le proprie attività, riesca a sostenersi con l’intento di erogare servizi e attività per i cittadini del Quartiere.

La caratteristica principale che accomuna le varie attività di Via Baltea 3 è quello della produzione e dell’autoproduzione, con particolare attenzione ai temi del riciclo, della rigenerazione e della riparazione degli oggetti, del risparmio dei consumi e dello scambio.

Esempio paradigmatico è il Bar Sociale di Via Baltea, punto di riferimento dello spazio. Non si tratta solamente di un luogo dove poter gustare piatti genuini o bere un semplice caffè: è un vero e proprio hub culturale, al cui interno si possono imparare e sperimentare numerose attività. Tutti i mercoledì vengono organizzati dei laboratori per imparare a riparare gli oggetti domestici danneggiati.

Tutti i giovedì, a partire dalle 15.30, vengono organizzate le “Chiacchiere da bar”, uno spazio dedicato al ritrovo di tutte le associazioni del quartiere, un momento importante per fare rete e per tenersi aggiornati sulle varie iniziative della città di Torino.

via baltea 3 socialita autoproduzione 1533720334

“Ago ferri e chiacchiere” è invece un gruppo informale, che si ritrova sempre all’interno del bar, dove poter imparare a ricamare; è possibile anche frequentare un corso di cesteria e intrecci creativi, con Mario il cestaio.

Oltre al Bar Sociale è presente un Kitchen Club, una cucina condivisa dove poter organizzare corsi di cucina o semplicemente sperimentare nuove idee culinarie insieme ad amici e conoscenti.

Anche l’arte e l’artigianato trovano uno spazio all’interno di Via Baltea 3: Carpenteria Soffice è il laboratorio privato di Alessandro Rivoir, scenografo ed artista, che crea manufatti creativi in legno e aiuta le persone nello sviluppo e nella creazione di oggetti.

Via Baltea 3 è anche la sede della Jazz School Torino, nella quale musicisti professionisti, semplici appassionati e neofiti possono confrontarsi e scambiare informazioni attraverso le varie attività sociali organizzate al suo interno.

Non poteva mancare, in un luogo dove l’aggregazione sociale è il fulcro della struttura, una sala di cinquanta metri quadrati adibita a spazio di Coworking, composta da otto postazioni singole e da un grande tavolo comune per riunioni e lavori creativi.

Discorso a parte merita Panacea, il forno sociale che recupera l’antica filiera del pane: la sede del forno è naturalmente in Via Baltea 3, e vi invitiamo ad approfondirne la storia guardando il nostro video.

Articoli simili
Le panchine della gentilezza, dove grandi e piccoli cambiano il mondo con atti gentili
Le panchine della gentilezza, dove grandi e piccoli cambiano il mondo con atti gentili

Festival delle Cose Belle: fra i boschi della Majella si celebrano le relazioni
Festival delle Cose Belle: fra i boschi della Majella si celebrano le relazioni

Perdere un amico
Perdere un amico

Mappa

Newsletter

Visione2040

Mi piace

Cosmic Fest: cibo, salute e salvaguardia del pianeta

|

Il Mare Colore dei Libri, la Sicilia celebra la natura e la cultura

|

Altravia, da Torino a Savona un viaggio lento per scoprire terre inesplorate

|

énostra: l’impresa di comunità dalla parte dell’ambiente

|

Alleniamoci ad ascoltare gli altri per creare un mondo migliore

|

Il benessere? Secondo Lara Lucaccioni e Matteo Ficara è questione di energia

|

Sea-ty e le reti fantasma: “Liberiamo i fondali dalle attrezzature da pesca abbandonate”