Anna Maria Villa

Sono una studentessa del corso di Valorizzazione dei beni culturali dell’Accademia di Brera. Più che corso lo definirei percorso perché mi accompagna nella mia formazione, mi dà conoscenze che con esperienze e curiosità approfondisco. Per l’esame di web design ho dovuto creare un sito web, scelsi come tema le cascine di Milano. Ho sempre vissuto in Cascina Ronco, una cascina fuori Milano. Il mio desiderio è quello di riorganizzarla e valorizzarla. Ho iniziato a scrivere articoli per l’esame e non ho più smesso, ho iniziato per capire come le cascine possano vivere in una metropoli e quali possibilità ci sono per quella in cui vivo. Grazie all’ampio spazio che casa mia offre e quindi alla possibilità di ritrovarsi, in cascina sono nati diversi gruppi: il gruppo di musica etnica e tradizionale Arda, con sui ho inciso un CD e l’associazione culturale Teatro di Stalla, una compagnia teatrale, formata da amici e parenti. Siamo un gruppo di ragazzi e facciamo tutto noi: attori, regia, scenografia, grafica, costumi e, per la prima, montiamo anche il palco. Non credo ci sia location migliore per un concerto o uno spettacolo teatrale di una cascina. Per citare lo studio di Cristina Carlini, in queste occasione ci si ritrova in una “cortemporanea”.

La teoria dell’evoluzione va ripensata? – #556

|

“La Calabria ci riguarda”. #maipiùstragi, la prima manifestazione nazionale contro la ’ndrangheta a Milano

|

Dal Veneto alla val di Vara: la storia di Maria e del suo richiamo della vita contadina

|

Settevoci, la comunità rurale nata in un casale diroccato nella campagna siciliana

|

Lo spreco d’acqua e la dispersione delle reti idriche: abbiamo un problema

|

Al lavoro con la natura: racconto di un convegno itinerante fra arte, cultura e ambiente

|

Campo e sincronicità: come creare la propria vita con consapevolezza imparando a cogliere certi segnali

|

Hortus, l’orto urbano aeroponico che insegna a ridurre il consumo dell’acqua