Informarsi
conoscere
agire

italia che cambia
Bacheca cerco/offro
24 Nov 2020

Cerchiamo realtà virtuosa dove lavorare in cambio di vitto e alloggio

Scritto da: Alice
Cerchiamo realtà virtuosa dove lavorare in cambio di vitto e alloggio

Ciao a tutti, siamo Alice e Monia.

Da inizio novembre stiamo lavorando in cambio di vitto e alloggio in una piccola casa vacanze/azienda agricola nell’isola di Lipari, alle Eolie. Per 1/2/3 ore al giorno (dipende cosa c’è da fare) ci occupiamo dell’orto, di curare gli animali, facciamo autoproduzione, aiutiamo nella manutenzione e nelle commissioni. Nel resto del tempo, lavoriamo ai nostri progetti. Lei è Communications Strategist freelance da 9 anni, e si è data come obiettivo futuro quello di lavorare per aziende, associazioni e organizzazioni che sposano cause ambientali. Io sono un’ex-social media strategist, da poco rimpatriata dalla Nuova Zelanda. Sto lavorando ad un progetto dedicato agli stili di vita sostenibili, etici e consapevoli (@aliceful su Instagram); nel frattempo sto finendo di scrivere il mio primo libro, la raccolta dei diari di viaggio in giro per il mondo degli ultimi due anni, che dovrebbe vedere la luce a Marzo 2021.

Noi staremo qui fino a inizio gennaio, ma poi vorremo ripetere questa bellissima esperienza, in un’altra realtà italiana. Cerchiamo quindi un’azienda agricola o una realtà simile (valutiamo qualsiasi proposta) dove lavorare qualche ora al giorno in cambio di una stanza, pranzo e cena e una buona connessione internet.

Abbiamo 29 e 32 anni, stiamo insieme da 3 anni. Siamo persone responsabili e molto socievoli, non abbiamo paura di sporcarci le mani e amiamo imparare cose nuove. Amiamo leggere, scrivere, fotografare, guardare documentari, fare trekking e stare nella natura. Cerchiamo una realtà dove possiamo stare e contribuire per 1/2/3 mesi, vedremo assieme come gestire la cosa.

Se siete interessati e disponibili, non esitate a contattarci.

alice.pomiato.fdi@gmail.com

Grazie!

Alice & Monia

2 risposte a “Cerchiamo realtà virtuosa dove lavorare in cambio di vitto e alloggio”

  1. Avatar Alberto ha detto:

    Ciao se volete vi ospito sui colli euganei
    Vitto alloggio più fisso mensile per aiuto in casa e fuori casa qualche ora al giorno
    Per info mail al32@libero.it

  2. Avatar TERRAW ha detto:

    Ciao Alice e Monia, mi chiamo Luca.
    Stiamo costruendo delle Comunità in Sicilia (Ecovillaggi) dove poter vivere in completa condivisione con la Natura e tutti i suoi abitanti. Il progetto si chiama TERRAW.org

Lascia un commento pubblico

Per poter visualizzare più dettagli e contattare l'utente devi prima effettuare l'accesso o registrarti

Italia che cambia

Sempre più persone, come te, comprendono la necessità di un giornalismo indipendente e costruttivo.
Italia che Cambia è da sempre impegnata nella diffusione di notizie che contribuiscano a costruire un nuovo immaginario sul nostro Paese, fornendo esempi concreti per la transizione verso un mondo migliore. Abbiamo scelto di mantenere le nostre notizie gratuite e disponibili per tutti, riconoscendo l’importanza che ciascuno di noi abbia accesso a un giornalismo accurato e costruttivo.

Il contributo di ogni lettore, piccolo o grande, ha grande valore ed è essenziale per proteggere l’editoria indipendente.

Se ne hai la possibilità contribuisci a Italia che Cambia oggi anche con un piccolo contributo.

Il contributo di ogni lettore, piccolo o grande, ha grande valore ed è essenziale per proteggere l’editoria indipendente.

La giornata di Joe e Kamala – Io Non Mi Rassegno #293

|

Il cammino che ai tempi del Covid trasforma il turismo lento in nuova economia

|

Temporary cohousing, nasce un nuovo modello di vita in condivisione

|

Da La Spezia alla Svezia: quando un viaggio a piedi cambia la vita

|

Officine Recycle: una nuova vita per uomini e biciclette – Io faccio così #315

|

Ritrovare il contatto con la natura per vivere bene e in salute

|

“Uscire dalla violenza è possibile”: parola di chi lavora da anni nel settore!

|

La Cipolla di Vatolla: “Recuperiamo i semi della tradizione per valorizzare la cultura locale”