Bacheca cerco/offro
9 Nov 2021

IL CLIMA CAMBIA… ANCH’IO! Ri-progettiamoci la vita con la permacultura per divenire il cambiamento che vorremmo nel mondo (terza edizione online ampliata)

Scritto da: Gloria
IL CLIMA CAMBIA… ANCH’IO! Ri-progettiamoci la vita con la permacultura per  divenire il cambiamento che vorremmo nel mondo (terza edizione online ampliata)

Che cosa ci ha insegnato questa pandemia? Vorresti che tutto tornasse come prima? Oppure, in quella “normalità”, ti sentivi un ingranaggio di un sistema economico disumano, che im-pone ritmi, comportamenti, desideri? E ti domandi se esista un’alternativa al “lavora-consuma-crepa”?
Il disagio personale è anche collettivo, in questi tempi incerti e turbolenti. I ragazzi nelle piazze ci gridano di svegliarci, perché il tempo stringe. Ma il cambiamento climatico non è che un sintomo della più ampia “crisi E4” (Energia-Ecologia-Economia-Equità), emergenza planetaria che minaccia di provocare un collasso sociale. E’ ancora possibile scendere dal treno della crescita industriale infinita e globalizzata, che sembra correre verso un baratro?
Per non essere schiavi del “sistema”, non è necessario fuggire in un luogo selvaggio: possia-mo ridurre la nostra dipendenza – almeno in parte – anche restando in città. Possiamo cambiare prospettiva, imparare a vedere il mondo in modo diverso e noi stessi come ele-menti funzionali del mondo. Possiamo ripensare il nostro rapporto col cibo, l’acqua, l’energia, il denaro e la comunità, modificando le nostre abitudini per aumentare la resilien-za e ridurre l’impatto ambientale.
La permacultura ci insegna a diventare ogni giorno agenti del cambiamento. “Prenditi la re-sponsabilità della tua vita e di quella dei tuoi figli, e fallo ora!” è il suo unico imperativo. Per costruire una società sostenibile – una cultura permanente – partendo dall’imitazione della natura, superando il senso di disconnessione da Madre Terra e dagli altri esseri umani che ci ha portato alla crisi globale.
In questo ciclo di incontri on-line proveremo a riesaminare le nostre vite con un approccio permaculturale: partire da una base etica e da un’ampia cornice concettuale per arrivare a trovare soluzioni concrete e applicabili nel luogo in cui viviamo. Teoria e pratica per una cittadinanza attiva, oltre la protesta.

PROGRAMMA
Venerdì 19 novembre – Dove va il mondo e dove vado io: introduzione alla permacultura.
Venerdì 26 novembre – Recidere il cordone ombelicale col “sistema”? Partiamo dal cibo.
Venerdì 3 dicembre – Altri bisogni da soddisfare: riflessione su acqua, energia e rapporti sociali.
Venerdì 10 dicembre – Ma quanti soldi servono per vivere? Dal lavoro al right livelihood.
Venerdì 17 dicembre – Prenditi la responsabilità della tua vita… Come iniziare la proget-tazione personale, cambiamento climatico e permacultura, comunità locali resilienti.

ORARI
Ogni incontro durerà due ore e un quarto (con pausa intermedia di 5’): dalle ore 19.45 alle 22.
Attraverso un approccio interattivo, l’obiettivo del corso sarà offrirti una panoramica generale e stimolare un cambiamento personale. Saranno forniti riferimenti, strumenti e materiale per continuare l’apprendimento a livello individuale, oltre alla registrazione di ciascun incontro. Non sono richieste specifiche conoscenze di partenza, ma solo una mente aperta e voglia di mettersi in gioco.

CONTRIBUTO
Nell’ottica di sperimentare modelli sociali alternativi, e in linea con l’approccio della perma-cultura basato sulla responsabilità individuale, non c’è una quota d’iscrizione fissa, ma i par-tecipanti sono invitati a offrire una donazione in base alla propria disponibilità e generosità, come segno di ringraziamento per chi dedica tempo, conoscenze e passione a rendere possi-bile questa formazione. A chi ha difficoltà ad attribuirle un valore, si suggerisce un contributo nell’ordine dei 75-150€ per l’intero ciclo (oppure 15-30€ per singolo incontro). Con chi desiderasse fortemente partecipare, ma non potesse permetterselo per problemi economici, si potranno valutare modalità alternative di collaborazione/scambio, affinché nessuno resti escluso.

CONDUTTRICE: Gloria Gelmi
Da oltre quarant’anni – per passione e per professione – si occupa di problematiche ambienta-li, strategie per la sostenibilità, stili di vita eco-compatibili. Laureata con lode in scienze na-turali, diplomata in permacultura con l’Accademia italiana di permacultura e componente della sua “Ellisse” (organo didattico), co-promotrice di una “Transition Town”, facilitatrice in formazione di comunità sostenibili. Parzialmente auto-scollocata dall’impiego come funzio-naria tecnica per dedicarsi a ciò che trova più costruttivo e rigenerativo per la società e per Madre Terra.

