30 Lug 2020

Ma siamo veramente più longevi? – A tu per tu #5

Scritto da: Paolo Cignini

Incontriamo Federico Palla e Milena Simeoni della Rete Europea SALUS, nata per iniziativa dell’Associazione Lumen e di cui Italia che Cambia è partner, che raduna diversi gruppi di professionisti della salute, organizzazioni no profit e aziende interessati ad un diverso approccio al mondo della salute, che tenga conto del profondo legame che esiste tra la salute umana e la salute del pianeta e degli ecosistemi. Insieme ai nostri ospiti approfondiamo alcuni punti legati alle attività e agli obiettivi di SALUS.

È vero, una delle grandi conquiste dell’Umanità è stata quella dell’allungamento della vita media. La sfida alla morte e l’ambizione all’eternità non è più affatto un tabù, come ci racconta bene il saggio di Yuval Noah Harari “Homo Deus”. Ma siamo veramente più longevi come crediamo?

Ne abbiamo parlato con Milena Simeoni e Federico Palla della rete europea SALUS, nata per iniziativa dell’Associazione Lumen e di cui Italia che Cambia è partner, che raduna diversi gruppi di professionisti della salute, organizzazioni no profit e aziende interessati ad un diverso approccio al mondo della salute, che tenga conto del profondo legame che esiste tra la salute umana e la salute del pianeta e degli ecosistemi.

Nella nostra diretta, di cui vi proponiamo il video qui sotto, abbiamo provato a ragionare proprio sul concetto di longevità e su quello di invecchiamento: viviamo di più ma stiamo davvero meglio? Oppure l’innalzamento dell’età media porta con sé diverse conseguenze che non avremmo immaginato?

Oltre a questo tema, nel video potrete trovare degli approfondimenti su SALUS e la sua storia (ne trovate alcuni anche qui), le sue attività a livello europeo, con particolare attenzione anche al periodo storico legato al Coronavirus e alle sue conseguenze sulle persone.

Per commentare gli articoli abbonati a Italia che Cambia oppure accedi, se hai già sottoscritto un abbonamento

Articoli simili
Il nuovo Centro diurno per anziani affetti da Alzheimer accoglie i primi 24 pazienti
Il nuovo Centro diurno per anziani affetti da Alzheimer accoglie i primi 24 pazienti

Centro Essere, un luogo che accoglie e supporta la crescita personale, di coppia e familiare
Centro Essere, un luogo che accoglie e supporta la crescita personale, di coppia e familiare

BenEssere al Castello: a Piovera il festival su discipline olistiche e salute
BenEssere al Castello: a Piovera il festival su discipline olistiche e salute

Mappa

Newsletter

Visione2040

Mi piace

Ancora sulle elezioni in Sardegna: l’analisi – #887

|

Se lo conosci non lo eviti: ecco come mi sono preparata a una settimana di digiuno

|

Martina, Emma e la sindrome di down: a volte “lasciar andare” è un atto d’amore

|

Cosingius: le scarpe tradizionali sarde che si ispirano all’economia circolare – Io Faccio Così #400

|

Riduzione dei rifiuti, riuso e riutilizzo: a Reggio Calabria c’è Fare eco, per un mondo più pulito

|

L’esperienza culturale dell’Orto Sociale Urbano promette benessere per il corpo e la mente

|

Trame di Sardegna: la tessitrice ribelle Dolores Ghiani e il suo racconto sul filo della tradizione

|

HubZine Italia, condividere conoscenza su pace, clima e attivismo

string(9) "nazionale"