Bacheca cerco/offro
31 Gen 2022

Cerco fattoria/coltivazioni per condivisione di stile di vita – anche cohousing

Scritto da: ISABELLA
Salva nei preferiti
Cerco fattoria/coltivazioni per condivisione di stile di vita – anche cohousing

Mi presento: mi chiamo Isabella, ho 42 anni e cerco una vita nuova: che sia libero sfogo alle mie inclinazioni naturali, alla cura di un orto, cura degli animali e di un tempo che non abbia bisogno dell’orologio. Cerco chi abbia bisogno di aiuto per portare avanti una fattoria o delle coltivazioni biologiche/naturali: in cambio di vitto e alloggio offro la mia collaborazione sia in casa che fuori casa. Sono pronta a spostarmi per seguire il mio sogno.

11 risposte a “Cerco fattoria/coltivazioni per condivisione di stile di vita – anche cohousing”

  1. Celeste88 ha detto:

    Ciao Isabella, mi chiamo Silvia e c’è un possibile progetto nelle zone in cui mi trovo a cui dare vita, se ti va contattami per conoscerci.
    Grazie

  2. Marielfra ha detto:

    Ciao Isabella sono Maria sono in Piemonte ho una fattoria e quest’ anno ho iniziato coltivazioni sto cercando persone che amano la natura animali e la terra se può interessarti sono felice di conoscerti
    Tel 3801221334

  3. Massimo68 ha detto:

    Buongiorno Isabella sono Massimo, anche io sto cercando una situazione simile, forse possiamo unire le forze e aumentare le possibilità di trovare.
    Fammi sapere. Buona serata.

  4. Massimo68 ha detto:

    Per Silvia (celeste88) in che zona sarebbe il possibile progetto? Mi daresti maggiori informazioni? Grazie

  5. Massimo68 ha detto:

    Vorrei maggiori informazioni anche da Marielfra grazie

  6. anima.servaja ha detto:

    Ciao Massimo e Isabbella,
    io ho un’azienda agricola in Piemonte vicino ad Alba e mi farebbe piacere conoscervi.
    Grazie
    Alessandra

  7. anima.servaja ha detto:

    Ciao Massimo e Isabbella,
    io ho un’azienda agricola in Piemonte vicino ad Alba e mi farebbe piacere conoscervi.
    Grazie

  8. Isa ha detto:

    Ciao a tutte le belle persone che mi hanno scritto: vi voglio aprire il mio cuore, ma solo per un momento [perché il cuore va sempre tutelato ;)]:
    Ho avuto davvero molte proposte da quando ho inviato il mio messaggio in questa bottiglia virtuale per il mare del web, e sono tutte da persone che mi hanno creato una breccia nel cuore. Come detto, parlo per sentimento e non per forma, odio ogni ipocrisia. Ora ho iniziato una collaborazione con un’amica che ho scoperto disponibile a provare una vita diversa, quindi ad ora sono già impegnata ma non posso che dirvi che mi avete dato tutti gioia e che se volete scivermi via mail sarò felice di condividere le mie esperienze con le vostre. Se poi il mio annuncio serve anche per fare trovare altre domande e offerte lo lascio attivo. Ditemi come preferite. Vi abbraccio perché gli abbracci ci fanno sentire più vivi, più vicini e più umani. Dato che oggi è la giornata dell’amore, come dovrebbe esserlo tutti i giorni, ci auguro un buon San Valentino che sia nel nostro quotidiano. Un sorriso.
    Isabella

  9. Massimo68 ha detto:

    Grazie a te Alessandra per la risposta e per l’invito, anche a me farebbe piacere conoscerti e fare due parole, magari anche solo via mail per ora, la mia dovresti vederla nel profilo.
    Grazie ancora
    Massimo

  10. Massimo68 ha detto:

    Alessandra (anima.servaja) non ho ricevuto nessuna tua mail per conoscerti un po meglio, immagino non abbia trovato la mail che è ariete068@hotmail.com aspetto una tua risposta, grazie

  11. Massimo68 ha detto:

    Marielfra vorrei maggiori informazioni su dove sia la tua fattoria ed altro, fammi sapere, grazie

Lascia un commento pubblico

Per poter visualizzare più dettagli e contattare l'utente devi prima effettuare l'accesso o registrarti

Zoomafia, animali infetti macellati e salute pubblica – INMR Sicilia #4

|

Change!, la mostra che parla di Po, siccità e crisi climatica

|

Il volontariato che fa scoprire il mondo: la storia di Emily, giovane wwoofer

|

Open Accessible Cooking, il progetto di Elena e Andrea per una cucina accessibile

|

Falsi santuari: come riconoscere quelli che sfruttano gli animali per business

|

Quanto inquina una guerra? Le risposta dei Medici per l’Ambiente

|

I numeri del disastro ambientale nel Sulcis tra PFAS, cadmio e mancate bonifiche

|

Festival delle Cose Belle 2024: “asimmetrie” per ridefinire i paradigmi di perfezione

string(9) "nazionale"