Pubblicati da Ezio Maisto

Weekend per cambiare vita: al via l’incontro sugli Strumenti

<p>Torna “Progettare il Cambiamento”, l’iniziativa formativa di Italia che Cambia per comprendere il presente e orientare il proprio futuro. Un altro incontro residenziale con la presenza di alcuni tra i nomi più prestigiosi nel campo dell&#8217;innovazione sociale in Italia. L&#8217;appuntamento è dal 19 al 21 maggio presso l’ecovillaggio Tempo di Vivere, in Emilia Romagna.</p>

Weekend formativi in ecovillaggio: boom di iscrizioni

<p>“Progettare il Cambiamento” è il nuovo percorso formativo di Italia che Cambia per comprendere il presente e orientare il proprio futuro. Dal 3 al 5 marzo presso l’ecovillaggio Panta Rei, in Umbria, si parlerà di Decrescita, Downshifting, Permacultura e Transizione con alcuni tra i nomi più prestigiosi nel campo dell’innovazione sociale in Italia. A pochi giorni dal lancio del primo appuntamento, l’interesse continua a crescere.</p>

Bottone, Pallante, Pinzi e Tarozzi: al via i corsi per cambiare vita!

<p>Parte una nuova iniziativa di Italia che Cambia rivolta a chi vuole comprendere a fondo il presente e orientare il proprio futuro. Tre incontri residenziali in tre diversi ecovillaggi con alcuni tra i nomi più prestigiosi nel campo dell&#8217;innovazione sociale. La prima sessione dal 3 al 5 marzo a Panta Rei, in Umbria, vedrà incredibilmente riuniti sotto lo stesso tetto Cristiano Bottone, Maurizio Pallante, Fabio Pinzi e Daniel Tarozzi.</p>

La decrescita? Felice!

<p>Vegani contro carnivori, salutisti contro fumatori, frugali contro consumisti&#8230; Quando ci attiviamo per qualcosa che sappiamo essere utile per tutti vorremmo che anche gli altri agissero come noi. Ma questo approccio può essere rischioso: integralismo, intolleranza e delusione sono sempre in agguato. La verità è che il cambiamento è un processo che richiede sensibilità, pazienza e soprattutto crescita personale. Grazie agli attivisti del Movimento per la decrescita felice possiamo darvene una testimonianza diretta.</p>

Cambio vita per la moda (etica)

<p>Abiti femminili creati artigianalmente, dalla bassa impronta ecologica e dalla storia trasparente. Manuela de Sanctis, che sin da piccola voleva fare la stilista, ha deciso di tirare fuori dal cassetto il suo sogno: ha lasciato così il suo lavoro e fondato un brand di moda etica made in Italy.</p>