Informarsi
conoscere
agire

italia che cambia
7 Feb 2020

Aspiranti agricoltori: al via la formazione gratuita sulle terre pubbliche di Roma!

Scritto da: Redazione

Quattro incontri, promossi dalla Cooperativa Coraggio, in quattro aziende cooperative romane per acquisire le competenze, gli strumenti e le tecniche utili ad avviare una start up agricola. Rivolta ad aspiranti agricoltori, torna l’iniziativa “Coltiva il tuo futuro” verrà presentata sabato 8 febbraio alle 11 presso la Città dell’altra economia.

Al via la quinta edizione dei seminari gratuiti “Coltiva il tuo futuro della Cooperativa agricola Coraggio. L’iniziativa, sostenuta dal Fondo Sviluppo con BCC Federlus Lazio-Umbria-Sardegna e Orizzonti TV, verrà presentata l’8 febbraio alle 11 presso la Città dell’Altra Economia (CAE) – Largo Dino Frisullo snc. Interverranno Giacomo Lepri presidente della Cooperativa Coraggio, Maurizio Aletti coordinatore di Federlus, Salvatore Stingo, presidente Agricoltura Capodarco, Christian Partenope e Flavia Bises, attivisti di Fridays For Future. Modera Lorenzo Misuraca, giornalista – “Il Salvagente”.

Quattro incontri, aperti a un massimo di cento partecipanti, in quattro aziende cooperative romane, tutte operanti su terre pubbliche, per offrire competenze, strumenti e tecniche utili ad avviare un’attività agricola cooperativa, moderna ed efficiente: dall’economia gestionale agli aspetti socio-ambientali, nella prospettiva dell’ecologia e dello sviluppo sostenibile.

Vuoi cambiare la situazione
dell'agricoltura in italia?

ATTIVATI

La formazione si rivolge a giovani, disoccupati e NEET, ma allo stesso tempo anche a cooperative agricole e sociali, e addetti ai lavori che intendano affinare le proprie competenze nell’ambito della “multifunzionalità agricola”. Un focus specifico verrà messo sull’accesso e l’assistenza al credito e sul rapporto con gli istituti finanziari (BCC come banca cooperativa). Ci si potrà iscrivere sul sito www.coltivailtuofuturo.com dall’1 al 29 febbraio.

A fine corso, alcuni partecipanti, selezionati tra chi avrà preso parte a tutte le giornate, svolgeranno stage rimborsati in una delle aziende agricole partner del progetto.

Si parte sabato 7 marzo presso la Co.br.ag.or , nel Parco agricolo Casal del Marmo, con le “Le tecniche agronomiche sostenibili”. Il 21 marzo si va nel parco di Veio, a Borghetto San Carlo, ospiti della cooperativa Coraggio, per l’incontro “Avviare un’attività agricola”. Da Roma nord a Roma sud, sabato 4 aprile la location è la cooperativa Capodarco, nella Tenuta La Mistica per conoscere “Le possibilità dell’agricoltura multifunzionale”. “Sostenere economicamente l’attività agricola, accesso al credito e business plan” è il titolo dell’ultima tappa, il 18 aprile con Agricoltura Nuova, nella Valle di Perna.

«Si sente spesso parlare di ritorno alla terra – dichiara Giacomo Lepri, presidente della Cooperativa Coraggio – ma è più un mito che un progetto concreto. Noi siamo tra quei giovani, pochi a dire il vero, che hanno deciso di investire sull’agricoltura e sulle terre pubbliche, scegliendo tra l’altro una forma cooperativa. Perciò – prosegue Lepri – vogliamo colmare un vuoto istituzionale e offrire a chi oggi si avvicina a questo settore un compendio di informazioni: riassuntivo, utile, efficace e, soprattutto, pratico per sviluppare progetti agricoli funzionanti».

Stiamo perdendo la capacità di sognare eppure l’Italia è costellata di straordinarie esperienze di cambiamento! 
Mentre gran parte dei mass media sceglie di non mostrare i cambiamenti in atto, noi scegliamo un’informazione diversa, vera, che aiuti davvero le persone nella propria vita quotidiana. 
Chiediamo il tuo contributo per cambiare l’immaginario e quindi la realtà!

Grazie per contribuire all’Italia che Cambia

Mentre gran parte dei mass media sceglie di non mostrare i cambiamenti in atto, noi scegliamo un’informazione diversa, vera, che aiuti davvero le persone nella propria vita quotidiana.
Chiediamo il tuo contributo per cambiare l’immaginario e quindi la realtà!

Mappa

Newsletter

Visione2040

Mi piace

Italia che cambia

Sempre più persone, come te, comprendono la necessità di un giornalismo indipendente e costruttivo.
Italia che Cambia è da sempre impegnata nella diffusione di notizie che contribuiscano a costruire un nuovo immaginario sul nostro Paese, fornendo esempi concreti per la transizione verso un mondo migliore. Abbiamo scelto di mantenere le nostre notizie gratuite e disponibili per tutti, riconoscendo l’importanza che ciascuno di noi abbia accesso a un giornalismo accurato e costruttivo.

Il contributo di ogni lettore, piccolo o grande, ha grande valore ed è essenziale per proteggere l’editoria indipendente.

Se ne hai la possibilità contribuisci a Italia che Cambia oggi anche con un piccolo contributo.

Il contributo di ogni lettore, piccolo o grande, ha grande valore ed è essenziale per proteggere l’editoria indipendente.

Nuovi lockdown, svolte autoritarie e sbiancamento dei coralli – Io Non Mi Rassegno #108

|

“Vogliamo ringraziare l’Italia”: i ragazzi migranti cuciono le mascherine

|

L’oceano è troppo caldo: a rischio la grande barriera corallina

|

Comprendere e gestire emozioni e relazioni in questo periodo

|

Danzare con la tempesta: 12 incontri per riscoprire il piacere della conoscenza

|

Alcune proposte per difenderci dalle infezioni virali

|

Tamara, la scollocata che consegna in bici le verdure dell’orto

|

Il mondo di Willy

Copy link
Powered by Social Snap