Informarsi
conoscere
agire

italia che cambia
6 Ott 2020

Sardex, la community dell’economia reale arriva in Toscana, Lazio e Friuli

Scritto da: Redazione

Sardex, la community delle PMI Italiane, con oltre 10.000 aderenti e 600.000 transazioni nel solo 2019, rafforza le propria presenza sul territorio del Lazio, della Toscana e del Friuli Venezia Giulia. L’AD Marco De Guzzis: “Un progetto in forte crescita, con nuove adesioni raddoppiate rispetto allo scorso anno, che in questa fase così difficile per l’economia italiana sta garantendo un sostegno concreto alle nostre PMI”.

Fare rete, accedere velocemente al credito e senza interessi, risparmiare preziosa liquidità euro e trovare nuovi clienti e fornitori. Questo garantisce il Circuito Sardex a migliaia di imprese aderenti in tutta Italia. E la ricetta cardine della moneta complementare più diffusa del Paese, ora è pronta a rafforzarsi per sviluppare rapidamente le proprie community di imprese e professionisti in tutto il territorio del Lazio, della Toscana e del Friuli Venezia Giulia, mettendo a disposizione i propri strumenti e le proprie risorse.

I nuovi iscritti potranno accedere al Circuito gratuitamente iniziando da subito a scambiare beni e servizi nella rete e a godere di una linea di credito senza interessi, versando la quota di partecipazione con dilazioni agevolate. Potranno, in forma del tutto gratuita, iscrivere alla rete i propri dipendenti, estendendo anche a loro i vantaggi della moneta complementare, e infine, potranno scegliere di attivare la linea di credito aggiuntiva di Sardex, Efficio+, con tempi di rientro a tre mesi dall’attivazione: a fronte di una richiesta di crediti, i nuovi iscritti, così come le imprese già aderenti, inizieranno a pagare le rate, senza interessi , dopo 90 giorni dall’attivazione.

Vuoi cambiare la situazione
dell'economia in italia?

ATTIVATI

“Siamo da sempre dalla parte delle piccole e medie imprese – ha dichiarato Marco De Guzzis, Amministratore Delegato di Sardex – e abbiamo già generato oltre 600 milioni di business aggiuntivo per le 10 mila aziende nella nostra rete, con più di 600 mila operazioni in crediti sardex solo nell’ultimo anno. Con lo sviluppo nel Lazio, in Toscana e Friuli Venezia Giulia vogliamo consentire alle imprese di questi territori di accedere a linee di credito e ricavi aggiuntivi che possano dare un contributo positivo nell’affrontare la difficile situazione attuale.”

“Siamo convinti – afferma Franco Contu, Direttore Commerciale di Sardex – che il tessuto economico del Lazio, della Toscana e del Friuli Venezia Giulia, possa rafforzarsi e rilanciarsi anche grazie agli strumenti che da anni mettiamo a disposizione di tantissime imprese e professionisti di ogni settore e dimensione. Già oggi abbiamo accolto i primi partecipanti, imprese che spaziano dalla comunicazione all’edilizia, dalla ricettività al commercio al dettaglio”.

Sardex oggi è presente in tutta Italia e oltre al territorio sardo, il network è in forte crescita e in consolidamento in Veneto, Emilia-Romagna e Piemonte (tramite i brand Venetex, Liberex e Piemex) con un numero di nuove adesioni mensili più che doppio rispetto allo scorso anno ed è sviluppato da circuiti partners anche in Lombardia, Valle d’Aosta, Umbria, Abruzzo, Campania e Molise. Le aziende interessate a partecipare alla rete di credito commerciale possono fare domanda di iscrizione cliccando qui.

Stiamo perdendo la capacità di sognare eppure l’Italia è costellata di straordinarie esperienze di cambiamento! 
Mentre gran parte dei mass media sceglie di non mostrare i cambiamenti in atto, noi scegliamo un’informazione diversa, vera, che aiuti davvero le persone nella propria vita quotidiana. 
Chiediamo il tuo contributo per cambiare l’immaginario e quindi la realtà!

Grazie per contribuire all’Italia che Cambia

Mentre gran parte dei mass media sceglie di non mostrare i cambiamenti in atto, noi scegliamo un’informazione diversa, vera, che aiuti davvero le persone nella propria vita quotidiana.
Chiediamo il tuo contributo per cambiare l’immaginario e quindi la realtà!

Mappa

Newsletter

Visione2040

Mi piace

Italia che cambia

Sempre più persone, come te, comprendono la necessità di un giornalismo indipendente e costruttivo.
Italia che Cambia è da sempre impegnata nella diffusione di notizie che contribuiscano a costruire un nuovo immaginario sul nostro Paese, fornendo esempi concreti per la transizione verso un mondo migliore. Abbiamo scelto di mantenere le nostre notizie gratuite e disponibili per tutti, riconoscendo l’importanza che ciascuno di noi abbia accesso a un giornalismo accurato e costruttivo.

Il contributo di ogni lettore, piccolo o grande, ha grande valore ed è essenziale per proteggere l’editoria indipendente.

Se ne hai la possibilità contribuisci a Italia che Cambia oggi anche con un piccolo contributo.

Il contributo di ogni lettore, piccolo o grande, ha grande valore ed è essenziale per proteggere l’editoria indipendente.

Contribuisci

Sgomberato il Cinema Palazzo! – Io Non Mi Rassegno #262

|

Il sogno di due giovani del Casentino diventa esempio virtuoso per le acquacolture nel mondo

|

L’aranceto di La Spezia che valorizza una tradizione dimenticata

|

Il Piemonte propone una tassa ai colossi del web per aiutare le piccole attività

|

I soldi danno la felicità

|

I ripopolanti della Val Taverone danno vita a una nuova comunità nella natura

|

Felcerossa, la casa di paglia dove si sperimenta il vivere sostenibile in autosufficienza – Io faccio così #308

|

Come potrebbero diventare l’Italia e il mondo dopo la pandemia?