Informarsi
conoscere
agire

italia che cambia
3 Mar 2021

Viaggio nell’Amore (e nel sesso) Che Cambia: ecco i primi incontri! [FOTO]

In questi giorni i nostri Daniel Tarozzi e Paolo Cignini stanno attraversando alcune regioni italiane per incontrare e intervistare persone e progetti con l'obiettivo di scoprire cosa si nasconde dietro l'amore (e il sesso) che cambia. Ecco cos'è successo sinora!

C’è sempre un po’ di emozione quando il motore del vecchio camper Alba si avvia tossendo e le ruote muovono i loro primi giri verso qualche nuova storia da raccontare. Innovativa, intrigante, illuminante, ispiratrice, coraggiosa. Insomma, una storia dell’Italia Che Cambia.

Ma stavolta quell’emozione è particolarmente accentuata perché il viaggio – metaforico e reale – in programma è alla volta di un argomento quasi inesplorato, una giungla vergine: quella dell’amore e della sessualità, ma anche della famiglia, della procreazione, dell’affettività, dell’espressione corporea.

Vuoi cambiare la situazione
della tematica di genere in italia?

ATTIVATI

È dunque con lo stupore di una bambina che scarta un regalo inaspettato che condividiamo con voi i primi materiale che Daniel e Paolo ci hanno inviato dal camper, i primi commenti, le prime foto, le prime impressioni del viaggio nell’Amore (e nel sesso) Che Cambia. Naturalmente questo non è che l’inizio: nelle prossime settimane pubblicheremo approfonditi resoconti delle testimonianze che i nostri stanno raccogliendo, per addentrarci insieme a voi in argomenti spesso considerati tabù, ma non per questo meno bisognosi di attenzione.

Emanuela Gianadda, Sara Baldin, Maurizio Pirero, Ildiko Rejto, Denise Ranieri

È, anzi, portando allo scoperto questi temi che intendiamo compiere una parte fondamentale del quadro che stiamo dipingendo e che ritrae una società consapevole, matura, responsabile e bio-diversa, in cui amore e sesso non possono essere scheletri da rinchiudere a chiave in qualche armadio.

Venerdì scorso, approdati in Lombardia, a Milano Daniel e Paolo hanno compiuto la prima intervista nel viaggio incontrando Stella Pulpo, blogger e creatrice di Memorie Di Una Vagina, scrittrice e autrice di numerosi libri, tra cui “Esserti fedele sempre (o forse no)”. Insieme a lei hanno parlato di moltissimi argomenti legati alla coppia, alla sessualità, al corpo e alla consapevolezza femminile!

Stella Pulpo, scrittrice, blogger e creatrice del blog Memorie di una vagina

Sempre nel capoluogo lombardo si sono svolti altri interessanti incontri, come quello con Gisella Bassanini – fondatrice di Smallfamilies, che si occupa di sostenere i genitori single e le famiglie a geometria variabile – e con Daniela di Carlo, pastora della Chiesa Valdese di Milano, una chiesa cristiana riformata di tradizione valdese, con un’organizzazione di tipo presbiteriano. Prima di spostarsi in Veneto, i nostri inviati hanno attraversato la zona tra i due laghi di Como e di Garda, confrontandosi sulle differenti forme di relazione e di sessualità con Mario Bonfanti – del gruppo Spiritualità del Creato –, Ildiko Rejto, Sara Baldin, Maurizio Pirero, Emanuela Gianadda e Denise Ranieri.

Gisella Bassanini, fondatrice di Small Families

Con il cambio di regione, il camper ha dato qualche segno di cedimento, lasciando i nostri amici senza riscaldamento e senza corrente elettrica per tutta la notte. Superata questa prova di sopravvivenza, Daniel e Paolo si sono recati a Padova, dove con Michael Tira hanno parlato della Coccoleria, progetto che attraverso il contatto fisico non sessuale cerca di abbattere il muro della fisicità, oggi quasi insuperabile a parte alcune eccezioni. Sempre con Michael, psicologo e psicoterapeuta, si è parlato anche del movimento Sex Positive, che a livello internazionale sta cercando di recuperare quella consapevolezza oggi mancante in tema di sessualità.

