Informarsi
conoscere
agire

italia che cambia
31 Ago 2020

Educatori/educatrici Montessori per scuola parentale in Sardegna

Scritto da: TIZIANA
Educatori/educatrici Montessori per scuola parentale in Sardegna

Buongiorno educatori/educatrici e insegnanti Montessori!
La Sardegna e precisamente Quartu Sant’Elena cerca voi per iniziare insieme una nuova sfida.

La nostra scuoletta parentale ha bisogno di un* insegnante Montessori per la fascia 6-11 ed un* per la fascia 3-6, per quest’anno scolastico e quelli a venire.

Siamo un bel gruppetto di genitori ansiosi di intraprendete questo nuovo percorso. La nostra città offre anche la possibilità di sviluppare parte dell’educazione all’aria aperta, perché le belle giornate e le temperature ci accompagnano anche per buona parte delle altre stagioni, oltre l’estate.
Cagliari ed hinterland sono ben collegate e a dimensione d’uomo e di bambino/a (i mezzi pubblici funzionano molto bene) . Cagliari e Quartu hanno anche una bellissima spiaggia in città che si chiama Poetto. Inoltre abbiamo diversi parchi urbani molto curati, uno in particolare che è un’oasi naturalistica.

Decidere di venire a vivere in Sardegna ed intraprendere questa nuova avventura di scuola parentale qui è una scelta di vita ed in particolare una scelta di vita più a contatto con la natura.

Se siete interessati a dare una svolta alla vostra vita sotto diversi punti di vista chiamatemi. Io sono Manuela e con babbo Maurizio siamo i responsabili del progetto.

Grazie a chi vorrà rispondere.

Manuela 338 1625585
Oppure
montessoripcagliari@gmail.com

Lascia un commento pubblico

Per poter visualizzare più dettagli e contattare l'utente devi prima effettuare l'accesso o registrarti

Italia che cambia

Sempre più persone, come te, comprendono la necessità di un giornalismo indipendente e costruttivo.
Italia che Cambia è da sempre impegnata nella diffusione di notizie che contribuiscano a costruire un nuovo immaginario sul nostro Paese, fornendo esempi concreti per la transizione verso un mondo migliore. Abbiamo scelto di mantenere le nostre notizie gratuite e disponibili per tutti, riconoscendo l’importanza che ciascuno di noi abbia accesso a un giornalismo accurato e costruttivo.

Il contributo di ogni lettore, piccolo o grande, ha grande valore ed è essenziale per proteggere l’editoria indipendente.

Se ne hai la possibilità contribuisci a Italia che Cambia oggi anche con un piccolo contributo.

Il contributo di ogni lettore, piccolo o grande, ha grande valore ed è essenziale per proteggere l’editoria indipendente.

La repressione cinese degli Uiguri – Io Non Mi Rassegno #217

|

Largo all’immaginazione e alla libera creatività: le scuole steineriane di Vallebona

|

Gli assorbenti lavabili e solidali che promuovono l’integrazione e la salute di tutte le donne

|

Sebastiano, il giovane contadino che per cambiare il mondo coltiva la terra

|

In Italia si mappano i borghi per chi vuole vivere e lavorare in montagna

|

Comunità energetiche rinnovabili: una via per la transizione? – A tu per tu #6

|

Diffondere informazione positiva e gentilezza: arriva il Festival Mezzopieno!

|

Lucia Cuffaro e l’autoproduzione, la ricetta quotidiana per una società più giusta e resiliente