Bacheca cerco/offro
22 Ott 2020

Cerco persone interessate ad avviare un progetto di economia condivisa in un terreno a mia disposizione

Scritto da: Carla
Cerco persone interessate ad avviare un progetto di economia condivisa in un terreno a mia disposizione

Ho a disposizione un terreno con delle culture (olivi-piante da frutta-viti) e un grezzo di circa 200 mq in una piccola provincia sarda, sono disponibile ad accogliere idee e suggerimenti .

5 risposte a “Cerco persone interessate ad avviare un progetto di economia condivisa in un terreno a mia disposizione”

  1. Valentinalepore ha detto:

    Buongiorno volevo sapere dove si trova questo terreno. Sardegna dove? Grazie

  2. Maryross ha detto:

    Ciao. Io sarei interessata.

  3. Airal ha detto:

    Ciao dove si trova il terreno?

  4. Iladudja ha detto:

    Cara Carla,
    Sono già passati sette mesi da quando hai pubblicato quest’annuncio e probabilmente avrai già trovato le persone interessate. Ma se ancora non avessi concluso niente ci farebbe molto piacere metterci in contatto per raccontarci a vicenda chi siamo, cosa o chi cerchiamo e cosa vorremmo fare…
    Noi siamo una piccola famiglia e vorremmo realizzare un progetto agricolo.
    Se ti può interessare, puoi contattarci a questo numero 3519936959
    Grazie, ciao 🙂
    Ilaria, Duha, Django

Lascia un commento pubblico

Per poter visualizzare più dettagli e contattare l'utente devi prima effettuare l'accesso o registrarti

Tremendo terremoto in Afghanistan – #548

|

Parte The Climate Route: oggi i primi passi della spedizione che vuole testimoniare il cambiamento climatico

|

Riabitare un borgo abruzzese: NEO lancia l’appello per nuove esperienze ospitali

|

Siccità: il Piemonte ha sete e chiede lo stato di calamità

|

Ripopolare i borghi: oltre l’utopia ci sono litigi, problemi e possibili soluzioni

|

In Puglia insieme alla Fondazione Vincenzo Casillo alla scoperta del territorio che cambia

|

Cuoche combattenti, il laboratorio culinario dove le donne vittime di violenza riprendono in mano la loro vita

|

L’Ucraina, l’Italia e l’informazione malata. Intervista alla giornalista ucraina Olga Tokariuk