Per informazioni e iscrizioni: permacultura@greenmail.net

LE IMPRESSIONI DI ALCUNI PARTECIPANTI ALLE PRIME DUE EDIZIONI ONLINE DEL CORSO
Il corso mi ha aiutato a riflettere sui miei comportamenti quotidiani con uno sguardo a ciò che desidero nella mia vita. Mi ha stimolato a mettere in atto piccoli ma importanti cambiamenti, mi ha incuriosito su diverse tematiche che mi piacerebbe approfondire. (Barbara)
Un’occasione per cominciare a intravedere nuove possibilità che arricchiscono la Vita. (Cinzia)
Se già sai che vuoi dare un’altra direzione alla tua vita, ma non sai da dove partire o continui a rimandare, questo corso ti offre molti spunti e strumenti per intraprendere un percorso di cambiamento. (Diletta)
Se capisci che fai fatica a star dentro nel sistema, puoi trovare indicazioni per cominciare a uscirne. (Giovanna)
La permacultura è scambio, relazione e interconnessione. Ti aiuta ad avere maggiori strumenti per leggere e valutare tutte le situazioni, a non dare nulla per scontato e a trovare soluzioni efficaci e a basso impatto. Affascinante. (Giusy)
Un corso di progettazione in cui vai in profondità e che puoi applicare in tutti gli ambiti della vita. Potrebbe diventare un modus operandis. (Marion)
Ti permette di fare il primo passo verso la consapevolezza della necessità di cambiare stile di vita. (Nicola)
Abbiamo passato serate molto interessanti in cui abbiamo avuto il piacere di conoscere Gloria che con molta competenza e sguardo sorridente ci ha introdotto ad argomenti più o meno conosciuti. E’ stata sicuramente un’occasione per approfondire alcune tematiche, per trarre spunti di riflessione da approfondire invece individualmente (per esempio attraverso la visione dei filmati proposti, gli autori suggeriti ecc…) e per confrontarsi con persone che condividono il nostro punto di vista sul mondo. Mi ha fatto estremamente piacere incontrare una persona coerente che non solo conosce certi dettami della filosofia che spiega ma che li applica per davvero. (Serena)
Fai questo corso per lasciarti stravolgere dai tuoi soliti schemi mentali…
Per aprirti a nuovi concetti…
Fai questo corso perché abbiamo tutti bisogno di ritornare più a pensare e capire secondo natura. (Simonetta)
Lo consiglierei, è una guida utile per introdursi al processo di cambiamento. (Cristina)
Questo corso è stata per me un’ulteriore conferma della strada da seguire. (Martina)
Lo consiglio perché le informazioni e le conoscenze che fornisce sono da spunto per rivedere e migliorare il proprio stile di vita. (Walter)
Questo corso parla di vita quotidiana, di cose semplici come fare la spesa, parlare col vicino di casa e ri-durre i consumi. Se ne parla però cercando di cambiare prospettiva ed è proprio da questi semplici e piccoli gesti che possiamo apportare un reale cambiamento alla nostra vita e a quella di chi ci circonda. Tutto ciò in un clima disteso e con la possibilità di confrontarsi con persone con la stessa voglia di mettersi in gioco. “La permacultura trasforma i problemi in opportunità”. (Federica)
Lo consiglierei perché tratta molti aspetti da considerare per far si che le scelte quotidiane siano quelle giuste per la terra. Inoltre ti insegna a procedere a piccoli passi senza fanatismo, e ti fa sentire di poter fare quei cambiamenti sin da subito. (Shade)
Ti introduce nel mondo della permacultura… di cui facciamo già parte senza saperlo. Offre visioni e strumenti e serve a non sentirsi soli nel cammino. (Silvia)
E’ un corso in cui la permacultura viene affrontata nelle sfere più importanti della vita: vengono trattati diversi argomenti con una visione consapevole, verso un cambiamento sostenibile. (Alice)
Lo consiglio come introduzione generale al tema, per le riflessioni e gli spunti che offre, per le risorse e gli approfondimenti, nonché la possibilità di confrontare le proprie pratiche quotidiane a quelle di altre persone che stanno facendo lo stesso percorso. (Silvestro)
Sono molto soddisfatta dal corso che si è andato modificando in base alle riflessioni e richieste dei partecipanti. Si è trovato un perfetto equilibrio fra lezione e partecipazione. Il corso si è poi progressivamente slacciato dalla teoria per poter offrire opportunità di confronto fra i partecipanti con stimoli di discussione molto interessanti e pratici. Ho apprezzato molto la disponibilità ad ascoltare le richieste dei partecipanti e la generosità nell’andare oltre l’orario stabilito. Il corso non è solo un’opportunità di apprendimento di nuove conoscenze ma anche un eccellente strumento di orientamento personale che offre molti spunti di riflessione terapeutici volti a un cambiamento dal basso! Mi ha rigenerata e mi ha aiutato molto a riflettere e a trovare equilibrio interiore nel mio percorso. E’ stato come una bussola che mi ha aiutato a ritrovare l’ orizzonte e mi ha permesso di ridimensionare aspirazioni e riportarle nel here and now! (Lorena)

Lascia un commento pubblico

Per poter visualizzare più dettagli e contattare l'utente devi prima effettuare l'accesso o registrarti

Super Green Pass, da oggi le nuove regole – #423

|

La terra dei Piripkura incontattati invasa e distrutta per la produzione di carne

|

L’abete rosso sacrificato per il Natale del Vaticano sta morendo ma “parla” ancora

|

Una comunità solidale che ridà speranza attraverso le buone pratiche. Utopia? Sì!

|

Il calendario della gentilezza: per il periodo di Natale fai anche tu una buona azione al giorno

|

Torino incontra gli innovatori sociali che cambiano il mondo con la forza dei loro sogni

|

Domenico Chionetti: “Le mie giornate al G8 al fianco dei disobbedienti”

|

Scienza e religione: dopo secoli di conflitto siamo giunti a un nuovo connubio?