Banner Etica Sgr
Bacheca cerco/offro
20 Lug 2021

Offro abitare nella natura

Scritto da: Christian
Offro abitare nella natura

Rendere vivibile un ambiente abbandonato dalle infinite possibilità e circondato dalla natura .
L’idea nasce dal cambiare vita e si amplierà sempre più.
Al momento sto rendendo abitabile un affascinante rustico immerso nel verde privo di elettricità e altri comfort illusori.
L’aiuto consiste nello svolgere alcune attività come preparazione pranzo e cena. Tenere in ordine l ambiente.
Viene offerto il vitto.
L alloggio per ora è solo in tenda e camper.
Il lavoro che sta avanzando consiste ora nello scavo per portare una fonte nel casale (previste 25 ore di lavoro)
E la stesura dell’argilla per la pavimentazione dello stesso.
L altra parte consiste nell’apprendere gli insegnamenti di autosufficenza da ovunque vengano e creare un gruppo di persone che ,anche se non fanno parte della stessa comunità si aiutano col proprio tempo a portare avanti dei piccoli progetti di sopravvivenza.
Qui si impara Anche la meccanica (amando anche i motori) e tecniche costruttive .

Io ho 40 anni con cane appresso . Solo persone con spirito into the wild. Il posto visti i pochi comfort non è molto apprezzato dal genere femminile. Quindi più consono ,finché non sarà più ospitale ,al genere maschile.
Periodo da luglio a ottobre.

Scrivetemi via mail qualcosa di voi ,meglio tanto che poco…
Un saluto
chrstndpr@gmail.com

Una risposta a “Offro abitare nella natura”

  1. Lacasanelbosco ha detto:

    Scus ma dove si trova il posto+??
    Ps se ti servono ho pannelli fotovoltaici che non ho più istallato e anche qualche batteria…
    Te li posso dare a 30/ 50 euro l uno

Lascia un commento pubblico

Per poter visualizzare più dettagli e contattare l'utente devi prima effettuare l'accesso o registrarti

La morte (e la vita) di Giorgio Napolitano – #798

|

Fattoria Zero: “Siamo promotori di un’agricoltura sociale che valorizza i prodotti tipici del nostro territorio”

|

Il teatro, i ragazzi e l’ecologia: da Italo Calvino a Jean Giono

|

L’appello per l’Appennino Romagnolo, abbandonato dalla politica

|

Il “caso” Beatrice Pepe e i media italiani: quando il sessismo vince sull’informazione ambientale

|

Carla La Placa, la seed saver che coltiva grani antichi e legumi

|

Ciroma, la radio libera antidoto contro l’omologazione di musica e pensiero

|

Report di Impatto 2023: ecco come la finanza può essere uno strumento per il bene comune