22 Giu 2017

Italia che Cambia e Fondazione CON IL SUD: nasce una nuova collaborazione!

La redazione di Italia che Cambia e Fondazione Con il Sud hanno deciso di collaborare lavorando insieme alla realizzazione del giornale online CON_Magazine, spazio virtuale pubblico aperto all'approfondimento, al confronto e alla riflessione su temi differenti.

Salva nei preferiti

Accomunate da un’affinità di intenti, Italia che Cambia e Fondazione con il Sud hanno deciso di collaborare lavorando insieme alla realizzazione del giornale online CON_Magazine, spazio virtuale pubblico aperto all’approfondimento, al confronto e alla riflessione su temi differenti.

 

Interviste, indagini, interventi, esperienze e recensioni. Fotografando la situazione attuale e approfondendo vari aspetti, ogni numero di CON_Magazine affronta una diversa tematica: dai beni culturali alla coesione sociale, dall’ambiente ai beni confiscati. Proprio a questi ultimi è dedicato l’ultimo numero del magazine diretto da Fabrizio Minnella, il primo al quale hanno collaborato la redazione di Italia che Cambia e la giornalista Ludovica Siani.

Foto di Giuliana Scofano, località Fuscaldo (Cs), "Be rural be happy!", foto dal contest #unfuturomaivisto promosso dalla Fondazione CON IL SUD

Foto di Giuliana Scofano, località Fuscaldo (Cs), “Be rural be happy!”, foto dal contest #unfuturomaivisto promosso dalla Fondazione CON IL SUD


Malgrado le criticità da affrontare, i beni confiscati possono e devono rappresentare un’opportunità di sviluppo di circuiti virtuosi nei territori. Infatti, oltre a contrastare le mafie, il riutilizzo sociale dei beni confiscati crea lavoro, favorisce l’economia locale, promuove una sana imprenditoria ed un nuovo welfare. È quanto emerso dalle interviste, dagli interventi e dalle indagini condotte sul tema, che nelle prossime settimane vi proporremo anche sulle pagine di Italia che Cambia.

 

Il prossimo numero di CON_Magazine sarà invece dedicato al tema della violenza di genere, fenomeno ampio, diffuso e ancora molto sommerso.

 

Nata nel 2006, la Fondazione CON IL SUD è un ente non profit privato che promuove l’infrastrutturazione sociale del Mezzogiorno, ovvero favorisce percorsi di coesione sociale per lo sviluppo.

 

La Fondazione sostiene interventi “esemplari” per l’educazione dei ragazzi alla legalità e per il contrasto alla dispersione scolastica, per valorizzare i giovani talenti e attrarre i “cervelli” al Sud, per la tutela e valorizzazione dei beni comuni, per la qualificazione dei servizi socio-sanitari, per l’integrazione degli immigrati, per favorire il welfare di comunità. La Fondazione CON IL SUD ha sostenuto oltre 1000 iniziative, tra cui la nascita delle prime 5 Fondazioni di Comunità del Mezzogiorno, coinvolgendo 6.000 organizzazioni e 283 mila cittadini, soprattutto giovani.

 

 

Per commentare gli articoli abbonati a Italia che Cambia oppure accedi, se hai già sottoscritto un abbonamento

Articoli simili
Il gioco d’azzardo in Italia è una piaga sociale. Cosa possiamo fare? – Io non mi rassegno + #17
Il gioco d’azzardo in Italia è una piaga sociale. Cosa possiamo fare? – Io non mi rassegno + #17

Artigianato e intelligenza artificiale, quando la manualità può fare la differenza
Artigianato e intelligenza artificiale, quando la manualità può fare la differenza

Morti e infortuni sul lavoro in Liguria, uno sciopero per chiedere più sicurezza
Morti e infortuni sul lavoro in Liguria, uno sciopero per chiedere più sicurezza

Mappa

Newsletter

Visione2040

Mi piace

Come trasformare gli allevamenti in fattorie vegane, l’esperienza svizzera – #917

|

Val Pennavaire in rete: la nuova e inaspettata zuppa di sasso

|

Gaetano, terapista forestale dei Monti Lattari: “La foresta mi ha guarito”

|

Cuscini Bio, la moda etica e quel giocattolo dentro a una fornitura tessile

|

Animal Talk Italia: parlare con gli animali è possibile – Io Faccio Così #402

|

Lezioni ecologiche nelle scuole italiane, fra antropocene ed ecologia profonda

|

Alberi monumentali, in Sicilia sono 311 i tesori vegetali da tutelare

|

Sanità e diritto alla cura: cronache da un’Ogliastra che vuole vivere, non sopravvivere

string(9) "nazionale"