Informarsi
conoscere
agire

italia che cambia

Sabina Bello

Avatar

Credo che scrivere significhi ricercare un pezzo di verità e condividerla. Sono un'ascoltatrice di storie professionista sin dalla più tenera infanzia e ricercatrice dell'umano nel cuore. Attualmente maestra nel progetto Asilo Arti e Natura e al Nido. Sto portando avanti a Roma, a pochi passi dagli scavi di Ostia Antica, il progetto dell'Asilo nel Bosco, insieme all'Associazione Manes e L'Emilio.Ho conseguito a Bologna la laurea in Fumetto e Illustrazione e lavorato mediante l'associazione Co.Meta all'organizzazione di progetti europei allinterno del gircuito Youth In Action e di volontariato SCI.Ho esperienza lavorativa come dialogatrice, assistente, cameriera, tutto fare. Nel mio periodo di vita in Germania ad Amburgo mi sono dedicata con grande amore alla fotografia. Ho studiato un anno negli USA, Illinois con Intercultura imparando la lingua e la cultura del luogo, ma soprattutto acquisendo un'altra famiglia nella vita. Sono cresciuta nell'antico casale di Col del Cece, nella verde Umbria, sperimentandomi come piccola gelataia e pasticcera, giocando ed affezionandomi a interi gruppi di persone dette con handicap e incontrando molte altre interessanti persone, tra cuiStefania Guerralisi, ideatrice del metodo della Globalità dei Linguaggi.

Italia che cambia

Sempre più persone, come te, comprendono la necessità di un giornalismo indipendente e costruttivo.
Italia che Cambia è da sempre impegnata nella diffusione di notizie che contribuiscano a costruire un nuovo immaginario sul nostro Paese, fornendo esempi concreti per la transizione verso un mondo migliore. Abbiamo scelto di mantenere le nostre notizie gratuite e disponibili per tutti, riconoscendo l’importanza che ciascuno di noi abbia accesso a un giornalismo accurato e costruttivo.

Il contributo di ogni lettore, piccolo o grande, ha grande valore ed è essenziale per proteggere l’editoria indipendente.

Se ne hai la possibilità contribuisci a Italia che Cambia oggi anche con un piccolo contributo.

Il contributo di ogni lettore, piccolo o grande, ha grande valore ed è essenziale per proteggere l’editoria indipendente.

Di Taranto, ghiacciai rosa e overshoot day – Io Non Mi Rassegno #173

|

Integrazione e solidarietà nel cuore di Ballarò

|

The Honey bar, qualcosa di nuovo ronza nel centro di Genova

|

Buone riunioni: possono fare la differenza!

|

Una comunità nella Natura che ha preso vita durante la pandemia

|

Sette produttori locali si uniscono e danno vita a un negozio-laboratorio a Km0

|

Il Filo di Paglia, la prima casa in paglia della Liguria

|

Movement Medicine: affidarsi alla danza per scoprire se stessi