13 Mag 2019

Cohousing a Milano: cercasi storie di giovani coabitanti

Housing Lab cerca giovani che facciano parte di progetti di cohousing a Milano. L'obiettivo? Raccontare le loro storie, farli conoscere e creare una comunità di di ambasciatori dell’abitare collaborativo. Qui sotto la descrizione del progetto e il link al modulo da compilare.

Abitare a Milano costa caro, soprattutto per i giovani e spesso condividere un appartamento non è una scelta, ma una necessità.

 

Eppure, a certe condizioni, vivere insieme ad altri può essere un’opportunità per ridurre i costi, fare nuove conoscenze, scambiare beni o servizi e migliorare la qualità della vita. Se ci si organizza bene, la collaborazione tra inquilini di una stessa casa o di uno stesso stabile può essere divertente e conveniente.

cohousing2Housing Lab è un progetto nato nell’ambito di Milano2035 che ha l’obiettivo di diffondere i buoni esempi, di condividere le competenze e di sperimentare un abitare sociale e collaborativo, approfondendo aspetti come nuovi modelli abitativi per nuovi modelli di famiglia, servizi collaborativi per l’abitare, comunità urbane, spazi pubblici e privati, rigenerazione di contesti abitativi esistenti, sostenibilità sociale, ambientale ed economica delle abitazioni e sostenibilità sociale, ambientale ed economica delle relazioni.

 

In passato Housing Lab è stato protagonista di importanti progetti sul mondo dell’abitare collaborativo, come la mappatura dei cohousing italiani, la pubblicazione di un libro sul tema con Altraeconomia e l’organizzazione di Experiment Days, la prima fiera italiana dedicata all’abitare collaborativo.

 

Questa nuova iniziativa ha l’obiettivo di approfondire la conoscenza e favorire la divulgazione delle esperienze in atto nel capoluogo lombardo. A Milano ci sono infatti moltissime esperienze di condivisione e collaborazione legate all’abitare. Alcune sono nate spontaneamente, altre sono promosse da importanti organizzazioni del settore.

 

Housing Lab vuole incontrare i protagonisti di queste esperienze, raccontare le loro storie, creare una comunità di ambasciatori dell’abitare collaborativo.

 

Se hai tra i 20 e i 35 anni e vivi un’esperienza positiva di collaborazione, condivisione e scambio con le persone con cui abiti, racconta la tua storia rispondendo alla call.

 

Passaparola e grazie della collaborazione!

 

Articoli simili
Cohousing, l’arte del vivere insieme

Un cohousing per far crescere l'autonomia dei ragazzi autistici

Cosa succede se tre famiglie decidono di vivere insieme?

Mappa

Newsletter

Visione2040

Mi piace

Famiglie Arcobaleno: Leonardo e Francesco, storia di due papà – Amore Che Cambia #28

|

Nasce il libro che racconta gli ecovillaggi italiani: uno strumento per cambiare vita

|

Emerging Communities: scopriamo insieme i progetti virtuosi dell’Europa che cambia

|

A House is a Home: il progetto di “re-housing” per persone senza fissa dimora

|

Bice Parodi: “Ciò che gridavamo al G8 è ciò per cui dobbiamo combattere ancora oggi” – #1

|

Il Piccolo Festival della Microfinanza, perché il denaro crei ricchezza per le comunità

|

La disabilità non è un atto eroico, io racconto prima di tutto le persone