Informarsi
conoscere
agire

italia che cambia
9 Mar 2017

In viaggio, sono sempre in viaggio!

Scritto da: Daniel Tarozzi

Cronaca di una settimana di “ordinaria follia”, tra Piemonte, Bruxelles, Firenze, Roma, l’Umbria, il camper, il Parlamento Europeo, la Rai, Radio 24, Banca Etica e Panta Rei. Quando si dice “meno male che volevo viaggiare meno!”

Nel settembre 2015, dopo anni di viaggi e ricerche, ho trovato il posto in cui volevo (e voglio) vivere. Non a caso, era il posto da cui tutti i miei viaggi hanno avuto inizio…

 

Sono passati due anni e la vita nel mio piccolo angolo di paradiso prosegue, a tratti. Negli altri “tratti”, però, sono in viaggio, sempre in viaggio, ancora in viaggio!

 

Devo davvero avere origini nomadi. Più cerco di fermarmi e più mi trovo a muovermi! A poche ore da una nuova partenza voglio raccontarvi le ultime due settimane, perché sono state davvero stra-ordinarie e intense, persino per i miei e i nostri standard.

 

Prima di tutto, abbiamo inaugurato il primo portale regionale di Italia che Cambia, con un tour di nove giorni in nove città diverse. Sto parlando, ovviamente, di Piemonte che Cambia!

 

Daniel Tarozzi e Roberto Vietti presentano il progetto Piemonte che Cambia

Daniel Tarozzi e Roberto Vietti presentano il progetto Piemonte che Cambia

 

In quegli stessi giorni, inoltre, è andata in onda su Rai Uno una mia intervista realizzata poche settimane prima in occasione di una puntata di“Speciale Tg1” dedicata al tema delle social street.

 

Il tempo di parcheggiare il camper nei pressi di Biella, ed eccomi in aereo con Andrea Degl’Innocenti per Bruxelles, dove siamo intervenuti insieme agli amici di Eco-Futuro al Parlamento Europeo.

 IMG-20170302-WA0008 - Copia

Il giorno dopo voliamo su Roma: scendo dall’aereo e prendo un treno (due per la precisione) che mi conduce a Firenze dove incontro alcuni rappresentanti della Fondazione legata a Banca Popolare Etica.

 

La sera di nuovo in treno per Roma. Il tempo di dormire qualche ora ed ecco che la mattina successiva devo ripartire, destinazione “Panta Rei”. Qui ho partecipato al primo corso organizzato da Italia che Cambia sul “Progettare il Cambiamentocon Cristiano Bottone, Maurizio Pallante, Fabio Pinzi,  e quarantacinque meravigliosi partecipanti.

 

IMG_4011

In tutto ciò, mentre camminavo trafelato tra una stazione e l’altra, ho ricevuto una graditissima chiamata da parte di Radio 24 che mi ha intervistato per il programma Mix 24, condotto da Giovanni Minoli.

 

Insomma, davvero un concentrato di emozioni uniche. Vorrei raccontarvi di più, ma devo preparare le valigie. Domani si parte…

 

Ci incontriamo sulla strada!

 

Stiamo perdendo la capacità di sognare eppure l’Italia è costellata di straordinarie esperienze di cambiamento! 
Mentre gran parte dei mass media sceglie di non mostrare i cambiamenti in atto, noi scegliamo un’informazione diversa, vera, che aiuti davvero le persone nella propria vita quotidiana. 
Chiediamo il tuo contributo per cambiare l’immaginario e quindi la realtà!

Grazie per contribuire all’Italia che Cambia

Mentre gran parte dei mass media sceglie di non mostrare i cambiamenti in atto, noi scegliamo un’informazione diversa, vera, che aiuti davvero le persone nella propria vita quotidiana.
Chiediamo il tuo contributo per cambiare l’immaginario e quindi la realtà!

Mappa

Newsletter

Visione2040

Mi piace

Italia che cambia

Sempre più persone, come te, comprendono la necessità di un giornalismo indipendente e costruttivo.
Italia che Cambia è da sempre impegnata nella diffusione di notizie che contribuiscano a costruire un nuovo immaginario sul nostro Paese, fornendo esempi concreti per la transizione verso un mondo migliore. Abbiamo scelto di mantenere le nostre notizie gratuite e disponibili per tutti, riconoscendo l’importanza che ciascuno di noi abbia accesso a un giornalismo accurato e costruttivo.

Il contributo di ogni lettore, piccolo o grande, ha grande valore ed è essenziale per proteggere l’editoria indipendente.

Se ne hai la possibilità contribuisci a Italia che Cambia oggi anche con un piccolo contributo.

Il contributo di ogni lettore, piccolo o grande, ha grande valore ed è essenziale per proteggere l’editoria indipendente.

Contribuisci

Surgisphere e gli studi sull’Idrossiclorochina – Io Non Mi Rassegno #152

|

Allevatori che ballano coi lupi (e coi cani da guardiania)

|

Il progetto R2020: intervista a Sara Cunial

|

“Cambio vita e coltivo canapa industriale”: Francesco Procacci e il suo ritorno alla terra

|

Altipiano: le maestre del bosco che in cinque mesi hanno ribaltato la loro scuola – Scuola che Cambia #2

|

Che cos’è e come funziona la nutripuntura

|

Adotta il tuo Orto, scegli quali verdure seminare e aspettale a casa!

|

Imprese: come stringere partnership vincenti ed evitare clamorosi errori