Informarsi
conoscere
agire

italia che cambia
4 Mag 2020

La cooperazione vince sulla competizione! Daniel Tarozzi a Vivi Consapevole Live 2

Scritto da: Redazione

La cooperazione vince sulla competizione, come dimostrano le molteplici esperienze virtuose che costellano il nostro Paese. Ne ha parlato Daniel Tarozzi nel suo intervento alla seconda edizione di Vivi Consapevole Live, il grande evento organizzato da Macrolibrarsi per condividere sapere e conoscenza, per l'intera comunità.

“Co-produzioni, co-working, co-housing… Il nostro Paese è costellato di esperienze che mettono al centro la condivisione e dimostrano che oggi la partecipazione attiva e la collaborazione vincono sulla delega e la competizione”. Questo uno dei concetti approfonditi da Daniel Tarozzi nel suo intervento alla seconda edizione di Vivi Consapevole Live, un nuovo grande evento e momento di aggregazione online organizzato da Macrolibrarsi.

(IL VIDEO INIZIA AL MINUTO 7)

Anche questa seconda edizione, tenutasi da giovedì 30 Aprile a sabato 2 Maggio, ha riscontrato un grande successo in termini di partecipazione. In oltre 26.000 hanno seguito l’evento gratuito online che ha visto questa volta 29 esperti di fama nazionale nella prima comunità online pensata per condividere esperienze reali, successi, fallimenti e supportarci gli uni con gli altri.

Il palinsesto delle tre giornate è stato articolato in cinque interventi al giorno tenuti da Daniel Lumera, Franco Berrino, Stefano Manera, Erica Francesca Poli, Ram Rattan Singh, Selene Calloni Williams, Luca Speciani, Lucia Cuffaro, Daniel Tarozzi, Salvatore Simeone, Carlo Nesler, Umberto Trecroci, Saviana Parodi, Danilo Casertano, Pietro Venezia e Stefano Cattinelli.

Alla base degli incontri c’è stato il desiderio di condivisione di sapere e di conoscenza, per il bene dell’intera comunità.

Stiamo perdendo la capacità di sognare eppure l’Italia è costellata di straordinarie esperienze di cambiamento! 
Mentre gran parte dei mass media sceglie di non mostrare i cambiamenti in atto, noi scegliamo un’informazione diversa, vera, che aiuti davvero le persone nella propria vita quotidiana. 
Chiediamo il tuo contributo per cambiare l’immaginario e quindi la realtà!

Grazie per contribuire all’Italia che Cambia

Mentre gran parte dei mass media sceglie di non mostrare i cambiamenti in atto, noi scegliamo un’informazione diversa, vera, che aiuti davvero le persone nella propria vita quotidiana.
Chiediamo il tuo contributo per cambiare l’immaginario e quindi la realtà!

Mappa

Newsletter

Visione2040

Mi piace

Italia che cambia

Sempre più persone, come te, comprendono la necessità di un giornalismo indipendente e costruttivo.
Italia che Cambia è da sempre impegnata nella diffusione di notizie che contribuiscano a costruire un nuovo immaginario sul nostro Paese, fornendo esempi concreti per la transizione verso un mondo migliore. Abbiamo scelto di mantenere le nostre notizie gratuite e disponibili per tutti, riconoscendo l’importanza che ciascuno di noi abbia accesso a un giornalismo accurato e costruttivo.

Il contributo di ogni lettore, piccolo o grande, ha grande valore ed è essenziale per proteggere l’editoria indipendente.

Se ne hai la possibilità contribuisci a Italia che Cambia oggi anche con un piccolo contributo.

Il contributo di ogni lettore, piccolo o grande, ha grande valore ed è essenziale per proteggere l’editoria indipendente.

Contribuisci

Esplosione a Beirut: i nuovi retroscena – Io Non Mi Rassegno #196

|

L’ecovillaggio Torri Superiore, il cantiere del vivere sostenibile che ha fatto la storia – Io faccio così #295

|

Elena e Sara: la rivoluzione degli abiti usati per “riformare” il sistema moda

|

Il cammino delle panchine invita le persone a sostare su ciò che è importante

|

A Palermo i ragazzi del carcere minorile ripartono dai biscotti

|

Piccole scuole e piccoli comuni? Creiamo un’allenza educativa virtuosa

|

Come creare una società più equa e collaborativa nella ripresa post Covid-19?

|

Nocciola Italia: contadini e cittadini contro l’avanzata delle monoculture