Michael Tira, psicologo attivo in diversi ambiti legati alla sessualità

Sempre a Padova, si è svolto l’interessante incontro con Benedetta – è stata sposata con un ragazzo musulmano con cui ha avuto due figli e ha vissuto per un periodo in Tunisia –, che ha introdotto il tema delle relazioni e dell’amore fra persone di differenti culture. La sua storia è terminata e questo ha consentito di parlare della vita di una mamma single.

Proseguendo verso sud, attraversando le splendide cittadine di Este e Purano, è stata la volta di Stefania “Supryia” Garaccioni, che ha parlato di tantra – è organizzatrice e promotrice del Festival Italia Tantra Gathering –, confermando anche la piacevole tendenza al non-giudizio e all’apertura mentale, doti importanti quando si cerca di parlare in maniera scevra da condizionamenti di argomenti da troppo tempo considerati tabù.

. Daniela di Carlo, pastora della Chiesa Valdese di Milano

Il viaggio prosegue verso la prossima tappa, l’Emilia. In attesa dei primi approfondimenti su questi temi qui solamente accennati, potete seguire qui oppure sulla nostra pagina facebook gli aggiornamenti quotidiani dal camper in viaggio nell’Amore (e nel sesso) Che Cambia!

Mario Bonfanti, pastore della Metropolitan Community Churches
Stefania Supriya Garaccioni, esperta di Tantra e promotrice del Festival Italia Tantra Gathering
Benedetta Altichieri, che ci ha raccontato la sua esperienza in una relazione tra
culture diverse ma anche in quella attuale di mamma single a Padova

Stiamo perdendo la capacità di sognare eppure l’Italia è costellata di straordinarie esperienze di cambiamento! 
Mentre gran parte dei mass media sceglie di non mostrare i cambiamenti in atto, noi scegliamo un’informazione diversa, vera, che aiuti davvero le persone nella propria vita quotidiana. 
Chiediamo il tuo contributo per cambiare l’immaginario e quindi la realtà!

Grazie per contribuire all’Italia che Cambia

Mentre gran parte dei mass media sceglie di non mostrare i cambiamenti in atto, noi scegliamo un’informazione diversa, vera, che aiuti davvero le persone nella propria vita quotidiana.
Chiediamo il tuo contributo per cambiare l’immaginario e quindi la realtà!

Mappa

Newsletter

Visione2040

Mi piace

Italia che cambia

Sempre più persone, come te, comprendono la necessità di un giornalismo indipendente e costruttivo.
Italia che Cambia è da sempre impegnata nella diffusione di notizie che contribuiscano a costruire un nuovo immaginario sul nostro Paese, fornendo esempi concreti per la transizione verso un mondo migliore. Abbiamo scelto di mantenere le nostre notizie gratuite e disponibili per tutti, riconoscendo l’importanza che ciascuno di noi abbia accesso a un giornalismo accurato e costruttivo.

Il contributo di ogni lettore, piccolo o grande, ha grande valore ed è essenziale per proteggere l’editoria indipendente.

Se ne hai la possibilità contribuisci a Italia che Cambia oggi anche con un piccolo contributo.

Il contributo di ogni lettore, piccolo o grande, ha grande valore ed è essenziale per proteggere l’editoria indipendente.

Contribuisci

Un po’ di chiarezza sull’acqua radioattiva di Fukushima – Io Non Mi Rassegno #349

|

Curare di più l’ambiente e lo stile di vita per aumentare la longevità sana

|

Dall’ufficio di una multinazionale al frutteto: la storia di Elisabetta e Corrado

|

Mentorship, il progetto che aiuta gli studenti che stanno ai margini

|

“Ex anoressica, ho studiato un modo per aiutare chi soffre di questo male”

|

Una legge per ecovillaggi, cohousing e comunità intenzionali

|

Dall’arte all’intelligenza artificiale, il Nuovo Rinascimento di Sineglossa – Io faccio così #325

|

Covid e lockdown: perché i bambini sono sempre gli ultimi?